martedì 23 febbraio 2016

ferie. qui ferie. davvero ferie.

Sono in ferieeee!!!!!!!!

Sì.
Da ieri, ossia da lunedì (anche se da sabato ero a casa, per una distribuzione dei turni giusta-et-equa, finalmente).

Yeeeeeeee!!!
yeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!
yeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!

Ne avevo davvero bisogno.

Ho la forte tentazione di silenziare il gruppo su whatsapp.
Ma poi mi dico che tanto ricevo quotidianamente le mail. E sarebbe inutile. Metti poi che ci sia un'emergenza...
No. Non sono capace.

Vabbeh.
Intanto sono a casa.
Mi accontento.

Fino a domenica sera è andato tutto bene, dopo una domenica sulla neve che abbiamo tanto atteso (sia la domenica, che la neve, ovvio!). 
Lunedì il crollo psico-fisico-generale, chiaramente.
Il sonno e la netta sensazione di aver scalato due o tre catene montuose.
Chiaro, no?

Vabbeh. 
Intanto sono a casa.

E la sera mi godo le cene con i miei pargoli e con marito.
Anche se sospetto che loro preferiscano di gran lunga le cene improvvisate di papolo ("pasta stasera?", "che dite, vado al super a prendere due pizze?", "patatine per tutti?").

E mi sparo intere mezze ore sui social.
E capisco perché ci siano quelli categoricamente contrari a facebook.
La stupidità non ha limiti.
La superficialità.
La creduloneria (esiste?).
La finta ingenuità.
Le carte false.
Ma mica tutti, eh!! Solo quelli che non hanno un cavolo da fare e che quindi usano facebook solo per curiosare nelle vite altrui e criticarle in altri luoghi.
Chi ha una Vita propria, chi ha obbiettivi precisi, chi utilizza facebook come una risorsa, non avvelena la vita propria e altrui con assurdità.
Che la polemica fine a se stessa avvelena.
Un'amica ha condiviso una frase che non posso non condividere: 

"Per essere felice, 
devi imparare a ignorare molte cose."


E ho meditato su quanto io sia davvero poco sociale, come genere.
Avere un profilo facebook (rimembro che cedetti alle sue lusinghe solo per favorire il blog, eh!) ti butta in un mondo schizofrenico in cui, se non mantieni un ferreo controllo, saresti capace di mostrare il peggio di te. Come quando io guido nel traffico, per quanto mi riguarda. E noto che ci sono parecchie persone che quel controllo degli istinti non ce l'hanno affatto, ahimè.

Adesso è il momento della famosa "Sfida delle mamme" in cui ogni mamma può postare qualche foto dei motivi che la rendono felice della propria mammitudine, che viene travisata in modo assurdo come fosse il #maleassoluto (postare le foto dei propri bambini sembrerebbe essere #ilmale . postare foto di bambini a caso con frasi dolci e frizzanti invece no. conoscere i rischi e le impostazioni base della privacy è optional.).
C'è stato il periodo del #bioadognicosto. Che è realistico. "Ad ogni COSTO direi che rende l'idea.
Il momento delle foto di quel povero bimbo morto nel naufragio (ma qualcuno avrà pensato che quel bimbo non è un oggetto? che nessuno ha chiesto alla sua mamma e al suo papà il permesso di postare? che una volta morto, non ha perso i suoi diritti?).
L'ondata di #jesuisParis
E no. #jesuisSiria non fa moda, non tira, deve essere banale...
E tutta la commedia sulle unioni civili, le adozioni, le nuove discriminazioni... chi pro, chi contro come in una guerra senza capo nè coda. ah. Ma con tanto amore. Ci mancherebbe.

Avoja a ignorare cose!!!!


Mi torna alla mente una cosa.... ah sì: a me le ferie fanno questo effetto!!! 
Noto dettagli che prima non avevo il tempo di scorgere.
Mi soffermo a leggere con maggiore attenzione i controsensi.

Meglio che io torni ad essere l'orso bruno che in realtà sono: molto casa, molto cucina, tanto coccole e infinita mammitudine.
Ecco.

Infatti: il pane sta lievitando. tra 5 minuti inforno una torta, e mentre passo l'aspirapolvere in tuttacasa metto a colare lo yogurt homemade per renderlo yogurt greco homemade. 
Queste sono soddisfazioni!

Ok.

Quindi vado.

Ciauuuuuu!!!!!

5 commenti:

  1. Ma guarda che lo ha detto la polizia postale che è pericoloso!!! E io non le posto le foto dei miei bimbi, sai che fatica smontare la campana di vetro dove li tengo!!! Io ho 190 h di ferie arretrate...ne ho bisognoooooooo, tu goditele però ;)

    RispondiElimina
  2. A me fb non piace anzi sono,così sciocca che non ho capito nemmeno che ci sto a fare, la realtà è che il profilo e' nato di riflesso al blog ed ora sta la, ripeto non so nemmeno perché a parte la condivisione dei post. Quasi quasi lo tolgo.

    RispondiElimina
  3. Io sono tra quelli che non amano facebook.
    Ogni tanto guardò qualche cosa con mio figlio dal suo profilo e devo dire che le eccezioni sono rare come i quadrifogli: il resto è l'inutilità più assoluta, se va bene!!
    Perché ci trovi superficialità. Pressappochismo, banalità e, spesso, una violenza che fa rabbrividire.
    È così bello, invece, poter approfondire un po', in questa vita di corsa.
    E si approfondisce anche su un blog, cercando di scrivere cose sensate!
    Emanuela

    RispondiElimina
  4. Sono pienamente d'accordo con te!!
    Rispetto ai miei coetanei apersi facebook molto tardi.... ma lo feci per restare in contatto con i miei vecchi compagni di scuola, e perché no, per conoscere persone nuove (ehm.. grande errore forse ^_^' ci ho conosciuto una persona davvero infida...:( ) Non sono però contro facebook, dipende molto da come lo si usa no? Personalmente non condivido le catene e non mi piace seguire "la moda" del giorno solo perché tutti lo fanno...
    Buone ferieeeeeeee ^_____^ Bacione!!!

    RispondiElimina
  5. come avrai avuto modo di vedere sul blog (e quindi su FB le foto di Edoardo non lo ritraggono mai "in primo piano" o di fronte.
    Il punto è che non pubblico nemmeno le mie di foto.

    Faccio outing, io un autoritratto non me lo sono mai fatto.

    Uso FB essenzialmente per i gruppie devo dire che ho trovato parecchie cose interessanti.

    Mi rendo conto che è un mezzo molto potente e che tende ad assorbire troppo tempo.

    Mi rendo anche conto che ci sono molte persone che lo considerano vita reale.

    Buone ferie!

    (faccio un secondo outing. Un paio di sere a settimana il menù di tuo marito è anche il mio. Si fa quel che si può)

    RispondiElimina

lascia un segno del tuo passaggio ^_^
mi piace sapere cosa ne pensi e chi sei... quindi firmati
altrimenti rischi che le tue parole finiscano nel cestino
senza che io me ne accorga!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...