martedì 1 luglio 2014

estate indecisa e cestini croccanti di formaggio

Oggi non si capisce molto bene che stagione sia.
Come ieri e l'altro ieri, d'altronde.

Sto lavorando praticamente tutte le sere e ogni volta rientro a casa fradicia di temporale, estivo sì, ma freddissimo e ventosissimo.

Che poi il signor meteo mi deve spiegare perché al mattino esco per commissioni e indosso la maglia a maniche lunghe (nera asimmetrica, 'nu bijoux che recentemente ha fatto ingresso nel mio armadio in fase di decluttering avanzato), e puntualmente rientro un'ora dopo sudando l'anima sotto il sole cocente. 
Giusto in tempo per stendere la lavatrice di turno e ritirarla dopo 40 minuti netti causa acquazzone improvviso. 
Tutti i giorni.
Signor meteo, sappia che è mooooolto stressante, che noi donne non siam qui a pettinare le bambole: ci dica chiaro e tondo che è meglio acquistare l'asciugatrice, noi ce ne faremo una ragione.

Detto questo, veniamo a noi.
Il meteo centra comunque, nulla è lasciato al caso oggi.

Le nostre ferie hanno come destinazione i monti, per essere precisi andremo a Verzegnis (UD), paesino in cui è nata la mia mamma e dove si trova la casa che era dei miei nonni.
Prima di partire vi mostrerò qualche scorcio... un paradiso in cui non vedo l'ora di ritrovare i posti segreti delle mie estati di bimba per condividerli con i miei cuccioli ^_^

In tema di monti, di tempo frescolino, di estate, oggi parliamo di una ricetta "truccata" che ho sperimentato due anni fa e che non ho più abbandonato.

Li conoscete i cestini croccanti di formaggio grattugiato?
Io, dopo aver litigato con le padelle antiaderenti migliori dell'universo, dopo aver osservato i miei figli spastrocchiarmi tutto il microonde per fare il formaggio fondente... ho iniziato a mescolare i pensieri, le tecniche, i profumi... 

E così ho provato a fare i cestini di formaggio stagionato grattugiato utilizzando formaggio, carta forno, una tazza per la forma concava.... e il microonde, appunto!



Iniziate preparando del formaggio stagionato (più vecchio è, meglio è: quello da grattugiare è perfetto) e tanti quadrati di carta forno (una ventina di cm di lato vanno benissimo: praticamente metà della larghezza del rotolo) quanti sono i vostri piatti.











Versate un paio (abbondate) di cucchiaiate di formaggio su un quadrato e fatene un cerchio spesso un paio di millimetri, ben omogeneo.










Con l'aiuto di un piccolo tagliere spostate la vostra opera circolare all'interno del forno a microonde, che farete andare per 25-30 secondi alla massima potenza. Questo dipende dal vostro forno, in ogni caso dovete provare: il centro inizierà a scurirsi e il resto deve essere sciolto e sfrigolare bene.





Molto rapidamente spostate (a mani nude: la carta forno non scotta!) il vostro cerchio sfrigolante all'interno di una coppetta/ciotola, a seconda della forma che vorrete dare al cestino.
Schiacciate con un cucchiaio (il formaggio ustiona da pazzi).








Lasciate raffreddare e procedete con gli altri cerchi di formaggio.











Una volta raffreddato, il formaggio sarà diventato rigido, quindi si potrà togliere delicatamente la carta forno e ammirare il cestino facendosi i complimenti da soli: io non avrei mai immaginato che fosse così semplice!






Noi abbiamo utilizzato i cestini per impiattare carote, peperoni, hummus, fagioli, germogli di soia, pane tostato.




Un bel pranzo estivo, con ricordi di montagna: ci prepariamo alla partenza!

Secondo voi, per quali altri abbinamenti si potrebbero utilizzare i nostri cestini?
Ma soprattutto, li proverete, vero?

40 commenti:

  1. Deliziosa presentazione. Sempre dico che la voglio sperimentare, ora il tuo post è un ulteriore tag da non dimenticare. Grazie del suggerimento. Buona settimana. NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero di essere stata utile, se ti va di sperimentare ^_^
      buona settimana a te, gentilissima NI!!

