sabato 25 ottobre 2014

nuove pagine per il nostro quadernone di bordo

Parliamo di organizzazione.

Non fate quella faccia lì, che se non ci pensiamo noi, chi mai provvede a tenere in ordine tutte le scartoffie e le cartacce che arrivano, le bollette da pagare, gli appuntamenti dal dentista, dall'oculista e le riunioni scolastiche e/o di lavoro???
Se mi dite che ci pensano gli uomini, dovete asssssolutamente presentarmi questi esemplari rari.
Io di uomini che gestiscono tutta 'sta rognazza non ne conosco.
A parte il mio papà.
Da qualche parte devo aver preso anche io, no?

Insomma, oggi ci aggiorniamo sul nostro quaderno di bordo.

Ecco.
Per rimettere in sesto la situazione vorticosa di casa e per dare un senso al ripiano di un certo mobile della nostra cucina, in queste settimane c'è stata un'evoluzione.

Innanzitutto ho capito che vanno separate le cose riguardanti i singoli membri della famiglia in un raccoglitore a parte.
Così rimaniamo con un quadernone per gestire la casa e la famiglia in generale.

Ho una stampante, ho accesso a internet... quindi potrei scaricare uno dei millemila modelli che si trovano già belli e pronti.
Ma perché semplificarsi la vita e lasciare un rene ai venditori di cartucce per la suddetta stampante, quando si può costruire il nostro quadernone con quello che abbiamo già in casa e magari apportare quelle modifiche che ci permettono di personalizzare il tutto?

Quindi, tirate fuori la teenager che c'è in voi e via di colori, nastri colorati, post-it, pennarelli, graffette di ogni genere... e scatenatevi!


La prima novità riguarda il menù settimanale, che da noi è piuttosto selvaggio.
Non per la qualità dei pasti, ma per la loro distribuzione nell'arco della settimana.


Semplice semplice, in cartoncino azzurro e washi tape in tinta per creare le caselle.
E via di post-it da compilare e apporre nello spazio giusto.
Lineare e facilmente accessibile a tutti i membri della famiglia, soprattutto la sera, quando io lavoro.
Ora mi manca solo il piccolo grande passo: metterlo in funzione.
Domenica ci lavorerò su insieme al pargoletto.




Per avere tutto il necessario alla preparazione dei pasti, però, è bene avere sottomano la lista della spesa e magari anche i buoni sconto che alcuni supermercati rilasciano o distribuiscono.
Ad esempio, attualmente ho alcuni tagliandi guadagnati con l'acquisto dei libri scolastici dei ragazzi.
E ho i miei foglietti ricavati da carta già utilizzata su un solo lato, ritagliata in strisce e decorata in un momento di pazzia con alcuni nastri adesivi colorati.
Se volete ne riparleremo.

Tengo queste due risorse importantissime a portata di mano, agganciate alla copertina rigida a margine delle pagine, così sto un attimo ad annotare ciò che manca e a verificare il supermercato in cui andare a fare la spesa.











Altra novità.
Tra una pagina mensile e l'altra ho inserito le pagine settimanali.
Stampa a sinistra e buste in plastica trasparenti a destra.
A sinistra segno scadenze, attività dei figli e appuntamenti.
A destra inserisco bollettini, impegnative, annotazioni particolari relative alla settimana in corso.
Niente più fogli sparsi o appesi al calendario.

















Se ce l'ho a disposizione, con una graffetta fisso anche un estratto conto recente, così ho la misura del tracollo finanziario in corso e mi metto l'anima in pace.
(si vede in alto, nella settimana 20-26 ottobre... inutile che tirate gli occhi: è piegato a metà, comunque c'è ben poca cosa, #sapevatelo)





In questo modo, nella pagina mensile posso inserire i dati essenziali delle spese, gli appuntamenti importanti per avere tutto ben visibile a colpo d'occhio.
Sto utilizzando il prospetto del 2014 di cui avevo già parlato qui, messo a disposizione da Giorgia de La casalinga ideale in questo post.
Per il 2015 ne disegnerò uno io, completamente personalizzato per le nostre esigenze.
Ed è quello che consiglio di fare a tutti, se vi piace pastrocchiare con colori e righelli.





Una novità di ieri è poi una striscia in plastica verde da spostare di settimana in settimana, che ha la funzione di organizzare i post per il blog, così da capire quali sono le giornate dedicate ai nuovi strepitosissimi appuntamenti su questi schermi.
Che è inutile illudersi, i bei tempi di un post al giorno sono belli che andati.

