martedì 25 novembre 2014

giornata intensa al mondo creativo

Alla fine siamo tornati.
Io sarei rimasta là, al mondo creativo a Bologna fiere, ma poi era l'ultimo giorno e niente.
Non mi avrebbero tenuta nemmeno per smontare, temo.

Avrei anche voluto scrivere immediatamente questo post, ma le quasi tre ore di strada di andata e altrettante di ritorno, sommate alle ore di cammina, trascina, spingi, ammira, rimira, sbavetta, annusa, aggira, fingi-di-non-vedere, ignora, dissimula interesse, stringi mani, abbraccia, scambia doni, allunga sguardi.... no, non ce l'ho fatta.
Eravamo davvero solo in tre, io e i due masculi (che di artistico hanno l'animo, ma quello è invisibile agli occhi e non si sostituisce ai piedi dopo le lunghe peregrinazioni su e giù per la fiera).

Papolo ha scelto di restare a dormire a casa dopo la notte i turno. 
Figliola ha scelto di studiare tutto il giorno, dopo un paio di giorni di mal di testa acutissimo.
Così ci hanno sguinzagliati da soli.

Già il viaggio di andata è stato una barzelletta: cercando di ascoltare le istruzioni per un gioco recentemente scaricato sul tablet (con tanta madre logorroica, che figli vuoi che vengano fuori, non posso nemmeno lamentarmi) ho sbagliato scelta ad un bivio in autostrada... et voilà, che ci perdiamo prima di arrivare a metà strada.
Mi sono arresa al navigatore del telefono e via.
Praticamente ho guidato senza sapere dove quella voce di donna mi stava portando (ok, lo avevo impostato io, ma avrebbe potuto farmi fare il giro del globo che non me ne sarei resa conto).
Ma l'importante è che siamo arrivati, no?
E abbiamo ho ho mandato in tilt la macchinetta del parcheggio, inserendo le monete nella fessura da cui avrebbe dovuto uscire un gettone.
Tutti vivi, nessun ferito, solo lo sguardo di disapprovazione e di rassegnazione del tecnico che è corso in mio aiuto. 
"...non c'erano le istruzioni..." non gli è bastata come scusa, in ogni caso. 
E ho pagato il parcheggio due volte.
Me lo annoto per la prossima volta.




Dopo esserci leggermente persi per la fiera (ma quanto è enorme quella di Bologna? e poi, se manco ci metti le indicazioni...) siamo arrivati al padiglione giusto.

Ciao.

Tra legno, tessili, ciondoli, fimo, cartoleria, scrapbooking, profumi e laboratori per i pargoli non abbiamo avuto il tempo per fare foto decenti, la folla era discretamente avvolgente.

Nel caos, sono riuscita comunque a incontrare Floriana (MadreCreativa) che seguo da parecchio tempo con ammirazione sconfinata nei suoi geniali guizzi creativi, soprattutto insieme al mio piccoletto, suo fan accanito.
Ho seguito una dimostrazione di lavori con il legno da parte di Rita (Faccio e disfo) che ha delle mani magiche. Emozionata davanti al pubblico, tesa per l'attenzione ai suoi lavori... umanissima e mamma. Ecco, adesso la ammiro ancora di più.
Ho potuto finalmente conoscere e abbracciare Giulia, la ragazza più rock e dolce che ci sia. E la sua bellissima famiglia. E niente, quando c'è feeling, anche Internet deve arrendersi. Non ce n'è per nessuno.
E poi scoprire che avrei potuto conoscere di persona Sara e Manu, ma nella bolgia e non essendoci organizzate prima.... impossibile!


Io avrei potuto tranquillamente tornare a casa, eh.
Che il pieno di emozioni lo avevo già fatto.

Ma no, vuoi non andare a farti cospargere di polvere magica delle fate al loro albero?

Ingrandite la foto e leggete con me i nomi dei loro incensi: cacchette di pecorella fatata, fetore di ascella pelosa di troll, bacio di principe ranocchio, puzzetta di fata... chissà come mai questo stand ci ha attirato tanto...


Vuoi non rimanere ipnotizzato dalla stampante 3D che costruisce un vaso davanti ai tuoi occhi?




Però alla fine sono riuscita a prendere due cosine.
Due davvero di numero.
Una volta si diceva che i prezzi fiera erano occasioni.
Ora i prezzi fiera sono occasioni... per finire sul lastrico.





E vuoi, andando via, non dare uno sguardo alle torte esposte al padiglione attiguo (e farti così malissimo alla glicemia)?






















Le cascate di cioccolata.... #muoro.






















Insomma, siamo usciti da lì con lo stomaco in ansia.
I piedi in fiamme e il cuore gonfio.
E poche fotografie, che dire al mediolo "dai, fai anche tu qualche fotografia a quello che ti piace di più" significa ritrovarsi con una decina di immagini delle automobili parcheggiate fuori dalla fiera.
Undici anni.
Pirla io, eh.


Comunque ho potuto parlare con il piccoletto della sua esperienza in fiera, visto che lunedì è rimasto a casa con me.
Il risultato parla da solo: "mamma, possiamo pennellare?".



Pare che gli sia piaciuto, insomma.


34 commenti:

  1. Carla che belle queste esperienze e incontrare blogger che segui dev'essere entusiasmante :) Il piccolo ora è un pittore provetto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già, incredibilmente emozionante!
      e Chino è proprio un pittore professionista, oramai ^_^

      Elimina
  2. Tanta gente. Valigie. SAILIR MOON che passeggiava per i padiglioni (accanto c'era mostra mercato del fumetto e un piccolo ritaglio di cosplay). Trovare Bietolina per le corsie degli stand come se ci trovassimo al mercato del nostro paese...
    Cercare la sciarpa azzurra della mia cara amica Carla e poterle parlare di persona!
    Che bella fiera, piena di profumi e di colori... e di emozioni!
    ♡ kiss Gi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giuliaaaaaa <3<3<3<3
      felice io.

