venerdì 21 novembre 2014

vecchie/nuove passioni

Ragazzi, sono rovinata.

Ho scoperto un mondo che mi aveva sempre affascinata, ma a cui non avevo mai avuto tempo da dedicare.
Sull'onda del nuovo atteggiamento rispettoso per me stessa (che mi fa stare molto meglio, che mi carica anche quando sarei al capolinea), mantengo l'impegno a trovare ogni giorno un pochino di tempo SOLO per me, per i miei interessi.

E così ...carta fu.
Unisci carta, cartoncino, gomma crepla, colla, washi tape, ritagli, scritte e decori. Ne salta fuori qualsiasi cosa.
Come una Midori traveler's notebook, ad esempio.
E se la creo io con le mie manine, quello che nasce è una Carladori, versione economica.
Un sistema di quadernini e tasche tenuto assieme da elastici, fissati a una copertina.
No, non me lo fate spiegare meglio, che mi incarto subito.
E ci sono anche tutorial chiarissimi.

Intanto vi mostro la mia creatura.


Per ora ci ho infilato dentro un quadernino per i progetti e i riferimenti utili, i link ai tutorial e le nuove idee; un secondo quadernino per le idee al volo per il blog e i vari impegni che ho preso (questione premi ancora irrisolta, accidenti...); un terzo per tutte le varie ed eventuali "al volo" (data e ora di varie riunioni, colloqui della scuola, cose che andrebbero perse perché non sempre posso avere in mano l'agenda), ma probabilmente lo dividerò in sezioni diverse per ogni figlio.

Come giustamente qualcuna potrebbe obiettare (Federicaaaaa....), a breve dovrò andare in giro con un carretto, che lo spazio in borsa è esaurito.
Quello che è certo è lo stato di affaticamento dei manici della mia super-giga-borsa. Mi sa che il momento dell'estremo saluto si avvicina.

Ma.

Quale è lo scopo di tanto spreco di carta?
Eppoi, oggi i telefoni fanno talmente tutto che possono tranquillamente sostituire un agenda e pure un blocknotes, no?

No.
Innanzitutto io scrivo qualsiasi cosa per non dovermene ricordare.
Ci sono troppe cose che dovrei memorizzare e io non riesco a far entrare tutto in questo misero cervello monolocale. Mi servirebbe un segretario (il maschile non è casuale, vuoi mettere? eh?).
In mancanza di un soggetto disposto a sacrificarsi come assistente personale, io mi scrivo tutto. 
Ma proprio tuttissimo.

E poi, vogliamo parlare di quei momenti in cui la batteria del cellulare sta perdendo i sensi, devi essere un lampo e invece il malefico marchingegno si è nascosto, oppure si è incastrato (non ridete, esempi di vita vissuta...), lo avete scordato in auto, si mette a suonare la sveglia che avete puntato per avvertirvi che tra 10 minuti dovreste essere a prendere il figliolo all'asilo.... eh? vogliamo parlarne?
Oppure riflettiamo sulla funzione catartica di impugnare carta e penna e dare libero sfogo all'emozione del momento.
Sono incavolata? Il tratto sarà marcato e deciso.
Sono felice? Ci saranno mille svolazzi e magari dei colori sgargianti...

Ecco. Per me è abbastanza.
Mi sono autoconvinta da sola a scrivere alla vecchia maniera.

E quel momento lì, in cui devi pianificare la giornata che domattina inizierà e ti coccoli con una bella tisana, (oppure che è appena cominciata e ti stai sorseggiando una tazza di caffè bollente). 
Quel momento lì è perfetto. Il mondo sta già dormendo (oppure ancora dorme) e tu puoi dipingere a grandi pennellate quello che devi, ma anche quello che vuoi fare, quello che ti piace e che ti meriti assolutamente.
Ti prendi un impegno con te stesso: io mi voglio bene e domani (oggi) intendo prendermi anche solo 10 minuti per me.