      Elimina
  2. Da me il tempo sembra essersi stabilizzato, ma di questi tempi non si sa mai! Interessante la tua ricetta! Buona serata Carla :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui sembra, ma no, è già tornato il nuvolo... vabbhe, speriamo !!
      buona serata ^_^

      Elimina
  3. mai conosciuto nè frequentato il Friuli ma ora, da 3 mesi... ci vivono mia figlia , il suo compagno, che è friulano ed il mio nipotino, perciò ogni volta che sento nominare la provincia di Udine...quasi mi commuovo!
    A parte questo..... nei cestini puoi mettere, quando è stagione, carciofi cucinati in ogni modo ed anche funghi. Se poi, con lo stesso impasto, fai delle piccole cialde anzichè i cestini......li utilizzi per un aperitivo - strascenoso, accostandoli a crema di ricotta e noci ad esempio, oppure, in inverno, mettendoli come " decorazione" mangereccia a qualsiasi zuppa di verdura o di legumi. baciotti Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì sì, come piccole sfoglie sono deliziosissimi !!!
      grazie per le dritte, in particolare proverò per prima la crema ricotta e noci... suona proprio golosa!!
      Allora ti saluto anche i tuoi cari, spero che qui in Friuli si trovino bene ^_^

      Elimina
  4. Non ho il microonde, ma magari si possono fare pure in forno...
    Invece da quando ho letto il tuo post tutte le sere mi preparo il the freddo da portare al lavoro con me il giorno dopo: è davvero un'idea semplice e geniale!
    Noi a luglio faremo un po' di mare, ma ad agosto seremo anche noi in montagna in quella che era la casa dei nonni!!
    Speriamo che il sole ci assista!!
    Buona montagna! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che in forno non li ho mai provati? in padella sì, spargi un abbondante strato di grattugiato nella padella antiaderente superbollente e aspetti che inizi a indurirsi... poi con una paletta asporti e metti "in forma", però generalmente io riesco a restare appiccicata ovunque e a ungere anche i calzini.
      Buon sole, allora ;-)

      Elimina
    2. Ehm...viste le mie abilità culinarie, forse non fa per me! ;-)
      Mi sa che questa la salto e attendo la tua possima ricetta!! ^_^

      Elimina
    3. vabbhe, per questa volta... ^_^

      Elimina
  5. Wow!! Sai che io non ho mai assaggiato i cestini di formaggio?? ( okey..dove son vissuta fino ad ora O.o?) Ma devono essere buonissimi *__* anche perché immagino che all'interno ci si possa mettere un po' di tutto.... mmmmh mi hai fatto venire un'acquolina.... ^___^
    A presto!!!! :*

    RispondiElimina
  6. Sai che li conoscevo ma non ho mai provato a farli, i cestini di formaggio?
    In un ristorante li ho visti utilizzare per servire un risotto alla toma piemontese.... da leccarsi i baffi! ....ma la cialda era un po' più spessa.... non chiedermi però come si faccia...
    Buona serata. =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per il riso... li proverò di sicuro!!!
      grazie per la dritta ;-)
      buona serata a te ^_^

      Elimina
  7. Vacanze estive in montagna?! Oddio per me sarebbe un incubo senza mare, ma la casa dei nonni è sempre la casa dei nonni! :) i cestini sono un'idea fantastica che proverò sicuramente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti dirò che anche a noi il mare manca un po', ma magari durante le settimane di agosto riusciamo a rubare qualche mezza giornata in spiaggia!

      Elimina
  8. Bellissimi da vedere, e' quasi un peccato mangiarseli e comunque i miei bimbi li apprezzerebbero molto. Li abbinerei anch'io con verdure!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì sì, è un trucchetto per convincerli a mangiare le verdure, ma ....ssshhhht è un segreto mammoloso ;-)

      Elimina
  9. questi cestini non li conosco..ma sono buonissimi!
    mostraci le foto di quel bel paesini deve essere incantevole!
    anche qui tempo incerto.....ti auguro una buona giornata..un bacio simona:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a presto le foto, prometto, al ritorno, poi spero di postarne altre ancora!!!
      dai, provali, mi sa che i pargoli li adoreranno!!!... e anche voi grandi ;-)

