martedì 28 ottobre 2014

una domenica padovana ...belizzzima

E fu così che persi momentaneamente il controllo della situazione.
E dissi "...papolo mio, sono stremata dal lavoro, che 13 ore di fila mi stroncano. Per domenica è previsto bel tempo... dai un occhio in giro a qualcosa di carino da fare in giornata!".
"Tranquilla, ci penso io!"

E niente.
Ci ha pensato lui davvero.
Infatti dopo mezz'oretta mi ha comunicato che saremmo andati tutti insieme alla fiera dell'auto e della moto d'epoca a Padova.

Giuro che non lo farò MAI PIU'.
Non gli dirò mai più di organizzare una giornata intera per noi cinque.

Che io gli voglio tanto bene. 
Ma dopo una giornata di 13 ore di lavoro... ancheno.

Ci son volute tutte le due ore di viaggio per decidere irrevocabilmente che lui e l'undicenne-pazzo-per-ogni-genere-di-cosa-semovente sarebbero andati a godersi i millemila ettari di veicoli a motore.
Io, la quattordicenne-che-di-motori-fa-anche-a-meno e il cinquenne-che-vorrei-ma-poi-non-resisto-ore-e-ore-a-passeggiare-tra-le-auto saremmo andati a perderci tra vie e palazzi della meravigliosa città di Padova.
Punto.
Non si discute.

Adoro Padova.
Non riesco a descrivere le sensazioni che mi lascia questa città.
E' ricca di storia (che ho notato la quattordicenne conosce benissimo: ci ha narrato le vicende storiche e ci ha descritto i palazzi al pari di una giuda turistica), è viva e animata a ogni ora del giorno, è colorata, è palpitante...

Vi lascio una piccola carrellata di foto di alcuni scorci che ci sono piaciuti in particolare... chiaramente questa non è una visita guidata, quindi abbiamo raccolto solo ciò che ci è piaciuto di più!!
























E poi Prato Della Valle con i suoi dettagli curiosi e incantevoli.














































un gelatino per consolare l'astinenza da automobili d'epoca


E un saluto con il tramonto della città che adoro...



E in più, la visita a Sant'Antonio, dove non si possono scattare fotografie, ma che lascia impresse emozioni indescrivibili nel cuore.
E ancora la scoperta di una chicca: la Chiesa degli Eremitani....


Alla fine dei conti, ci siamo divertiti non poco, abbiamo assaporato il sole tiepido e l'aria frizzantina, ci siamo fatti avvolgere da una città meravigliosa e viva.

Che dite...
...quasi quasi mi tocca ringraziare il papolo...



Ps: mi scuso per le foto, come si nota manca il logo firmatocarla e potrebbero essere pesantissime da caricare... quanto prima cercherò un nuovo programmino... sigh...

16 commenti:

  1. Diciamo che non è conveniente lasciare la giornata nelle loro mani! tra calcio, macchine e sport vari.... che noia!!! meglio una passeggiata culturale!!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e noi siamo anche fortunati: calcio non se ne vede!!! ma motori motori e motori... help! ^_^

      Elimina
  2. Hai ragione: Padova ha un'atmosfera tutta particolare! Me ne sono innamorata in gita scolastica una vita fa...spero proprio di tornarci!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io me ne sono innamorata in occasione di una gita: è stato un colpo di fulmine e periodicamente ci torno ^_^

      Elimina
  3. A Padova ci sono stata alcune volte e me la ricordo proprio bella.
    Però io sarei andata a vedermi auto e moto.
    Naturalmente non sono un'esperta in materia, ma quelle d'epoca hanno un loro fascino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nemmeno a me dispiacciono le auto d'epoca... ma non millemila tutte insieme!!!
      non ce la posso fare!

      Elimina
  4. Nooo! Sei stata dalle mie parti e non me l'hai detto prima???
    Beh, sono contenta ti sia piaciuta la città, e hai fatto bene a preferire quella alle automobili xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se non erro voi ve la siete spassata fuori porta con Rachele, eheheh!!! ^_^
      ti confesso che al Prato Della Valle ho buttato qualche sguardo in giro sperando di intravvedere un visino... ;-)

      Elimina
  5. Ciaoooo!!!!quanti ricordi mi hai fatto tornare alla mente con questo post!!! Ho frequentato padova per anni e rivederla nelle tue foto mi ha lasciato una bellissima sensazione....grazie!!!

    RispondiElimina
  6. Io vado sul sicuro ogni week end se lascio decidere a lui, perché non si muoverebbe di casa! Un po' lo capisco e gli do pure ragione, non ci siamo mai e nemmeno i bambini hanno modo di godersela o rilassarsi in camera loro, con i giochi. Partiamo la mattina e torniamo la sera, quindi se si può il week end e' in casa, con qualche incursione fuori per piccole cose, vedi cena tra amici, spesa al suore, gelato in piazza che estate o inverno, ci sta sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco, dipende molto da quello che si vive in casa quotidianamente, penso...
      se lasciassi sempre decidere a lui, sarebbe 50% divano e 50% automobili.
      non si può fare. no.

      Elimina
  7. Eh si....il giusto riconoscimento per aver organizzato una domenica che non ti aspettavi! !! Bravo papo! !!

    RispondiElimina
  8. Che posti incantevoli, allora bravo il papo! Un bacio :)

    RispondiElimina

lascia un segno del tuo passaggio ^_^
mi piace sapere cosa ne pensi e chi sei... quindi firmati
altrimenti rischi che le tue parole finiscano nel cestino
senza che io me ne accorga!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...