In questo modo posso annotarmi sui post-it  gli argomenti che vorrei trattare e tento anche di disporli nelle giornate meno impegnate (qui ho provato a utilizzare quelli in plastica che si usano come segna pagina).
Tanto poi cambia tutto ogni due per tre, ma almeno non mi scordo le idee brillanti che mi si affacciano alla mente nei momenti più impensati.
Chiaramente i post-it viaggiano sempre con me, ma questo lo vedremo in un altro post.


L'ultima pagina del planner consiste in un promemoria per gli anni a venire, dove inserire le scadenze di vaccinazioni, appuntamenti a lungo termine e tutto quello che dovrò ricordarmi di segnare nella nuova agenda.


Terminata la parte di agenda vera e propria, ho inserito due buste contrassegnate con etichette ben precise: PER DICHIARAZIONE REDDITI e PER ISEE.
In questo modo posso inserirvi, man mano che arrivano durante l'anno: fatture, estratto conto di fine anno, pagamenti di assicurazioni varie, scontrini della farmacia riportanti il codice fiscale e pagamenti dei ticket medici.
E nel periodo di aprile-maggio ho già tutto pronto in due buste, anziché rincorrere le duecento cartellette dedicate.


Tutto questo è volutamente hand-made, come dicono i bravi, ossia (a parte i fogli mensili di Giorgia) è creato con carta e penna/pennarello, per rendere più nostro possibile il quaderno.
Nulla vieta di andare in cerca di stampabili già pronti e gratuitamente scaricabili, o di creare le paginette da sé, con i normali programmini per il piccì.


Che dite?
Ricordo bene che alcuni di voi sono già muniti di aggggenda, ma altri arrancavano tra fogli e fogli svolazzanti: come va?
Avete trovato qualche idea interessante?
E sicuramente qualcuno di voi ha qualcosa di utile da proporre: avanti, diteci la vostra! ^_^

22 commenti:

  1. Che dire! Sono senza parole...
    Per me sarebbe troppo, dove non arriva la memoria, mi accontento di annotare in agenda... e di dimenticare un sacco di cose!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. detesto dimenticare le cose... mi mette l'ansia!
      e quindi lo scrivo... ma perché accontentarsi di un'agendina fredda e spoglia?

      Elimina
  2. grande grande grande!!!!!!!!!Anche il mio papà era super organizzato....e ordinato e , cosa davvero " rara" alla sua età ( visto che, se fosse ancora qua, compirebbe 90 anni il 3 dicembre) cucinava molto bene, lavando poi ciò che aveva utilizzato e SI STIRAVA LE SUE COSE (....ed era uno che, in estate, usava pantaloni di lino e gli faceva la piega, che io non so neppure cos'è!)
    Io non sono così però....sono la maga del menu' settimanale.
    NON SI FA LA SPESA PER CUCINARE, ma si cucina con tutto ciò che si ha in casa e si compra solo ciò che manca!!!!Ed in casa c'è sempre di tutto!
    Io ho il mio bel quaderno. Solitamente il venerdi pomeriggio faccio la " ricognizione"delle scorte ed elaboro il menu', tenendo conto che a pranzo c'è solo Tommaso, che esce alle 13 per andare a lavorare.Poi inizio a scrivere......alternando un pò di tutto. Ed il sabato mattina compro ciò che manca. Per me è fondamentale!
    Un grande abbraccio Emanuela
    PS- ho anche istituito i giorni del riciclo. Adoro la cucina di riciclo e non si compra nulla, in quei giorni !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. adoro i giorni del riciclo!!!!
      noi stiamo imparando a gestire un menù ragionato, anche se non è facile. La maggior parte delle volte cucino quello che c'è, ma spesso rischio di ripetere le stesse cose... lo scopo è anche quello di ottimizzare la spesa, acquistando solo ciò che manca ;-)

      Elimina
  3. bella idea del quadernone colorato e organizzato!grazie a Dio il mio papà è ancora ben organizzato....un bacione Carla a presto simona:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e siamo solo all'inizio!
      ^_^ baciiii!

      Elimina
  4. Una meraviglia la tua agggggenda... un sogno irraggiungibile per la mia disorganizzazione.
    Buon we! =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eppure non mi rassegno all'idea che tu dici di non essere organizzata....

