venerdì 8 agosto 2014

cena a base di carrucole e piccoli attimi di creatività

"Non voglio le carrucoleeeee!"

"Le carrucole non mi paccionoooooo!"

Questo è ciò che sta nel suo piatto, oramai freddo.




Omelette con farina 00 e farina integrale ripiene di formaggio filante, tre fette di melanzane pastellate (con la stessa pastella delle omelette) e fritte.
Visto che le carrucole non gli piacciono, abbiamo evitato di costringerlo a mangiare la parmigiana.
Ma 'ste carrucole proprio non gli vanno giù.
Alla faccia di tutto il filante formaggio che la tredicenne ci ha infilato dentro.

Perché poi abbia deciso che le melanzane si chiamino carrucole, questo non è dato sapere.
Che c'azzecca? bha...

E niente, oggi io sono stata rapita dal ferro da stiro e questo ha creato la situazione giusta per portare la tredicenne in cucina: "o cucini tu, o restiamo digiuni!".
Ogni scusa è buona per insegnarle qualche cosa, diciamolo pure.
Ho dovuto arrendermi all'evidenza che lei ha la medesima capacità organizzativa del papà (zero assoluto, non ha idea di dove siano pentole e padelle). Tra l'altro, sto ancora cercando la mia pentola media super-antiaderente preferita, dall'ultima volta che lui ha svuotato lo sgocciolatoio. La settimana scorsa.

Passo passo, invece, la cuoca ha affettato le melanzane, le ha salate e poste sotto un peso, le ha grigliate e ha composto la parmigiana con la salsa di pomodoro che avevamo già cotto e parecchio formaggio.
Poi ha preparato la pastella e ha fritto una parte delle fette di melanzana.
Le omelette le ho fatte io, altrimenti avremmo rischiato di cenare a mezzanotte.
Incredibile, ma vero: abbiamo pasteggiato in orario umano.
Anche se il piccoletto ha lottato strenuamente contro le carrucole e ha scelto di andare a letto con una misera fetta fritta e mezza omelette nella pancia.

Ma questi giorni, per il nanerottolo, sono stati intensi e creativi, a cominciare dai reggi-telefono, realizzati con i rotolini della carta igienica.
Superman e Batman i soggetti scelti dal fratellone, il famoso (???) SuperSuper quello scelto dal piccoletto.
Qui esposti a favore di fotocamera, con riproduzioni precise di cellulari di ultima generazione.



A me non è restato che darmi allo stiro, quindi.
Niente nemmeno in tivvù per rallegrare l'atmosfera.
Per non farmi prendere dalla depressione da ferro da stiro, ho dovuto preparare un dolcino veloce veloce: nocciole, mandorle e anacardi tostati e poi tuffati nel cioccolato fondente sciolto a bagnomaria e reso speciale da un pizzico di sale (avevo visto una tavoletta della Lindt e non ho resistito alla tentazione di riprodurla: curiosa e golosa che non sono altro!). 
Frigo per mezz'oretta et voilà!

...ma buooooone!


Che altro?
Nulla, solo stiro tutto il pomeriggio, oltre a mezza mattina.
Devo perfezionare l'arte dello stendinaggio, ma soprattutto devo riuscire a impedire che, una volta riposti i capi nella bacinella in attesa di essere semplicemente piegati, qualche anima frettolosa passi e rovisti ribaltando e spiegazzando TUTTO ciò  che sta nella suddetta bacinella. 
E dico TUTTO, proprio tutto.
Così che io possa divertirmi le ore a giocare alla bella stirerina, al venerdì pomeriggio.
Tanto domani lavoro tutto il santo giorno. Un bel 10-23 da pazzi, lo so già.

Però la prossima settimana sarò a casa (recuperi-recuperi-recuperi... come amo i recuperi, io!) e magari riuscirò a recuperare alcuni dei pezzi che sto tralasciando con immenso dispiacere...

E magari riuscirò a portare le mie belve al mare. Chissà.

Ma ditemi: che si fa dalle vostre parti?
E anche: come fate voi per i cibi che i vostri pargoli non amano? Insistete o evitate proprio di proporglieli?


Intanto vi auguro un buonissimo week end!!!