Anche io pensavo che fosse impossibile cavare 20 minuti-mezz'ora per me, dalle 28-30-32 ore quotidiane.
Poi ho deciso.
Poi ho iniziato.
E pian piano mi sto sentendo meglio, mi esprimo, creo.
E lo faccio solo per me.



E comunque... questo post era nato con l'intenzione di mostrarvi tutte un po' delle cosine che ci hanno divertiti in questi giorni (tutte non ci sarebbero state..).
Per cui, ora le fotine ve le metto lo stesso, tiè.

La neve. Sotto i nuvoloni dei giorni scorsi c'era la neve.




Hand to hand.
Mano a mano.
38 anni a 11 anni.
Paura io. 
Pinguini che ingrassano. Favolosa magia dei giochini chimici Clementoni.


La tavola della nostra cucina.
Vi giuro che lì sotto c'è un tavolo.

Il resto è stato per lo più lavoro e coccole.
E mezz'ora di esercizi ginnici ogni mattina.
Che la mia panza non c'è più.
Queste sono le cose che rendono leggere le giornate.





...e lo sapevo che qualcosa ancora mancava!!!!
Questa settimana la fantastica Alessandra ha pubblicato un intervista virtuale per la sua iniziativa "Le interviste creative" nel suo  creativissimo blog "DaisyGarden".
E che c'azzecco io?
Bhe, creatività ha tanti significati differenti, no?
Se siete curiose, la trovate nel suo post di lunedì 17 novembre...






A questo punto, la domanda è d'obbligo: cosa farete in questo fine settimana?
La nostra risposta è sorridente e gioiosa: domenica io e i pargoli maschi andremo alla Fiera del mondo creativo di Bologna!!!!! 
Forse torniamo a casa, anche.
Non doveste ricevere nostre notizie, ci trovate là.
Usciremo di casa con una cifra ben precisa in tasca, altrimenti il papolo ci sfratta, eh.

28 commenti:

  1. Brava! Attiva, creativa, determinata.
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ce la faranno i nostri eroi? ;-)
      buon fine settimana a te ^_^

      Elimina
  2. La neveeeee! Allora esiste da qualche parte...baci, Carla!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esiste, garantisco ^_^
      un po' più su, ma c'è già!!!

      Elimina
  3. Buon divertimento in fiera! Per me è troppo lontana... :-(
    E complimenti per la Carladori...io non mi ci butto, altrimenti rischio di passarci le notti in bianco per un mese! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grassssie Linda ^_^
      spero proprio di tuffarmi in un mondo di colori e divertimento, anche se ho saputo che i prezzi sono leggermente proibitivi per me.
      pazienza, prenderò spunti ;-)

      Elimina
  4. Non si danno informazioni errate, Carla, io ho detto che dovrai andare in giro con lo sherpa (il maschile non è casuale)!

    Telefono come agenda ... orrore!!! A me è bastata una volta: avevo tutto sul pc, poi - non mi ricordo perché - il tutto ha detto au revoir e mi ci sono voluti due mesi per ricostruire. Ah, e io non sono una manager. Quindi non pc, non telefono, no a qualsiasi dispositivo dotato di anima propria (ché questi oggetti ogni tanto prendono iniziative che non automaticamente tu gradisci).
    E poi pienamente convinta della funzione catarchica della penna!

    Neve pure sui nostri crozzi ... oddio, significa che è già inverno!

    Sì al tempo per sè, rigenera sempre, anche se è poco.

