mercoledì 24 dicembre 2014

il nostro Stollen, o Pane di Natale

Che profumino, ragazzi!!!
Tra recite, concerti, pacchetti e nastrini siamo riusciti a trasformare casa in un forno goloso e molto natalizio.
La produzione è iniziata e non ci si ferma più!

Di cosa, direte voi?
Ma di Stollen, ovviamente!
Detto anche Pane di Natale, lo Stollen è un dolce profumato e ricco di atmosfera, goloso al punto giusto, adatto a ogni momento della giornata.

Un paio di anni fa avevo casualmente intercettato la ricetta in una puntata di Merry Christmas con Csaba su Real time.
Non ho resistito.
E quest'anno ci siamo dati alla pazzia.



Questa volta non ho voluto modificare troppo la versione originale, per mantenere le caratteristiche originali.

Ingredienti:
  • 400g di farina, da aumentare in caso di impasto troppo appiccicaticcio (io ho utilizzato metà 00 e metà di manitoba)
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 25g di lievito fresco
  • 50g di zucchero di canna (meglio ancora se integrale, più profumato)
  • 150ml di latte tiepido
  • 110g di burro o 100 di olio di semi di mais
  • 1 uovo sbattuto
  • 1 manciata di mirtilli disidratati
  • 1 manciata abbondante di uvetta
  • 1 manciata di scorza di arancia candita
  • 1 manciata di mandorle tritate grossolanamente
  • la scorza di limone e arancia grattugiata
  • 150g circa di marzapane (se piace)
  • cannella e zenzero in polvere a piacere
  • per la glassatura: zucchero a velo e succo di limone e arancia
Preparazione

In una ciotola, sciogliere il lievito nel latte tiepido e aggiungere farina, zucchero, sale, cannella e zenzero, le scorze grattugiate, il burro ammorbidito e l'uovo.
Mescolare bene inizialmente con una spatola, fino a manipolare con le mani e aggiungere eventuale farina affinché l'impasto non sia troppo appiccicoso.
Aggiungere uvetta, mirtilli, mandorle e scorza candita distribuendo bene.
Porre in luogo tiepido per un'oretta.
Accendere il forno al minimo (30°C).
Riprendere l'impasto e, senza manipolare troppo, allargarlo formando un rettangolo lungo poco meno della teglia a nostra disposizione.
Con il marzapane formare un cilindro leggermente più corto del rettangolo e appoggiarlo sul lato lungo dell'impasto, arrotolare includendolo bene fino a formare un rotolo chiuso.
Fare attenzione a porre il rotolone al centro della teglia (meglio se foderata di carta forno), poi praticare tre tagli in diagonale sullo stesso, profondi un centimetro circa.
Spolverare di farina e coprire con un canovaccio.
Spegnere il forno e porvi la teglia per un'altra oretta a lievitare bene.
Estraiamo la teglia e accendiamo il forno statico a 180°C.
Appena raggiunta la temperatura, inforniamo il nostro rotolone ciccione per 30 minuti.
Estrarre a cottura ultimata, appoggiare lo Stollen su una grata a raffreddare,m coperto da un canovaccio.
Intanto preparare la glassa (io preferisco sia liquidina, così ammorbidisce la eventuale crosticina del rotolo).
Appena raggiunta la temperatura ambiente, spennellare la superficie dello Stollen con la glassa e lasciar asciugare.

Pronto!!
Noi adoriamo.
Quest'anno la produzione è stata abbondante perché vogliamo farne dono ai nostri cari, condividendo le nostre gioie natalizie ^_^



E ad allietare il lavoro c'era anche lo Gnomo Silvestro, portato a casa oggi dal cucciolo di casa, costruito all'asilo utilizzando carta, colla e due bicchieri di carta... favoloso!














Oramai il count down per il Natale sta per concludersi... e ammetto che non vedo l'ora di trascorrere una giornata di coccole in famiglia, di casa e di calma.
Già, perché lavorerò il 24 sera (fino ad un'ora non bene precisata) e anche tutto il 26.

So già che Natale sarà una giornata magica, il bambinello sta per arrivare nuovamente tra noi e speriamo davvero porti un po' di serenità nei nostri e nei vostri cuori!

Voi avete una ricettina tipica per il pranzo di Natale? o magari festeggiate la vigilia?
Qui la faccenda è un po' misteriosa: conosco i piatti che porteranno mamma e suocera, ma ignoro cosa intende preparare il papolo, che visto il mio lavoro ha deciso di barricarsi in cucina...
Spero che poi pulisca pure... dite che pretendo troppo? ^_^

22 commenti:

  1. A questo dolce sconosciuto dò il benvenuto...mi sà che è buonissimo!!!
    Butta giù una fetta!!!!
    Ma perchè il 24 al lavoro non ci mandi lo gnomo Silvestro?
    AUGUURISSIMI A TUTTA LA FANTASTICA CARLA'S FAMILY E UN AUGURONE/ABBRACCIONE A TE CARLA DEL MIO CUORE ♡♡♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...mi sa che lo Gnomo Silvestro è più furbo di me... che mi tocca lavorare pure domani... uff.
      un abbraccio giga giga fino laggiù <3

