martedì 18 luglio 2017

18 luglio, volevo il menù settimanale

E' mia abitudine fare la spesa seguendo a grandi linee un menù che ho idealmente stabilito nella mia mente.
Sì, sto dicendo: 
  • che vado a occhio, 
  • che non lo scrivo per non sentirmi dire da mio marito che devo rilassssaaaaaarmi
  • che ogni giorno ha il suo menù ipotetico e interscambiabile con altri giorni, in base a ciò che gli altri abitanti della casa spazzolano alla velocità della luce,
  • che potremmo sopravvivere senza farci mancare nulla per una settimana, in cinque persone, in caso di cataclisma naturale,
  • che il mio esaurimento sta a livelli che-voi-umani...

domenica 16 luglio 2017

16 luglio, domenica per pianificare!

E' domenica.
Sono a casa, in una giornata senza impegni.
Una specie di miracolo, insomma.

Ho ricevuto gli orari di lavoro per la prossima settimana e pare sarò in recupero ore, quindi me la caverò con un paio di giorni di presenza. 
Conseguenti senso di colpa/difetto/astinenza già pervenuti.
Quando lavori con le persone è una cosa inevitabile...
Così sono fatta.
Magari questa distanza forzata farà sedimentare un poco tutte le emozioni e le sensazioni e alla fine mi resterà un punto di vista più lucido e positivo. E propositivo.
Magari.

martedì 11 luglio 2017

ricominciare, continuare, chiudere, esserci.

E alla fine non è la fine.


E' solo l'estate.

Gli esami di terza media per il secondo.
I corsi di recupero per la prima.
I giochi, gli amici, i compiti per il terzo.

Gli orari improponibili per Papolo.
Cambiamenti su cambiamenti e impegni su impegni (lavorativi) per me.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...