lunedì 16 marzo 2015

cominciamo dall'incomincio: scorte settimanali

Lunedì.
Di nuovo lunedì, gente.

Reduce da un'inattesa serie di ore lavorative extra, torno a scrivere.
Questa settimana dovrei recuperare un bel po' di ore.
Speriamo...

Iniziamo dall'inizio.
O cominciamo dall'incomincio, diceva il mio nanerottolo qualche giorno fa...

Cosa trovo alla base della mia settimana?
La scorta settimanale di beni di prima necessità: colazioni, merende, pane.
Sostanzialmente questa è la base di partenza  per la mia settimana, ecco.
Quindi mezza giornata del fine settimana a casa nostra è dedicata alla preparazione di: pancakes, filoncini di pani vari, torte, nocciolata.

Da qualche mese abbiamo preso questa abitudine e ora è il piccoletto stesso che appena realizza che è sabato, si arma di grembiule, si rimbocca le maniche e si trasforma nell'aiutante di Nonna Papera.
Ci piace un sacco cucinare assieme e la trovo un'attività molto stimolante da proporre ai nostri figli per circa un miliardo di buoni motivi.
Chiaramente le pulizie vanno fatte dopo. Neanche pensarci a passare la scopa prima che il vortice passi in mezzo a farina e zucchero.

Una ricettina alla volta, ho pensato di condividere con voi la nostra routine sana e totalmente hand made.


Iniziamo dai mitici pancakes,

Ingredienti base:
  • 1 tuorlo
  • 3 albumi
  • 125g farina
  • 20g olio di semi
  • 200ml latte
  • 15g zucchero
  • 1/2 bustina lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale.
Vanno mescolati con il mixer tutti gli ingredienti tranne gli albumi, che vanno aggiunti per ultimi solo dopo averli montati a neve e badando incorporarli bene con movimenti dal basso verso l'alto.
La mia ricettina è leggermente modificata, ma ho proposto qui sopra la versione base su cui potersi sbizzarrire.
Personalmente preferisco la farina integrale, il latte di soia, alle volte utilizzo la Stevia o lo zucchero integrale al posto dello zucchero bianco.
Una volta pronto l'impasto, scaldare una padella antiaderente a fuoco medio, sporcare appena (e solo al primo "giro" di cottura) la padella con un goccio di olio e versarci alcune cucchiaiate di impasto ben distanziate tra loro.
Appena compaiono dei forellini, girare i pancakes e farli cuocere anche dall'altro lato.
E così avanti ad esaurimento.




Normalmente preparo la dose doppia di pancakes e li surgelo così da averli pronti tutti i giorni.
Semplicemente ogni sera ne estraggo 4-5 dal congelatore e li faccio scongelare durante la notte, coperti con pellicola (o da un altro piatto).
In questo modo ho una colazione pronta degna anche del palato della quattordicenne che va sempre di fretta!
Non ho mai contato quanti pezzi vengano fuori, so per certo, però, che la dose doppia a noi basta a coprire la settimana, nonostante le incursioni random del fantasma della dispensa ^_^



Questi dolcetti sono morbidi e golosi anche da soli, ma con un velo di marmellata oppure di nocciolata home made sono proprio super!



Che consumate abitualmente per le colazioni, vostre ed eventualmente dei vostri cuccioli?
Perché la fate la colazione, veroooo????

17 commenti:

  1. Buoni i pancake! Con il mitico sciroppo d'acero! Adoro...mai fatti, e chissà se li farò mai, però ho una invidia sana e golosa per te e chi come te riesce a far colazione con i dolci stile nonna Papera (fatti in casa). Non ho ancora capito se vorrei ma non posso o sono proprio negata ;-)
    Baci <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fabi, te lo confesso: sai che io spignatto volentierissimo, eppure ci ho messo un bel po' per sperimentare questi... ma in 30 minuti ho fatto tutto! veloci e facili, giurin giuretto!!!

      Elimina
  2. l'abitudine della prima colazione abbondante, seduti a tavola, è sempre stata presente qua ed anche ora, quando uno dei figli......è di passaggio a casa amiamo molto questo momento.
    I ragazzi hanno sempre amato la colazione salata, perciò sono diventata un'esperta di focacce, che solitamente preparo con farina ai 5 cereali o farina integrale.
    E visto che, ormai, cucino da sola.......me lo presteresti il tuo meraviglioso aiutante? Emanuela
    ...comunque il mio nipotino aiuta già la sua mamma, guardarlo pieno di farina dappertutto è una gioia enorme!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. adoro cucinare con i ragassuoli tra i piedi <3
      e pure il nipotino infarinato dev'essere delizioso ^_^

      Elimina
  3. Splendida abitudine quella di coinvolgere i ragazzi nelle attività culinarie, Carla. Mi piacciono questi pancakes senza un filo di burro!
    Un abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
  4. Io , veramente no!!!!!
    Il papo mangia una fettina di pane e nutella o di marmellata fatta in casa.
    La figlia normalmente o uno yogurt e un frutto.
    Non ho proprio fame appena alzata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. male. male. male!!!!
      la colazione è fondamentale: ti accorgi della differenza solo quando inizi a prendere l'abitudine ^_^

      Elimina
  5. Io faccio torte da inzuppo o biscotti...se proprio non ho tempo vado di pane e marmellata! Tutto senza glutine ovviamente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. gnamm.... ecco l'inzuppo. ci manca il tempo per quello ^_^

      Elimina
  6. ciao! non avevo mai pensato a congelarli!! La ricetta che hai dato mi sembra davvero simile a quella che uso io, ma dimmi quando metti la stevia quanta ce ne metti? grazie mille ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se nella ricetta vanno 15 grammi di zucchero, io metto 1,5 grammi di Stevia ^_^

      Elimina
    2. grazie!! è sempre un rapporto 1:10? non lo sapevo! grazie mille

      Elimina
  7. Scusate l ignoranza cosa e la Stevia? A congelarli non ci avevo mai Pensato.provero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho inserito un link a fine post Angela ^_^ così evito errori!!

      Elimina
  8. Ma che brava che riesci a fare la scorta per la settimana! Voglio provarci anch'io, mi hai stimolata. Io attualmente faccio colazione da sola perché sono la prima a svegliarmi e ad uscire di casa: fette biscottate e marmellata e un caffè macchiato. L'idea dei pancakes è da adottare. Grazie!
    Ketty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pensa che io ero di quelli: al mattino niente, solo caffè.
      e ora... forse è solo questione di trovare il gusto giusto per il nostro palato? ;-)

      Elimina

lascia un segno del tuo passaggio ^_^
mi piace sapere cosa ne pensi e chi sei... quindi firmati
altrimenti rischi che le tue parole finiscano nel cestino
senza che io me ne accorga!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...