      Elimina
  2. Non lo conoscevo e me lo segnerò, prima o poi lo provo che da come deve essere, mi sa che e' perfetto e'per tutte le feste. Ricetta tradizionale in Umbria sono i cappelletti in brodo per primo piatto e la parmigiana di melanzane come secondo, per dolce la ciaramicola, un ciambellone di colore rosa (per via di un liquore chiamato archemens) e con la meringa sopra. Tanti auguri di cuore a tutti voi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cioè mi dici che le ricette della tradizione umbra racchiudono alcuni dei miei piatti preferiti?
      ussignurrr... che bontà!!!
      augurissimi <3

      Elimina
  3. Un dolce tipico natalizio della Puglia sono le cartellate. L'impasto è simile a quello delle chiacchiere con farina e vino bianco. Si tira una sfoglia sottilissima e si fanno dei cestini piatti pizzicando i bordi, si friggono e si condiscono con vino cotto e scorzette di arancia disidratate. Una delizia!
    Buone feste a tutti voi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cartellate. segno e proverò!!! già così mi viene l'acquolina...
      auguri a tutta la famiglia ^_^

      Elimina
  4. Qua ricette tradizionali no, ma da quando ci sono i bimbi è tradizione preparare i biscotti di pan di zenzero (i classici omini per capirci) da lasciare sotto l'albero per Babbo Natale...sia mai che non trovandoli tiri dritto per la sua strada senza fermarsi da noi!!! Io ho un po' di riposo in questi giorni, riprenderò a lavorare con il 1° gennaio (12 ore tonde tonde) ma intanto mi godo l'atmosfera qui in casa che con i bimbi si riempie davvero di "Natale". Buone feste Carla, che sia un Natale sereno, allegro, luccicante e profumato. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è stato tutto questo, cara Chiara e anche di più...
      e auguro anche a voi di trascorrere questo periodo di festa con la gioia nel cuore <3

      Elimina
  5. sono tornata alle 16 dal lavoro e mi sono messa ai fornelli. Stasera a casa con i ragazzi, domani da mia sorella e venerdì qua, con figli e " amiche raminghe". In questi giorni mi è stato di grande aiuto mio figlio che, lavorando di pomeriggio, la mattina si è dedicato alla spesa (.....peccato che compri anche un sacco di...........cavolate!)
    Mi sono appena seduta, in due ore ho preparato: una torta di porro e funghi, pesto di cavolo nero, tartare di salmone da servire con crema di formaggi e yogurt greco ( è una cavolata , che fa fare la figura da grandi chef!). Ah, nel frattempo lavatrice, che ora è da stendere!
    Ricetta che non manca mai.....i crostini toscani, ricetta tramandata da mia suocera, per la quale impazziamo tutti.
    Insomma....giornate convulse. ma questa sera è magica, per me. C'è stato anche un bellissimo tramonto; l'albero di natale è bellissimo, il presepe anche, le mie decorazioni quest'anno sono venute davvero belle....E a mezzanotte arriverà Gesù Bambino e domattina apriremo i doni che vorrà lasciarci.
    A tutti Voi gli auguri più grandi di serenità, salute, allegria e di continuare a coltivare l'AMORE bellissimo che vi unisce. Ai tre piccoli Elfi....che vivono lì, con te, un abbraccio speciale e l'auguri di continuare a coltivare sempre i loro sogni e le loro vite. Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ricambio gli auguri e l'abbraccio... sono felicissima di averti conosciuta, anche se solo in rete, grazie di esserci, sei uno dei regali del 2014 che proprio non mi aspettavo... grazie di cuore <3

      Elimina
  6. Che buono che deve essere!!!! *__* Stasera noi staremo soli soletti, cena leggera e apertura di regali ^_^ ( non vedo l'oraaa) Mentre domani e domani l'altro ci sarà tutto il parentado... nonni, zia, cugini.. è tutto il giorno che siamo in cucina..... che stress!!!
    Uffi Carla.. i tuoi datori di lavoro sono un po' sadici è!!!!! >.<
    Un abbraccio e tantissimi auguri a te e a tutta la tua famiglia!!!!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un bacio bacioso a te e alla tua famiglia <3
      sadici? peggio, ti assicuro.
      ho saputo che il 26 (domani) inizierò alle 6,45, quindi alle 6,30 dovrò essere là.
      muoro.
      ma poi anche io mi godrò la casa e la famiglia, promesso!!!

      Elimina
  7. Buon Natale, Carla! Un dolcissimo Natale...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un augurio speciale a voi, un bacino alla cuccioletta che immagino elettrizzata!!!
      auguriii!

      Elimina
  8. Ti auguro un felice Natale Carla ...
    Un bacio ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un augurio di felicità e speranza a te, carissima Manu!!! <3

      Elimina
  9. Ah, ecco qui i famosi stollen...insomma, mi tocca proprio farmeli! L'aspetto è davvero goloso! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credevo che dalle tue parti fossero conosciuti... allora ti tocca provarli ;-)

      Elimina
  10. Gnam gnam...Deve essere proprio buono...Tantissimi auguri

    RispondiElimina
  11. Ciao, ho scelto questo post per la mia Top of the post della settimana :-)

    http://www.damammaamamma.net/2014/12/top-of-the-post-29-decembre-2014.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marina sei sempre gentilissima! sono davvero onorata di essere nella tua top of post ^_^

      Elimina

lascia un segno del tuo passaggio ^_^
mi piace sapere cosa ne pensi e chi sei... quindi firmati
altrimenti rischi che le tue parole finiscano nel cestino
senza che io me ne accorga!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...