      Elimina
  10. Rieccomi!!! Riguardo al tempo stendiamo un velo pietoso... da mattina a sera non so quante variazioni ci sono, da far venire il mal di testa, o il mal di gola causa colpo d'aria gelata :P
    Sono curiosissima di vedere le foto del paesino che hai citato! Non l'ho mai sentito nominare, e visto che è relativamente vicino, mi fa piacere scoprire nuovi posti del Friuli :D
    I cestini di formaggio sono una golosità unica, e si possono utilizzare e magnare in tanti modi :D gnummy gnummy! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verzegnis in realtà è il comune, che si compone di tanti paesini piccini... forse hai sentito nominare il lago di Verzegnis (artificiale), le cui acque vengono incanalate per farle arrivare alla centrale idroelettrica di Somplago, che è sul lago di Cavazzo.
      Generalmente gli uomini conoscono Verzegnis per il rally Verzegnis-Sella Chianzutan... ma questo è un altro capitolo ;-)
      I LOVE CESTINI !!!!! buon appetitooooo! ^_^

      Elimina
    2. Il lago di Cavazzo lo conosco! Ci sono stata, mentre il lago di Verzegnis non l'ho mai sentito, ma ora mi informo! aspettando le foto eh! :D

      Elimina
    3. bhe, alcune le hai viste... altre arriveranno! abbiamo dei maniaci fotografi tra noi ;-)
      Comunque il lago di Verzegnis è praticamente sopra quello di Cavazzo, a una ventina di minuti in auto, per capirci!
      A presto, carissima Vivy!!!

      Elimina
  11. Ho l' asciugatrice da tre anni e non la mollo più! Qui la uso sempre perchè non ho dove stendere... ma anche in Italia la usavo spesso soprattutto nei periodi di tempo incerto come questo che state vivendo. Anche se il profumo dei panni stesi fuori all'aria aperta non ha paragoni! Quei cestini di formaggio devono essere proprio buoni! Buona Partenza e aspettiamo presto le foto! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, l'asciugatrice ce l'ho anche io, ma generalmente d'estate la lascio riposare dalle fatiche invernali... poverina, quest'anno le toccano gli straordinari!!!
      Noi prepariamo le borse, eh! ^_^ a presto!

      Elimina
  12. brava! io adoro i cestini di formaggio, ma anche di patate sono carinissimi e versatili, in questi ci metterei dell'insalatina di rucola e roastbeef a pezzetti con olio e limone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ricettina deliziosa, la proporrò al maritino, sicuramente la adorerà al primo sguardo ;-)
      grazie <3

      Elimina
  13. Questi te li rubo Carla....buoniiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tu ruba tutto quello che vuoi, poi dimmi se ti sono piaciuti ^_^

      Elimina
  14. Ciao Carla i cestini sono una vera golosità, vorrei provarli a fare, ma non ho il microonde ... per quanto riguarda il tempo molto variabile anche dalle mie parti ... Ora ti abbraccio forte forte e ti auguro una buona vacanza ^____^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Manu!! se vuoi provare senza il microonde, piu' sopra ho spiegato a Linda come fare...
      dai dai, speriamo nell'estate vera ;-)

      Elimina
  15. Questi li provo di sicuro con l'hummus, che i miei piccoli adorano :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma che bello: hai dei piccoli buongustai!!!
      allora prova questi e poi dimmi che ne pensano, eh! ^_^

      Elimina
  16. Buongiorno Carla, ma questi cestini sono perfetti per un aperitivo estivo! :) Se ti va di passare, da me c'è un pensierino per te http://donneinpink.blogspot.it/2014/07/premio-liebster-award-bloggerparte.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie <3<3<3
      sei così gentile... ma dovrai attendere la fine delle ferie, eh, per il ritiro ufficiale ;-)
      ancora grazie ^_^

      Elimina
  17. Buoniiiiiiii!!! Io li preparo spesso in inverno, ma li faccio in forno...metto un foglio di cartaforno sulla leccarda e ci verso sopra diversi mucchietti di parmigiano, che poi appiattisco. In questo modo ne preparo 5/6 per volta...velocissimo!
    Buone vacanze in montagna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. DEVO provarli al forno. Devo assolutamente! grazie ^_^

      Elimina
  18. Risposte
    1. slurp... fatti anche in montagna, con la padella, però... ^_^

      Elimina

lascia un segno del tuo passaggio ^_^
mi piace sapere cosa ne pensi e chi sei... quindi firmati
altrimenti rischi che le tue parole finiscano nel cestino
senza che io me ne accorga!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...