18 commenti:

  1. Povera te, tra capricci, stiro... Mi piace che "imponi" a tua figlia di cucinare alla sua giovane età! Brava mamma! Un bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bhe, dai, due su tre non è male, no? ^_^
      invece il mediolo era proprio svanito... chissà che cosa troverò in camera sua domattina!!!! aiuto! ;-)
      imporre... diciamo porre davanti a una scelta: o così o nulla? hihihi...
      buon sabato!

      Elimina
  2. I figli, se non li avessimo dovremmo inventarli.
    Imponiamo...diciamo...o così o nulla. ;) Stesso mio motto!
    Buon we anche a te cara Carla. un abbraccio. NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fiuuuu..... allora non sono la sola!
      leggendo qua e là, iniziavo a pensare di essere rimasta la sola a "imporre" determinate cose. non mi sento una dittatrice, ma una mamma rigorosa sì.
      un abbraccione grande a te, carissima NI ^_^

      Elimina
  3. Si alle carrucole e alle melenzane no allo stiro.....Appena lo vedo scappo ma la pila auementa .......grrrrrr buo week and cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Antonella... un bacionissimo a te e ai tuoi piccoli grandi gioielli <3

      Elimina
  4. quante buone cose! io le carrucole me le sarei mangiate!!!
    :)
    buon weekend a te
    emme

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono d'accordissimo con te... alla prossima carrucolata potrei invitarti ;-)

      Elimina
  5. evviva i dolci.....i miei figli non mangiano quasi niente io mi sono arresa!buon we carla...ti abbraccio simona:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uff... che poi... tre figli, tre gusti? nuooooo! O.o
      buone vacanze a tutti voi ^_^

      Elimina
  6. Ho una montagna di panni che mi scongiurano di stirarli da una settimana...nel frattempo la lavatrice gira ed i fili e lo stendino sono quasi del tutto pieni: immagino che entro domani una valanga mi investirà! Ma stamattina priorità alla spesa, alla preparazione delle verdure per la bambolotta ed al minimo di servizi sindacabile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ottima scelta... e in caso che la montagna di panni decida di crollare, spostiamoci ;-)
      con calma, con molta calma!!!!
      buona domenica ^_^

      Elimina
  7. Stellina... ho tanti di quei panni da stirare e domani sera torna la figlia dalla settimana di ferie. Sai quanta roba ci sarà da lavare?????
    Cosa ho fatot questa settimana??? Con muratori in casa? Poco o niente!
    Si trattava solo di fare un isolamento però ti metti a lavare? A fare le pulizie? Con loro avanti e indietro????
    Rimanderò! Certo che se le chiamano ferie!!!!!!!!!!!!!!
    Ciao bella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. umamma... no, con gli operai in giro per casa proprio non si puo' fare le faccende, tantomeno le lavatrici!!!
      potrei quasi invidiarti... no, scherzavo... tutto il lavoro che verra' dopo... naaaaaa!
      ;-)

      Elimina

  8. quando non vogliono mangiare quello che hanno nel piatto è un disastro! i miei tre sono anche furbi perchè si coalizzano contro di me quando gli conviene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco, non parliamo di quelle alleanze lì, che mi vengono i fumi dalle orecchie... sgrunt! io le sue olive le mangio, ma lascio i pomodori, ma quelli li può prendere lei, che le piacciono, così, se mi dai il piatto di papà, gli metto l'insalata che lui mi lascia i cetrioli.... maròòòòòò
      ogni tanto mi verrebbe: tieni 5 euro e vai a mangiare al Mc, va ;-)

      Elimina
  9. Carla...
    io avevo deciso di dedicarli al ferro da stiro questa settimana che mio marito è in ferie, così lui si spupazza il Topino e io il ferro da stiro.... ma è possibile che l'unica settimana di caldo estivo sia proprio questa?!??
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco, una in tre mesi tutta insieme e pure da stirare, ci tocca... uff... ;-)
      un bacione formato famiglia ^_^

      Elimina

lascia un segno del tuo passaggio ^_^
mi piace sapere cosa ne pensi e chi sei... quindi firmati
altrimenti rischi che le tue parole finiscano nel cestino
senza che io me ne accorga!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...