lunedì 21 settembre 2015

biscottini ...studiati!

Ebbene il week end è passato, il marito sta guarendo da una bronchitaccia che lo ha costretto a casa sotto antibiotico e aerosol (sì, lo so, amiche-mogli-compagne, so che mi capite, ma tranquille: con oggi è tornato al lavoro) e noi ci siamo dovuti inventare qualsiasi cosa per non soccombere alla tristezza di una famiglia di tossoli e moribondoli (se un uomo ammalato in casa è pesantuccio, figuratevi quando gli altri due si fanno prendere dalla solidarietà-osmosi maschile... non so se riuscite a immaginare che lazzaretto fosse qui sabato e domenica).

Anche per darci un po' di tono e tenerci occupati, la produzione di colazioni e merende, di pani, pizze e biscotti è ripresa (ma quanto ci piace risentire il calduccio del forno acceso, quando è sera) e questa volta ho avuto un aiutante speciale: Chino-chef-sopraffino.

La settimana scorsa, scorrendo su facebook, avevo notato una foto di Veronica de L'avventura di noi....... (una super-super-supermamma) che mostrava dei biscottini multicolori in varie formine. Chiaramente ho subito pensato a ritirare fuori la scatola da 100 formine che oramai fa parte della famiglia da anni ...e via. Formine come piovesse.
Chino voleva usarle tutte.

Abbiamo fatto un accordo: utilizziamo solo le formine che rappresentano le letterine scritte sul quaderno e tutte le immagini il cui nome inizia con quelle letterine.
Insomma: A, I, O e poi automobile, aereo, ippopotamo, orso e orsetto, otto, ottagono, autobus ...e ovviamente un bonus, il T-Rex (avevamo dei dubbi?).



Il baby-chef è stato così contento che oggi ha voluto portare le sue prelibatezze per merenda a scuola: immaginatevi l'orgoglio!!

La ricetta è quella dei biscottini integrali con la mandorla che trovate qui, chiaramente questa volta senza mandorla!

Inutile dire che la soddisfazione di Luca durante tutta la lavorazione dei biscottini era enorme: è un lavoro a lui familiare, oramai, ma piano piano è sempre più bravo. E questa volta aveva la marcia in più (che lo ha coinvolto moltissimo) della ricerca di letterine e forme, in base alle sue conoscenze scolastiche.
Penso che sarà bello riproporgli questa golosa attività tra qualche mese, sottolineando i suoi passi avanti.

Che dite, può essere una proposta per "giocare" con i vostri piccoli (anche con i nipotini, eh!) nei pomeriggi freschi che ci attendono?


6 commenti:

lascia un segno del tuo passaggio ^_^
mi piace sapere cosa ne pensi e chi sei... quindi firmati
altrimenti rischi che le tue parole finiscano nel cestino
senza che io me ne accorga!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...