domenica 21 settembre 2014

se hai voglia di dolcetto, bastano 4 minuti

Un altro week end a casa... mi sto abituando troppo bene.

E come si fa a non approfittare di tutto questo tempo per...
...cosa? mica stavate pensando "per fare pulizie" o "per fare decluttering", o "per riordinare la camera del pazzo"... vero?
Tra l'altro: per la camera mi sono bastati 5 minuti: ho messo tuuuuutto in un sacco enorme che ho appoggiato sul letto assieme ai cestini da svuotare, ho spazzato tutto quello che stava sotto al letto... et voilà: lui è strisciato in casa in stati pietosi rientrato dalla gita e dopo la disinfezione in autoclave doccia si è ritirato in clausura a sistemare il tutto.

Nooooo. in questo tempo che abbonda si fanno esperimenti!

Era già da tempo che una ricettina sfiziosa mi stuzzicava... la colazione di una domenica mattina è stata l'ottima occasione per testare.
Cosa rapida e pulita.
Ok, magari pulita solo per chi parte con le idee chiare e rispetta le ricette alla lettera... a me piace variare, provare combinazioni e sapori differenti.
Però è davvero speedy. 
Quattro minuti netti dal nulla alla torta bella e cotta.

L'avete sentita senz'altro nominare, la Tortazza, la torta nella tazza.

L'ultima volta che l'ho letta è stata su La casalinga ideale della incredibile Giorgia e, molto ingolosita, ne ho salvato la ricetta.
Servono solo un cucchiaio, un cucchiaino e una tazza tipo mug. Io ho aggiunto un mini frullatore, giusto per dare quel tocco di sporchevole in più.

Gli ingredienti base li trovate da Giorgia, io propongo le mie modifiche: tanto per cambiare ho provato a sostituire l'uovo, che secondo me si sentiva troppo, viste le dosi ridotte degli altri ingredienti. 
La prima tortazza (con gli ingredienti originali, al latte) è stata un successo.

...non è la foto scura, è la torta al cioccolato!


La seconda versione è stata questa, senza uovo e con farina e zucchero rivisti.

3 cucchiai di farina (io ho provato con quella di grano saraceno)
1 cucchiaio di cacao amaro
3 cucchiai di zucchero di canna
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
1 cucchiaio di olio di semi di mais
1 pizzico di sale
1 tazzina da caffè di latte a scelta
1 cucchiaio di farina di ceci 
3 cucchiai di acqua

Mescolare tutto in una tazza mug (io ho utilizzato la tazza del frullatore per essere sicura di non avere grumi!).
Acqua e farina di ceci sostituiscono l'uovo.
Infornare nel microonde per 3 minuti alla potenza di 800°C.
Estrarre senza scottarsi e assaggiare, appena la temperatura lo consente.
Io mi sono scottata, per la cronaca. Troppo golosa.

La terza versione è stata uguale alla seconda, ma con la tazzina da caffè... di caffè, al posto del latte. 
For adults only, cacao e caffè... tutta da provare!


La consistenza non è certo quella della torta classica, è più densa, quasi gommosa, comunque ben cotta!
Comunque è ottima, la immagino accompagnata da frutta cotta, crema....
Ok, ora basta altrimenti mi viene lo sbavetto.


Tutto il resto del week end è stato casa e giardino e parco.
Il paradiso.

Purtroppo ora devo prepararmi per un turno del cavolo (così, in mezzo al nulla) al lavoro. Tipo 19-22.
Per tornare domani a riprendere le redini della selvaggia dimora.
Non vedo l'ora: incredibile ma vero ho deciso di iniziare a seguire il sistema elaborato da Linda su ORDINATA MENTE. Il mio sistema mi ha stancata.
Linda sei avvisata: se ti fischieranno le orecchie, sappi che sono io ^_^

Un buon inizio settimana a tutti ^_^

E ditemi: 
cosa gustate voi a colazione, quando avete un po' di tempo e volete viziarvi?

36 commenti:

  1. Non la sapevo questa torta! La devo fare...grazie per l'idea! Buona serata a presto simona:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice di averti dato un'idea, poi dimmi eh!? ^_^

      Elimina
  2. le nostre colazioni sono prevalentemente salate, i miei figli sono cresciuti a pane e pomodoro!
    Ieri sera ho fatto una focaccia di farina di farro, con anche una patata bollita schiacciata nell'impasto, sale, olio e lievito. Condita, una volta lievitata, con olive nere , sale grosso, rosmarino e olio sbattuto con acqua, a coprire il tutto. Forno molto caldo. Peccato che i miei figli ci hanno fatto lo spuntino notturno ( ....tipo 4 del mattino.....)e per colazione non c'era più nulla! Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. te lo racconto, del nostro fantasma del frigorifero: avevo comperato un bello spicchio di Caciocavallo affumicatoi della Sila (papo ha origini calabresi).
      Tu l'hai per caso visto? ...sparito, spazzolato nottetempo, mannaggia al calabrese ^_^