      Elimina
  5. Che bello *__* Tutto organizzatooo. Io non ci riuscirei mai... sono una sprecisa di natura ^_^
    A presto e buona Domenica!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me tu ci nascondi delle doti da organizzatrice provetta ;-)

      Elimina
  6. Una perfetta organizzazione! Complimenti Carla! Buon fine settimana! Un bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Angela, spero che anche tu abbia trascorso un week end splendido! ^_^

      Elimina
  7. anche io ho un raccoglitore grande per la famiglia e la casa, menù, liste della spesa, budget, pulizie, feste, tempo libero, ecc. e da quest'anno ne ho creato uno piccolo per i bimbi con tutte le notizie che interessano solo loro: la scuola, lo sport, i documenti, ecc. Appena trovo un minuto di tempo, forse con il nuovo anno, presenterò nel blog la nostra aggggendona......
    Bravissima Carla. io, però, in questo periodo non riesco più a stare dietro a niente. Ho lasciato tutto in stand-by e vivo alla giornata. sinceramente è un disastro. Sono più tranquilla e organizzata quando so cosa devo fare, cosa comprare, dove andare, con chi prendermela.....
    Anche mio papà gestiva lui la parte finanziaria di casa relativa a conti e bollette da saldare. La mamma, invece, curava il budget della cucina con grande maestria, cioè sapeva come ben risparmiare senza mai farci mancare nulla. io ho preso da entrambi, "parsimoniosa, e organizzata maniacale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah, le mamme! ^_^
      io sto riprendendo tutto in mano proprio dopo un periodo troppo improvvisato e stavo perdendo davvero pezzi! e poi con l'inizio di due scuole nuove.... umamma, troppe novità tutte insieme! ^_^

      Elimina
  8. Le scartoffie le mette a posto il marito...ma non ti entusiasmare, gli ho preparato tutto il lavoro appena sposati: gli ho organizzato dei raccoglitori, gli ho spiegato cosa fare e come farlo e devo dire che da quel momento in poi è stato bravissimo; certo lo devo sollecitare a non rimandare per evitare di perdere documenti importanti, ma basta tenerlo d'occhio. Per le scadenze invece ci sono io: ho un bel file excel che mi sono programmata per ogni nostra esigenza (assicurazioni auto, bolli, tasse, visite pediatriche, vaccini, manutenzioni,ecc...) e devo dire che preferisco quello alle agende o ai planner, perché funziona in automatico anche da estratto conto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grande la tua soluzione!
      temo che se dessi questo compito al marito....
      no, non ci voglio pensare, va! ;-)

      Elimina
  9. Praticamente è la mia agenda, che non è ancora finita, ma è più o meno strutturata allo stesso modo.
    Io però non ho il menù settimanale che non utilizzo e che mi farebbe pure venire un po' di ansia, abituata come sono ad improvvisare o pianificare al mattino per la sera.
    Ho pure la busta pro dichiarazione redditi, ma è collocata nell'apposito raccoglitore redditi/imu.
    Nella mia agenda pure io ci ho messo tutto, compresi gli hobbies ... sai quelle cose che finiscono sempre in fondo a tutto? Visto che, se nella vita di tutti i giorni sono ordinata ed organizzata e nella mia creatività sono parecchio caotica, ho pensato di darmi un ordine e darmi delle priorità. Certo non è fondamentale, ma io traggo benessere dalle mie attività extra, quindi perché non prendersi cura pure di questo aspetto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grrrrandeeeee!
      io ho un quadernetto a parte per idee e spunti e progetti.... mi farebbe troppa confusione...
      i menù...ehmmmm.... alla fine il programma per domenica è saltato, quindi mi ci devo ancora mettere... mi mette un filino di ansia iniziare... ma devo provare per capire se fa per me o no!

      Elimina
  10. Ciao Carla come sempre super organizzata!!! beata te!!!! buona settimana ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manu... o così o muoro... ho già provato a improvvisare!

      Elimina
  11. Che organizzazione ragazzi! E che invidia!!!
    Sono troppo disorganizzata e disordinata per copiare la tua idea ... è già tanto se riesco ad annotare sull'iphone gli appuntamenti importantissimi, ricordandomi anche di mettere l'allarme che me li ricordi se no ciao ...
    Comunque bravissima come sempre, soprattutto per la creatività che metti in ogni dove!
    Bacioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. parli di allarmi e sveglie?
      no, ma vogliamo scriverci su un post?
      qui è tutto uno squillo!!!! ^_^

      Elimina

lascia un segno del tuo passaggio ^_^
mi piace sapere cosa ne pensi e chi sei... quindi firmati
altrimenti rischi che le tue parole finiscano nel cestino
senza che io me ne accorga!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...