giovedì 24 luglio 2014

il cinquenne e le sue prime vacanze in montagna

Stamattina ore 6,07.
Tutto tace in casa e fuori.
"C'è nessuuuunoooo?
C'è nessuno in casaaaa?"

Che è? 
Dov'è?
Perché?

"C'è nessuuuuno in casaaaa?"

Ma questa voce la conosco... è il nanerottolo... la voce viene da lontano... ma 'ndo cavolo è?

"C'è nessuno in casaaaaa?"

Ok, sono sveglia, ci sono.
"Ma dove sei, amore?"
"Sono giù, sul tappeto del soggiorno... guardo il soffitto... ma dove sei?"
"... nel letto, amore, vieni qui, dai, vieni qui con me!"

E niente, alla "mamma, ho perso l'aereo" (giuro che non l'ha mai visto, quel film) lui pensava che ce ne fossimo andati tutti.
Comunque poi mi ha raggiunta nel lettone. 
E alle 9,15 non voleva alzarsi perché stava sognando di guardare i fratelli Dalton in tivvù.

Questa è l'introduzione al capitolo di oggi: 

le nostre vacanze dal punto di vista del piccoletto.

Per il cinquenne di casa, queste vacanze montanare sono state le prime, nel senso che non era mai rimasto a dormire in montagna per trascorrerci più giorni di fila.
Escludiamo il tentativo di quando a pochi mesi avremmo dovuto trascorrere lì un weekend lungo, ma nel cuore della prima notte eravamo alle prese con il suo primo episodio di broncospasmo, con lui che non dormiva, non mangiava, non respirava, vero?

Ecco, questa sua prima volta è stata felice, serena, piovosa e creativa, piena di soddisfazioni che penso ricorderà a lungo.

Nei primi giorni il tempo non ci ha assistito, ha preferito lasciare nuvoloni e diluvi a farci compagnia, quindi tra una breve passeggiata e l'altra il nanetto si è dato all'arte.

Davvero, eh!



la foresta-manina spoglia...








... e poi ricca di frutti e fiori!












Non ha rappresentato bene questo bosco, secondo voi?









E questa era la situazione nei pomeriggi piovosi: di tutto di più, costruendo qualunque cosa, ad esempio un garage per le sue macchinine con il cartone delle birre.




E ha preso ispirazione dai monti che vedevamo dalla terrazza anche per il disegno in occasione dell'anniversario di matrimonio dei nonni...


...sì, ci sono ritratti solo i nonni  con lui e il fratello. 
Con la sorella era momentaneamente guerra aperta.


Fortunatamente il sole ci ha degnato di giornate meravigliose, altrimenti avrei dovuto andare a comperare cartoncini apposta...



Già dalle camminate di rodaggio, il pargolo si è dimostrato ben indirizzato.
Diciamo che ha preso in mano la situazione.










E' riuscito ad infilarsi in ogni fotografia, preso dalla frenesia dell'esploratore in erba!









Strada facendo...
"Ma che bello! qui le macchine guidando lasciano le strisciate con le ruote! che fortunati che sono!"








In una giornata parecchio uggiosa siamo andati fino a Trento, al MuSe. Non lo conoscete? Vi consiglio spassionatamente di andare su Mamma Claudia e le avventure del Topastro a leggere delle cose meravigliose che organizza il MuSe, avete presente "Una notte al museo"? ecco...



Ci sono un milione di animali rappresentati a grandezza naturale in ogni posa e collocazione.
Lui, tra i millemila, ha individuato questa famigliola di cinghiali.
"Mamma, guarda: la mamma con i suoi tre cucciolini: siamo noiiii!"
Cinghiali. 
Vabbhe.
Amore mio.







E come ultima grande esperienza, il cinquenne ha inaugurato la sua prima montagna: ha camminato fino al Passo e lago Volaja, con il suo zainetto sulle spalle e una chiacchierite da paura.
Un'ora e quaranta di salita (da tabella, incredibile!), un'ora e quaranta di parole. Le sue. Noi non abbiamo avuto lo spazio per intrometterci.




Quindi, ecco il suo primo ghiacciaio. 
Fiero come pochi.