      Elimina
  3. DEVO provarla! Ma che bella idea per noi mamme sempre di corsa!!!
    Ma che turni ti capitano?! Hai la mia solidarietà...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. velo pietoso sui turni, ti prego. U.U
      prova e fammi sapere ^_^

      Elimina
    2. Provato...due volte! La prima ho tentato di eliminare l'uovo (aggiungendo un cucchiaio di maizena), ma con il problema delle farine senza glutine che si "asciugano" appena la tortazza si è intiepidita è diventata dura come il marmo!!! La seconda volta ho seguito alla lettera la ricetta originale ed è riuscita alla grande: stamattina era ancora soffice e saporita! Nonnamanager ha assistito alla magia ieri pomeriggio ed è rimasta entusiasta. La proverà di certo anche lei!

      Elimina
    3. ah, ecco... sinceramente non so come si comportino le farine senza glutine al microonde...
      tu pensa che oggi il mio micro fa strani rumorini.... paura io! ;-)

      Elimina
  4. Wow che onore!! sarai la mia cavia preferita! ^_^
    Io ho passato un paio di ore a fare biscotti coi bimbi oggi pomeriggio...non ho il microonde e quindi devo andare all'antica!! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. intanto però avete biscottato!!! evvaiiii! ora vai di farina in ogni dove ^_^

      Elimina
  5. Geniale questa torta! Dalle foto viene l'acquolina in bocca! Buon lavoro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, fatto e tornata ;-)
      buona settimana Angela!

      Elimina
  6. Buona colazione e, possibilmente, vai a dormire ad un'ora decente.

    RispondiElimina
  7. Da provare!
    Per coccolarmi a colazione mi basta un po' di pane, burro e marmellata.
    Il vizio è il cioccolatino della sera, per chiudere le giornate un po' troppo pesanti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. queste sono le coccole che preferisco ;-)

      Elimina
  8. Io non l'avevo mai sentita la tortazza... ma mi intriga assai!!!
    Grazie per la ricetta! =)
    Dani

    RispondiElimina
  9. La devo provare assolutamente!!! ❤️❤️❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. poi dimmi, eh?!
      ricorda che ha una consistenza particolare ;-)

      Elimina
  10. Ciao Carla, non conoscevo questa torta, mi segno la ricetta :-)
    Buona giornata e buon lavoro "tardivo"
    Mari

    RispondiElimina
  11. Ciao Carla! Anche io conoscevo questa ricetta ma non l'ho mai testata perchè con il microonde non sono una cima! Quando ho proprio tempo e mi voglio concedere un dolcetto io vado di cupcake... in mezz'oretta sono pronti e ci sbatto dentro tutti i residui della credenza... ciccolato, pinoli, uvetta, cannella, prigne secche, mele (non tutto insieme... quello che c'è si mette!). In alternativa, ma deve essere proprio un giorno di festa, si colaziona al bar: W brioche&cappuccino!
    Buona settimana Carla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione: anche io adoro smodatamente i cupcakes ^_^
      penso che siano un mare di anni che non faccio colazione al bar, se non conto la trasferta a Milano per il Mamma che Blog ;-) che golaaaaaaaaa! ^_^

      Elimina
  12. Golosissima la tortazza! Assolutamente da provare!!! Ma tu... non eri in ferie? Che poi 19-22 è un turno del piffero... giusto per rompere le scatole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ferie... non ferie-ferie, solo che i ragazzi della comunità dove lavoro (quasi tutti) sono in trasferta per 2 settimane ;-)
      comunque concordo: sono turni assurdi O.o

      Elimina
  13. Questa torta debbo assolutamente provarla!!!
    Ciao Carla e buona settimana ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. provaaaaa! ^_^
      e buona settimana anche a te!

      Elimina
  14. E io che sono l'ultima sulla terra non avere il microonde?? :-((
    Però quanto mi ispirano.................. :-P
    kissssssssssssssss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uh uh, mi sa che non sei l'unica,eh!
      noi lo utilizziamo per comodità, ammetto ^_^

      Elimina
  15. wow quella torta al cioccolato... vado a dare un'occhiata a questo ORDINATA MENTE... in questo periodo ne ho proprio bisogno!!! buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. potresti trovare un sacco di idee, di spunti adatti a te... Linda è una sperimentatrice ;-)

      Elimina
  16. si può iniziare solo bene la settimana con tutta sta roba sfiziosa! da provare (anzi, lascio fare al maritozzo) :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mamma mia, al maritozzo verrà un infarto se gli proponi una torta al microonde!!!
      hahaha...

      Elimina
  17. Da fare assolutamente!!! Grazie Carla!!!.....poi ti diro'':-)

    RispondiElimina

lascia un segno del tuo passaggio ^_^
mi piace sapere cosa ne pensi e chi sei... quindi firmati
altrimenti rischi che le tue parole finiscano nel cestino
senza che io me ne accorga!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...