lunedì 18 agosto 2014

vaneggiamenti di una domenica di agosto

E anche questa domenica è andata, finalmente un po' di sole, un po' di mare (tra un telo e l'altro, giuro che ho visto la sabbia!) con soli due figli su tre da scorrazzare per onde e docce ghiacciate ci si sente anche un po' disoccupati, ammetto.
Soprattutto se dalla nonna è rimasto il medio, ossia quello che ha solitamente le idee più balzane e imprevedibili.
Ma quello che chiacchiera di più ce l'abbiamo ancora con noi. Lo sanno bene tutti coloro che hanno avuto la sventura di capitare attorno a noi in spiaggia. E che magari speravano in una pennica dopo pranzo...

Dapprima narrandoci l'intero film Dragon trainer 2 (visto ieri pomeriggio... bello bello, ma mi ha messo un tantino di ansia e non ho ancora ben chiaro il perché, o forse sì, ma non avrete spoiler da me!), poi parlando del più e del meno. Di qualunque più e meno.


Ma la mia riflessione del giorno è sorta mentre guidavo verso il mare, prima di incontrare la fila chilometrica, per essere precisi.
Ed è nata nel percorrere un sottopasso (sotto i binari del treno, se non sbaglio). 
Un'improvvisa discesa e una rapidissima salita.
Ed è finalmente nata la paginetta carla sono io.
Alleluja.

Come reagite voi quando ci sono questi rapidissimi sali-scendi?

Io me li godo tutti, lasciando liberi il mio stomaco e il mio cuore di salire a piacimento verso la gola (perché la sensazione è proprio quella!).
Ma una volta non era così, per me.
Una volta detestavo questi percorsi e questo salire dei miei organi interni, quasi potessi davvero vedere uscire il mio cuore dal petto.

Ma oramai 15 anni fa qualche cosa è cambiato: ho trovato la mia dimensione e la mia perfetta libertà di essere ciò che sono.
A qualunque condizione, io avrei reagito con tutta ma stessa. 
Me lo sono ripromessa.
Cosa è successo 15 anni fa? ...una cosa banalissima: ho incontrato lui, l'uomo della mia vita.
E la mia vita è cambiata: è diventata Vita.
Non sto dicendo che sia merito suo, di lui, l'essere più disorganizzato del pianeta Terra, no.
(...anche oggi si è dimenticato di passare al bancomat almeno per pagare il parcheggio e il gelato, sob, incorreggibile!)
E' però successo qualcosa che mi ha fatto cambiare prospettiva e prendere decisamente più consapevolezza di me stessa.
Ed è grazie a quel momento lì che io sono come sono.

Ecco, la riflessione che ho fatto è pressapoco questa.
Abbiate pazienza, che sono piuttosto contorta.
Chi ha a che fare con le tossicodipendenze (come me, che ci lavoro), sa che lo sviluppo della persona si inibisce, si blocca al periodo dell'adolescenza (quando generalmente ci sono i primi approcci decisi con le sostanze), perciò non viene raggiunto il periodo della maturità nei tempi normali (ok, ognuno ha un'età di maturazione diversa, ma solitamente a trent'anni si pensa che una persona sia diventata adulta a tutti gli effetti, no?).
A me è successa un po' la stessa cosa: mi sono intossicata di Vita e di Emozioni e non mi riprendo più.

E' questo, in fondo, il cuore pulsante di questo blog. 
Un'eterna ragazzina. 
Il che non è sempre un bene, ma questo è un altro discorso.

22 commenti:

  1. La persona che sei - vitale ed appassionata - traspare dalle parole di ogni tuo post...
    Io adoro ed ammiro la ragazzina Carla: ti prego di non cambiare mai! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. <3 tranquilla, non ne ho assolutamente intenzione ^_^

      Elimina
  2. Vai benissimo così....non devi cambiare....i tuoi posto danno sempre un tocco di allegria anche quando si parla di cose serie ed importanti....ciao!!!^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi fa molto piacere, grazie di cuore ^_^

      Elimina
  3. Ma continuacosiiiiiiiiiiii♡ ragazzina! Gi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...di certo non torno indietro! ^_^

      Elimina
  4. E' proprio ciò che auguro alla mia grande: una persona che la sappia guardare dentro e che sappia tirare fuori il meglio di lei.
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedrai che capiterà... e la tua grande splenderà ancora di più ^_^

      Elimina
  5. Mi piace! La versione femminile di Peter Pan!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahaha... mi sa che hai ragione ;-)

      Elimina
  6. Sai che un po' mi hai commosso con questo post? Oggi poi che sono particolarmente depressa.... Spero tanto anche io di trovare il mio lui.... quello che mi farà crescere, maturare, diventare mamma......
    Mi raccomando non cambiare mai!!!!!!
    Un bacione a presto!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedrai che capiterà quando meno te lo aspetti, capita e basta!
      e sorridi, gioisci e illumina il tuo viso di amore: la persona giusta per te arriverà o magari è già sulla tua strada, chissà... ^_^

      Elimina
    2. Spero che il mio lui non sia quello che adesso è sulla mia strada che sarebbe una storia alla Romeo e Giulietta, Rose e jack, Renzo e Lucia, Tristano e Isotta Antonio e Cleopatra... >.< T_T
      Magari facciamo che per adesso si è perso o ha l'auto in panne così che non è ancora sulla mia strada....

      Elimina
    3. ...magari e' solo fermo all'autogrill ;-)

      Elimina
  7. non credo nella fortuna e nel caso, ma nell'aiuto di Qualcuno Lassù in Alto che sa dove condurci quando abbiamo bisogno di trovare il nostro 'lui'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sai, penso proprio che Qualcuno Lassù abbia intessuto le nostre vite assieme, anche perché le situazioni che ci hanno portati vicini sono tutto tranne che normali.
      se ci penso mi pare ancora adesso incredibile ^_^

      Elimina
  8. Come non e' un bene? Lo è' eccome, ti regala una ricchezza
    Che sarebbe inevitabilmente persa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sarei completamente d'accordo con te, se non fossi periodicamente in balìa di emozioni che mi sconvolgono le giornate... non è un bene quando queste situazioni mi portano a perdere il controllo delle mie giornate, ecco, a passare le ore a rimuginare e a cercare di riacciuffare me stessa tra le onde che mi scaraventano di qua e di là...

      Elimina

lascia un segno del tuo passaggio ^_^
mi piace sapere cosa ne pensi e chi sei... quindi firmati
altrimenti rischi che le tue parole finiscano nel cestino
senza che io me ne accorga!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...