Che avete fatto di bello fino a qui con i vostri piccoli?
Vi state divertendo nonostante il tempo autunnale?
Non vi sarete mica arresi, no?
Noi avremmo voluto fare altre mille cose interessanti, ma il tempo a le risorse spesso mancano...



Và che mi stavo dimenticando di una cosa bellissima: la nostra incredibile amica Daniela di decoriciclo, ha aperto il suo negozietto online e per questa occasione ha indetto un give away per regalare a qualche fortunato tra noi la sua bravura fatta oggetto...
Volete saperne di più? andate a leggere qui, avete tempo solo fino al 25 luglio!!!


decoriciclo


34 commenti:

  1. Ciao Carla, che bella vacanza dev'essere stata.
    IO non ho davvero mai pazienza di far fare lavoretti ...o meglio quando faccio fare un lavoretto alla grande (5 anni) arriva giustamente anceh il piccolino duenne a voler provare... e la sorella s'innervosisce non poco se gli tocca le cose.... oh mamma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Erica, che bello leggerti qui, spero stiate bene <3
      mi ricordo quando anche i miei grandi avevano quell'età lì (hanno poco più di due anni di differenza)... un disastro!
      vedrai che pian piano diventeranno autonomi anche in questo.
      però ci tocca aspettare ancora un po': oggi il cinquenne ha lavorato con i colori a dita e... non ti dico in che stati è la cucina..
      !! ^_^

      Elimina
  2. La montagna è il luogo delle meraviglie x i piccoli. Con i miei andavamo in cerca degli animali....e vincevano sempre loro nell'individuazione.Cosi costruiamo ricordi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già, è quello che spero... quelli resteranno con loro per sempre!

      Elimina
  3. ...peccato il tempo ma è sempre piacevole passare a leggere i tuoi post. Bellissima descrizione della vostra vacanza ma anche bellissimo vedere le condivisioni delle amiche, in questo caso per Dani, anche io partecipo e queste sono le vere soddisfazioni dei blog, condivisione. Divertitevi...io...nemmeno so se farò qualcosa. ;( Happy holiday. NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaooooo NI!!!
      eggià, a me piace sempre passare parola: le amiche hanno sempre qualcosa di bello e speciale in sè ^_^
      a proposito: ti ho trovata su fb ^_^ evvaiiii!

      Elimina
  4. Che bello! Immagino quanto si sarà divertito il tuo piccolo! Che meraviglia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. davvero tanto ^_^ grazie Angela ^_^

      Elimina
  5. Ma che dolce quando credeva di esser rimasto solo...un cucciolo. Un bacione cara tutto bene?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mile!!! Bene bene, qui i grandi si alternano ai campeggi e il piccolo... ci dà 'ste perle ;-)
      un baciotto ^_^

      Elimina
  6. Carla.... i nostri cuccioli sanno essere incredìbili!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Fagli i miei complimenti per i disegni. Sono bellissimi!

    Ah... vanno incorniciati eh... lo sai questo mamma Carla, vero????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. così si monta la testa, sallo ;-)
      hai ragione: sono incredibili <3
      incorniciare? ogni disegno? ma non mi bastano le pareti di casa!!! ^_^

      Elimina
  7. Il MuSe di Trento è un posto fantastico! L'anno scorso ci siamo stati per un giorno intero e quest'anno, se torno in T.A.A., ci ritorno. Mi è rimasto nel cuore...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero?
      io ne avevo letto parecchio, come da Claudia, ma ne sono rimasta ugualmente sorpresa e affascinata, così come tutto il resto della famiglia ^_^

      Elimina
  8. proprio vero che ogni cosa, vista con gli occhi di un bambino, diventa più bella ed acquista una luce particolare. La " costruzione" dei ricordi è fondamentale, ogni " prima volta" resta dentro e quando, da grandi, raccontano certe esperienze lontane, ci si accorge di quanto amore ci si è scambiati, in ogni attimo vissuto assieme. Un abbraccio Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. condivido ogni parola... speriamo di lasciare questi ricordi dentro di loro perché sappiano ripescare queste sensazioni ed emozioni in futuro ^_^

      Elimina
  9. Ma quanto cammina così piccolo! Impressionante! Mia nipote fa quattro passi e vuole il passeggino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per strada è lagnosetto, anche se comunque basta poco a distrarlo (sarà che è maschio?), ma lassù ha sorpreso tutti, eh! ^_^

      Elimina
  10. Ciaooooo!!!!
    Ben tornata! Da ciò che vedo dev'essere stata una bella vacanza, nonostante il tempo.
    Sono molto felice per te e per la tua bella famigliola, bellissime le foto, ma molto di più i disegni del tuo piccolo ;)
    p.s. anche i miei bimbi adorano i Dalton!
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Paola... sì, in effetti i suoi disegni sono super ^_^ ma non diciamoglielo troppo, altrimenti si monta la testa ;-)
      Baci a te!!