    Naturalmente complimenti per il tuo lavoretto. Davvero magnifico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chiedo venia... hai ragione. non dovrei ridurmi a tarda ora... poi incrocio i dati e dico stupidaggini...
      grazie Fede... detto da te mi onora moltissimo ^_^

      Elimina
  5. Carla, Carla come ti ammiro! Allora, cominciamo con le domande: ma che esercizi fai al mattino? Trenta minuti di addominali? O alterni con altro? E poi, va be che i tuoi figli sono più grandi dei miei che hanno quattro e tre anni, ma tu sei super organizzata! Quando ti prendi il tempo per te loro cosa fanno? Ti aiuta il papo o la tua maggiore? Un abbraccio, raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. al mattino seguo i video di Jillian Michaels, ce ne sono di tutti i tipi, durano mezz'ora circa e sono studiati per obbiettivi. mi sono iscritta ad un gruppo di fb in cui trovo tutte le dritte e i consigli.(se cerchi su youtube, trovi alcuni esempi...).
      il tempo per me al mattino me lo prendo appena li ho portati a scuola (lavoro prevalentemente al pomeriggio-sera), mentre alla sera (dopo le 23,30, per capirci) loro sono a letto e io mi prendo il tempo per scaricare le tensioni del lavoro e liberare la mente, altrimenti non riuscirei a dormire rilassata.
      sono molto felice se ti posso essere utile, chiedimi pure quello che vuoi ^_^

      Elimina
    2. Grazie! L'esempio delle altre mamme per me è davvero importante e il confronto lo è ancora di più nella misura in cui ci aiuta a migliorare!

      Elimina
    3. grazie a te Raffaella, sei gentilissima ^_^

      Elimina
  6. D'ora in avanti sarai.... Terrremoto Carla!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! aahahahahahahahahah
    Bravissima! Apprezzo tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. felice io... d'altronde sono nata due giorni dopo il terribile terremoto del '76, qui in Friuli... mica sarà un caso... ^_^

      Elimina
    2. Ah, ecco spiegato il mistero!!!!! ahahahahahahahha
      Un bacione!

      Elimina
  7. Risposte
    1. ...sto ancora qui davanti a quest'ora. ok, spengo e mi alletto. altrimenti domani .... oooOOOOoooo.... emozioneeeeee <3

      Elimina
  8. come ti capisco. su tutti i fronti. A partire dalla carta, agende, colori, penne, taccuini. l'importante è riciclare e non sprecare. Poi la fiera della creatività. Io sono stata con mia figlia a quella di Milano qualche settimana fa. Per fortuna non accettavano il bancomat altrimenti avrei comprato il mondo.....E poi come resistere sotto Natale.
    Infine il tempo per te stessa. Su quello ci sto ancora lavorando.... però sono fiduciosa. La pensione non dovrebbe essere molto lontana,,, ihihih ;-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. udiuuuu.... sono tornata viva. fiuuu.
      e sono stata bravizzima, forse grazie ai pargoli maschi poco pazienti ;-)
      il tempo per noi... CE LO DOBBIAMO!
      dai che ce la facciamo ^_^

      Elimina
  9. Ciao, grazie della bella idea ma soprattutto grazie per avermi ricordato che DEVO ritagliare un po' di spazio anche per me!!

    Ti ho nominata TOP OF THE POST della settimana sul nostro Blog:
    http://www.genitorialmente.com/2014/11/top-of-post-del-24-novembre.html
    Ciao
    Flavia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Flavia... che dire, è un onore ^_^
      grazie di cuore!!!

      Elimina
  10. Ciao,

    ho scelto il tuo post per la mia Top of the post della settimana :-)

    http://www.damammaamamma.net/2014/11/top-of-the-post-24-novembre-2014.html

    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a questo punto sono super emozionata, ragazzeeee!
      grazie Marina, troppo gentile ^_^

      Elimina
  11. Bellissima la tua agenda colorata e multitasche!! In questo periodo non ho tempo o seguirei i tutorial per farla anche io!!
    Anche le mie borse valige hanno i manici che mi abbandonano presto :°°°(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ci toccherà una borsina nuova... eh??? ;-)

      Elimina
  12. Mai fatto nulla di simile, ma devo dire che mi piace proprio la tua agenda! Brava!

    RispondiElimina

lascia un segno del tuo passaggio ^_^
mi piace sapere cosa ne pensi e chi sei... quindi firmati
altrimenti rischi che le tue parole finiscano nel cestino
senza che io me ne accorga!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...