giovedì 12 maggio 2016

con gli occhi di un bimbo

oggi è giovedì.
quello che per luca è "un giorno normale", quello senza nulla di speciale, quello che quando inizia... non vedi l'ora che finisca. che ti ispira noia.

alle volte (diciamo molto spesso, sono onesta) mi stupisco di quanto dovremmo imparare dai bambini quell'atteggiamento leggero e spensierato, quello che affronta la vita momento per momento, quello che non pretende di risolvere i problemi del mondo tutti in una volta.
vi racconto.

"mamma, sai come si chiama oggi? si chiama uffaègiovedì. perchè è un giorno senza nulla. c'è scuola e compiti. e basta."
"come mai è diverso dagli altri? anche lunedí, martedì, mercoledí e venerdì ci sono scuola e compiti. e poi dai... non è che si faccia altro..."
"certo! ma lunedì a scuola c'è ginnastica e si gioca tanto, martedí c'è mensa e mangio insieme ai miei amici, mercoledí c'è il pranzo e il pomeriggio dai nonni, venerdì a scuola facciamo inglese e la teacher è simpaticissima e imparo l'inglese come chiara! mentre il giovedí ci sono le solite materie, si pranza a casa e la sera lavori sempre. non c'è niente di PIÙ bello nel giovedì. ecco."

questi occhi, vorrei per tutti.
e sto imparando da lui quello sguardo: trovare qualcosa di bello, divertente, originale, stuzzicante in ogni giornata. anche in quelle più monotone.
da adulti, poi, possiamo fare molto di più: possiamo cambiare programmi.
possiamo rendere speciali le giornate se ci mettiamo dentro quel qualcosa in più.
potrebbe essere un caffè con un amico, un piatto che ci piace particolarmente, utilizzare un paio di scarpe che teniamo per le occasioni speciali, aprire tuuuutte le finestre di casa e lasciare che l'arietta frizzante di questo periodo la invada, fare un percorso diverso dal solito nel tragitto che abitualmente percorriamo solo per vedere un panorama diverso, ascoltare una canzone che ci emoziona (e cantare a squarciagola),
fare un'eccezione alla routine, sperimentare un piatto in cucina, regalarsi una doccia in più e una crema profumata, colorarsi le unghie con quel colore che ci piace un sacco...

per dire.
mica cose impegnative, intendo.
alle volte si tratta di mettere un sorriso nelle solite cose, di aggiungere del colore e della musica.

il mio compito per i prossimi giovedì sarà di cercare quel dettaglio speciale per i giovedí di luca. una merenda speciale, un giro al parco, un bagnetto più giocoso...
così, a sorpresa, tanto per regalargli quel sorriso che amo tanto, anche di giovedí.

anche voi avete qualche uffaègiovedì nelle vostre settimane?
li trovate rassicuranti o li vorreste più PIÙ?

12 commenti:

  1. Ciao Carla, in realtà io credo di essere ancora una bambina...vedo qualcosa di bello anche dove non c'è...e sai, mi fa stare bene! un bacione <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che bello!
      io forse lo sono diventata crescendo... meglio tardi che mai ;-)

      Elimina
  2. Io ho un "uffaèlunedi" "uffaèmartedi" "uffaèmercoledì" "uffaègiovedì" "evvivaèvenerdidomanièsabato!!" "E'Sabatooo!!" e "nooo...domanièlunedi!!" ^__^ Si sono monotona...T_T
    I bambini riescono a trovare il bello in ogni piccola cosa...cose che noi troviamo normali e di routine loro le trovano speciali! E' un peccato che poi con gli anni si perdono queste cose...si vivrebbe più felici e leggeri...^_^
    A presto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jess... io ti strangolerei! con affetto, eh!
      con i tuoi occhi a cuore dovresti vedere cose speciali ad ogni respiro ;-)
      avanti, inforca gli occhiali giusti! <3

      Elimina
  3. Io ho un "Uffa e già finito il week end" al quale però non corrisponde un "Uffa è lunedì" perché in fondo mi piacciono tutti i giorni. Sono una fanciullina, per essere contenta mi basta leggere qualcosa di bello (come il tuo post :-)), un piccolo acquisto o un piatto buono.
    Buona giornata!
    Ketty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Ketty! <3
      sei sempre carinissima e il tuo cuore fanciullino è una ricchezza inestimabile!!
      quanto ci piace sorridere per quei piccoli-grandi dettagli? <3

      Elimina
  4. A me il giovedì piace ma ci sono tanti giorni che possono essere "uffa" ...faccio come te, provo a trovare qualcosa di speciale e comunque ci si sveglia sempre con la musica, oramai è' il rito delle sette!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che bello iniziare il giorno con la musica!
      qui inizia con tre musiche diverse: la mia, quella di Teo e quella di Chicca... alla faccia dei concerti ;-)

      Elimina
  5. Io sono un po' controcorrente...adoro proprio le giornate monotone, quelle senza un impegno particolare e per niente speciali. Per me sono come un foglio bianco e tutto può accadere, ma se non succede nulla poco male!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la tranquillità ha un fascino tutto suo, ti capisco benissimo!
      anche per me, certe giornate "normali" sono un toccasana ;-)

      Elimina
  6. Che bello lo sguardo di Luca sulla vita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sereno e gioioso, fiducioso come solo i bimbi possono! <3

      Elimina

lascia un segno del tuo passaggio ^_^
mi piace sapere cosa ne pensi e chi sei... quindi firmati
altrimenti rischi che le tue parole finiscano nel cestino
senza che io me ne accorga!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...