      Elimina
  11. Ti capisco, Carla, mio figlio è un piccolo montanaro: a due anni, su per la Pusteria, proclamava fiero .... io vado da solo .... ah, ah, ah .... ovviamente non è andato da solo, però ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma non sono meravigliosi quando fanno gli ometti???

      Elimina
  12. Ciao Carla, il tuo piccolo mi fa sempre morire dal ridere, lo so, lo dico tutte le volte, ma tutte le volte è proprio così.
    E' TROPPO forte... e anche tu, per come sai raccontarlo e dipingere le situazioni con le parole.
    Grazie infinite per la bella condivisione della mia festa. =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e ti pare che potevo fare diversamente??? sei una genia, spero che tante amiche partecipino ai tuoi festeggiamenti <3

      Elimina
  13. Ciao Carla,
    eccomi!! ogni tanto riesco ancora a concedermi qualche minuto dei tuoi simpaticissimi post! E anche stavolta sono rimasta con il sorriso stampato in faccia dall'inizio alla fine :-D
    Comunque tuo figlio è più in forma di me, complimenti!

    un abbraccio
    Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chi, secchetto? hahaha... noi li chiamiamo così, i nostri ometti!
      un bacione a te e al tuo pargolo <3

      Elimina
  14. Noi non ci arrendiamo mai, per ora, il nostro tour in paese prevede: saluto agli uccellini (una casa qui vicino ha un'enorme voleira nel giardino, attrazione per tutti i bimbi); giro alle "caccate" (alias cascate, quelle dei vecchi mulini lungo il canale Cavour), biciclettata lungo il canale con osservazione flora e fauna (stiamo puntando delle more... speriamo maturino presto...), andare sotto il "din-don" (il campanile) e aspettare che suoni + tapatina in chiesa per accendere la candela. In queste giornate di pioggia, disegnamo, leggiamo, balliamo, costruiamo, giochiamo... tutto intervallato da: "Ti scappa la pipi?" e lui: "No: Mamma, gioca!".... sti' bambini sono una forza della natura!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ogni tanto mi chiedo perché non gli abbiano fatto i regolatori di intensità, così, tanto per calmarli un tantino... hihihi...
      belli loro, chissà quante cose stanno imparando <3

      Elimina
  15. Avete trovato un modo perfetto per riempire le giornate uggiose. Io non sono ancora in vacanza e questo tempo sempre incerto e variabile mi mette di malumore. Per fortuna e' l'ultima settimana di lavoro e poi scappo in Sicilia, non ne posso più. Si capisce che sono molto stanca???
    Non sono mai stata in montagna in vacanza, se non per la settimana bianca. Deve essere bello.
    Bravi.
    Bacio
    Vivy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai, allora, forza che manca poco e poi... mamma mia, la Sicilia... meraviglia ^_^
      amo la montagna, ma un pochetto il mare mi manca... goditela anche per me, quella terra splendida ^_^

      Elimina
  16. Eccomi anche qua nonostante diverse cose già le sapevo ihih!! ^__^
    Davvero artistico è tuo figlio ed essere paragonati a dei cinghiali non è una cosa da tutti i giorni no? :D
    Buona Domenica!!!
    Ps: già davvero fortunate quelle macchine è, chissà come si divertiranno quei poveri malcapitati che ci si trovano ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma quanto mi fa ridere certe volte...
      a pensarci bene mi fa riderissimo quasi sempre ;-) hihihi

      Elimina

lascia un segno del tuo passaggio ^_^
mi piace sapere cosa ne pensi e chi sei... quindi firmati
altrimenti rischi che le tue parole finiscano nel cestino
senza che io me ne accorga!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...