martedì 26 gennaio 2016

...e poi la routine ti viene in aiuto

E poi ti telefona la mamma.
Perchè la mamma sa tutto, vede tutto, capisce tutto.
Ma soprattutto il papà le ha letto il post di ieri.
Perchè il mio papà mi legge. E poi mi dice #sapevatelo.
Cioè...
È il mio papà.

E sì.
Sono un po' esaurita.
Ma sentire la sua preoccupazione mi ha dato una marcia in più.

Oggi, contrariamente a quanto avevo pianificato, ho fatto millemila faccende e mi sono allenata. Ora cammino come Pinocchio e non ho il pieno controllo delle braccia... hihihi...

Ma occuparmi della casa, dei panni, della cucina. Arrabbiarmi con le bestiacce per l'eterno caos delle loro cose sparpagliate in ogni dove (scarpiere ne abbiamo? bidoni della biancheria sporca? scrivanie?), stare lontana dalle cosedilavoro che ultimamente mi stanno davvero mettendo sotto pressione, restare a casa rimandando a domani un paio di commissioni... mi ha fatto bene.
Molto.

Adesso avrei una voglia pazza di sushi, ma credo sia chiedere un po' troppo ^_^

Mi sta tornando voglia di scrivere di positività e di energia e di grinta e di determinazione.
Perchè queste sono cose contagiose, molto contagiose. E fanno bene al cuore di chi le scrive come di chi le legge, vi assicuro!

Quindi besossss a todossss, vado a dare una pulita al bagno ^_^

2 commenti:

  1. Da non crederci: io più o meno lo stesso!!!
    Ieri pomeriggio mi sono arresa, ho chiamato mio padre e gli ho chiesto di fare il babysitter per un paio d'ore: il tempo di sistemare quelle due cose che trascinavo da settimane ormai, incapace di incastrarle in una giornata di 24ore! Evviva i papà, evviva le mamme...santi nonni!

    RispondiElimina
  2. 😂😂😂😂
    Sei una meraviglia!!
    Sprigioni positività...

    RispondiElimina

lascia un segno del tuo passaggio ^_^
mi piace sapere cosa ne pensi e chi sei... quindi firmati
altrimenti rischi che le tue parole finiscano nel cestino
senza che io me ne accorga!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...