      Elimina
    2. Siete forti cmq, Giulia aveva il mio cel, ci siamo incrociate due volte ...bastava provare a CHIAMARMIIIII :p VA beh ho copito che era un" tet a tet ":P vi perdono, si cmq è verò trovare giulia alla fiera di bologna è stato come trovarla al mercato :P

      Elimina
    3. ma quanto mi sto mangiando le mani, tu non sai... prima o poi arriverà l'occasione di incontrarti, eh! ^_^

      Elimina
    4. Mea culpa. La prox volta organizzo meglio. Pardon.

      Elimina
  3. Forse ci siamo calpestate i piedi da quanto eravamo vicine e non ce ne siamo rese conto!!! un vero peccato!!!
    sai Carla anche io come tuo figlio sono rimasta a scrutare a bocca aperta davanti alla stampante 3D ... e come te anche noi ci siamo lasciati cospargere dalla polvere magica!!! ...
    Un bacione e buona giornata ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chissà.... caspita che peccato.
      dai, la prossima volta pubblicizziamo per bene le nostre intenzioni, non si sa mai ;-)

      Elimina
  4. avevo pensato anche io di fare una follia....( da qua Genova non è proprio vicinissima!), ma devi sapere che, da un mese a questa parte, siamo mobilitati anche noi per il mercato di natale qua a Genova, che inizia il 7 dicembre ed è meraviglioso perchè si svolge nei vicoli del centro storico....Quando dico noi intendo mia figlia Silvia che, dopo la laurea a Pisa, ha deciso di vivere facendo l'artigiana e crea meravigliosi gioielli in rame, ottone, argento.Ed io do il mio contributo, aiutandola per l'allestimento.....e lei è un " datrice di lavoro" piuttosto esigente (....e anche un pochino isterica, diciamocelo). Ma sai cos'è? Mi diverto come una pazza!!!!!!!La vita dei mercati è meravigliosa e, alla mia età, è una botta di vita.
    Un grande abbraccio Emanuela, dalla solita Genova piovosa.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caspiterina... che scelta coraggiosa!
      e che bello poterla aiutare così ^_^
      belloooo! adoro i mercatini di Natale, mi sa che allora ti metterà sotto ;-)
      un abbraccio !!!

      Elimina
  5. ops......vedi l'età che brutti scherzi? Intendevo dire da qua a Bologna. So che lo avevi capito, ma non volevo sembrare proprio........vecchia e tonna !!!!: sono solo distratta!)

    RispondiElimina
  6. Che bella Domenica avete passato!!!! Invidio io!!!! *__* Ma sei sicura che neanche per smontare ti avrebbero voluto :P
    A presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sa di no... avrei trafugato il moooooondo!

      Elimina
  7. Le fiere sono sempre un'avventura!!! Mi sono persa quella che fanno qui vicino casa perchè non le hanno fatto pubblicità e quando me ne sono accorta era già finita!:-( un abbraccio ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uuuh! peccato!!!
      allora ti tocca tenere le antenne in allerta ;-)
      baci ^_^

      Elimina
  8. Quanto mi piacerebbe andare ad una fiera così.... invidia pura! :(
    Per ora mi "lustro" gli occhi con le foto... un abbraccio Eli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero che tu abbia trovato altre foto... queste son scarsine... ehmmm ;-)

      Elimina
    2. Carla, mi accontento con poco!!!! Ciao Eli

      Elimina
  9. Carla hai ragione I prezzi son gli stessi dei negozi, non quelli da fiera!!! Pero si imparano tante cose su mteriali che non conosci o usi poco.
    Ma al MCB creativo venite? Vi aspetto a milano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sicuro!!! alla fin fine è per cercare spunti e idee che vado alle fiere ;-)
      no Angela, niente MCB questa volta... piangio io...
      come al solito attendo un resoconto dettagliatisssssssssimo ^_^

      Elimina
  10. Una bella avventura Carla! Ma ne è valsa sicuramente la pena!!! Buona giornata! Un bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo Angela, è valsa tutta la stanchezza! ^_^
      buona giornata!!!

      Elimina
  11. Ma che bella esperienza!! Forte tuo figlio, chissà, diventerà un artista creativo?!! :D ma le torte nooooooooooooooooooo!! :P :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...chissà ;-)
      le torte Vivy.... pensavo di svenire <3<3<3

      Elimina
  12. Bellissima esperienza che avrei voluto fare pure io, ma.....periodo davvero nero che non mi permette di programmare nulla.Ma...passerà pure questo.Ti abbraccio, cara Carla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. passerà franci, passerà...
      oggi però sono incavolata nera... e spero che passi davvero in fretta!!!

      Elimina
  13. Ma quando mai i prezzi della fiera sono occasioni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bhe, qui da noi lo erano.
      eccome!
      un po' per promozione, un po' per buttare fuori merce datata magari, ma le offerte e le convenienze c'erano... una volta.

      Elimina
  14. Ma che bella esperienza!
    Non sono mai stata ad una fiera, dev'essere un'occasione unica!
    A presto!
    Daniela - Mani di Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniela... proprio tu non puoi perderti una fiera di questo genere... è il paradiso... <3

      Elimina

lascia un segno del tuo passaggio ^_^
mi piace sapere cosa ne pensi e chi sei... quindi firmati
altrimenti rischi che le tue parole finiscano nel cestino
senza che io me ne accorga!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...