lunedì 25 gennaio 2016

a volte succede...

Ore 13, vado a prendere il piccoletto a scuola.
Parcheggio vicino al portone delle suore che tengono il catechismo.
Attimo di panico... "porcazzozza... in seconda si comincia il catechismo... come ho potuto dimenticarmene? e adesso? è fine gennaio... ho fatto perdere a Chino i primi mesi... che pirla sono?!?!"
Eggià.
Solo che Chino è in prima.
#madreimpazzita presente.

No, ma va tutto bene eh.
Sono solo un tantino sovraccarica.

Oggi papolo è stato a casa con un virus maledetto (che se ci contagia... povero lui).
Meno male che per un paio di giorni non sono in turno (si chiama "recupero", benedetto sia il recupero ore!) così mi ripiglio. Forse.

Com'è sta cosa?
Perché non riesco a toccare il pavimento con i piedi? 
Perché mi sembra di navigare a miglia e miglia dalla costa del mondo reale?

Mi sa che ho bisogno di recuperare qualche ora di sonno.
Tipo dormire due giorni di fila, ecco.

E poi riprendere il filo.

Non è possibile, vero?

E allora mi rimetto in marcia, ma al passo mio.
Senza soffermarmi sugli inconvenienti che fanno girare le scatole anche ai santi e ci complicano l'esistenza ancora di più.
Burocrazia #buttativia.

Mi spupazzo il piccoletto e mi alleno dando il 100%, che è il mio momento sensato della giornata.
E domani magari non riuscirò a scendere le scale con le gambe di legno, tipo Pinocchio... ma sarà soddisfazione vera.
Mi beo del tredicenne che ha editato un video stupenderrimo per la scuola (un gruppetto di maschiacci scatenati che cucinano due ricette per la lezione di geografia.... vi lascio immaginare lo sfacelo di quella cucina!), con tanto di musica, sottotitoli, foto e vignette.
Mi ascolto la quindicenne che canta le canzoni che ama con le cuffiette nelle orecchie e non si rende conto che la sento.
Mi coccolo il papolo, nonostante oggi mi stia tra i piedi e abbia intuito qualcosa del mio esaurimento incipiente.

E da qui vediamo di riprendere contatto con la realtà.

5 commenti:

  1. Carlina mia riprendi fiato. Non puoi mica cadere. Baci come se piovesse. Sara

    RispondiElimina
  2. io direi che forse un po di stop..sarebbe il caso!!!! un abbraccione super carla
    veronica

    RispondiElimina
  3. Io sto provando a dare craniate al muro: la mia testa tanto può solo migliorare!

    RispondiElimina
  4. Io ultimamente sbaglio di continuo i giorni della settimana, sai che Casini faccio al lavoro per questo?!?!

    RispondiElimina
  5. Io dimentico tutto.
    Mio marito dice che sto diventando pericolosa.
    Certo che se anche lui non mi chiedesse "la qualunque" e mi sollevasse un po' dai gomitoli che ho in testa...
    Lasciamo stare!
    Carla sei una forza forzuta!!

    RispondiElimina

lascia un segno del tuo passaggio ^_^
mi piace sapere cosa ne pensi e chi sei... quindi firmati
altrimenti rischi che le tue parole finiscano nel cestino
senza che io me ne accorga!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...