mercoledì 5 febbraio 2014

giornatina un po' pienina

Ve l'avevo detto, io!!!

Sono in astinenza da caramelle gommose, quelle che mi fanno compagnia durante i corsi, quelle che ho amato alla follia durante gli anni dei miei studi, quelle che a fine pomeriggio hai le mascelle stordite, a furia di gommosare.

Sono in astinenza da caffè al ginseng, perché ho trovato quello "da zuccherare", ma poi ho letto "sciroppo di glucosio" al primo posto nella lista degli ingredienti.

Ma io resisto, eh!!! Sappiatelo: le mie astinenze sono varie ed eventuali. E cambiano gusto nell'arco dei santi ventotto giorni.

Ora mi tocca darmi al caffè. Che tanto io bevo nero e amaro. Cos'altro mi resta, oltre all'acqua fresca? Le bollicine?


Detto questo, stamattina è iniziato il corso di primo soccorso, obbligatorio per tutti i colleghi. 
Quelle cose che non vorresti mai fare. 
E nemmeno sapere, se è per quello. 
Ma poi la sfiga capita e tu devi fare qualcosa, perché ho imparato che è legalmente più grave non intervenire (omissione di soccorso) che intervenire e causare qualche danno (per necessità di salvare sé e/o altri dal pericolo di danni gravi alle persone). 
Così mi tocca proprio stare attenta. 
E incrociare le dita per tutta la vita.

Al faticosissimo risveglio del piccolo, oggi, ho fatto ricorso alla novità e l'ho stuzzicato raccontandogli che la mamma sarebbe andata a scuola, per imparare cosa si deve fare quando qualcuno vicino a noi si fa male, cade, sviene...

Lui si è seduto sul letto (evvai ^_^ obbiettivo sveglia raggiunto!!!) e mi ha tranquillizzata: 
"Mamma, non preoccuparti, non è difficile. 
Anche io so quello che si deve fare. 
Se uno si fa male che c'è il sangue, ci metti il cerotto. 
Se c'è il male di una botta senza sangue, basta il bacino della mamma che fa passare tutto. 
Se uno è morto, lo porti in ospedale."

Così son molto più tranquilla. 
Al corso, quando ovviamente ho raccontato la spiegazione nanesca della faccenda, abbiamo riso come pazzi. 
E ora ogni momento è buono per rievocare il bacino della mamma.

Finita la prima parte della giornata, raccolti i figli maggiori e distribuito il pranzo, mi stavo scordando che il medio ha in ballo un lavorone ortodontico che ha richiesto una tac al cranio (non mi ci fate pensare: solo la tac mi ha privata di ben centodieci euri). 
Oggi alle 15,30. 
In centro città, ovviamente.
Partiti quaranta minuti prima, che non si sa mai, siamo arrivati con 6 minuti di ritardo.
Dieci minuti di auto, il resto tra ricerca di parcheggio e camminata per raggiungere lo studio. 
Ecco perché non abito in città.
E poi, attesa per l'esecuzione della tac: tempo tutto mio per leggere un po' di pagine di Hunger games. Se continuo con questi ritmi, lo terminerò nel duemilaquarantacinque. 
E poi "se volete, potete ritirare la tac tra 45 minuti". 
Certo, mica mi faccio altri 15 minuti di camminata altre tre volte!

E come riempire quei tre quarti d'ora lì????
Mi sono ricordata che a un nanosecondo da quello studio c'è una libreria. Ossia il paradiso. Sono mesi e mesi che non ci entro.
Cinquanta minuti sono volati. 
Ma hanno scritto così tanto durante la mia assenza!?!?

Siamo usciti con un trofeo ciascuno, per un totale di 20 euro scarsi. Per il medio, un libro dei segreti segretosi, con tanto di lucchetto. E' già sparito. Non si sa mai che io lo guardi troppo e riesca a carpire i segreti che deve ancora scriverci.

E io.... amiche ...io ho ceduto alla Gozzi, la chicchissima Carla della tivvù... 
...io, la jeans-dipendente per eccellenza. 

C'è speranza?




























Dite che la scusa del decluttering 
della camera con  annesso armadio guardaroba 
possa andare???

40 commenti:

  1. Mitica! Hai incastrato gli impegni della giornata come un Tetris e ci hai pure guadagnto un libro!! Che donna!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ed è solo l'inizio, eh!!! ^_^
      se tu non fai obiezioni, ritengo che l'acquisto sia promosso *_*
      ...hihihi...

      Elimina
  2. Che giornatina! Almeno sei riuscita a regalarti un libro anche tu! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà oggi gli impegni son stati pochi...è la tac che ci ha occupato tutto il pomeriggio, sgrunt!!!
      Chissà quando riuscirò a leggerlo... >_<

      Elimina
  3. che fai ora ci diventi dipendente da "guardaroba perfetto" hahaha
    smackissimo a te e alla tua giornata super piena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...chissà che io non impari a vestire meglio, oltre ad organizzare ragionevolmente l'armadio... non si sa mai, eheheh!

      Elimina
  4. A volte un buon libro aiuta a rallentare i ritmi;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...avendo un'altra manciata di ore a disposizione ogni giorno... volentieri ^_^
      Scherzo, hai ragione, ma davvero il tempo che mi resta...lo dormo tutto! ^_^

      Elimina
  5. il corso di primo soccorso io lo farei tenere dal tuo razionalissimo, calmissimo ed efficiente bimbetto! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chissà se lo vuole come assistente... uhmmm dovrei proporlo... ^_^

      Elimina
  6. Carla, potresti fare uno scambio...regalare tu alla Gozzi il tuo libro della mamma perfetta!!!! Che ne dici??? VINCERESTI per incassi! Kiss. ;) Ni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O.O hihihi... te lo immagini, io, pazza furiosa, come mamma perfetta... si salvi chi può!!!!
      Baci baci ^_^

      Elimina
  7. Adoro il genere...tempo fa ho letto quello di Lavinia Biagiotti "pronto e indossato" e lo tengo sul comodino tipo Bibbia, però mi compro anche questo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello della LB non lo conosco...ce n'era una quantità assurda, su quegli scaffaliiiiii!
      Questo mi pare carino, soprattutto sugli abbinamenti e l'armadio...ooooOOOOooo l'armadio...

      Elimina
  8. Come non ti invidio! il corso di primo soccorso! Meno male che il tuo bimbo semplifica tutto! Ho guardato finchè ero il Italia la serie condotta da Carla, alcune cose sono veramente indecenti! Anche lei, non si capisce quanti anni abbia con quei capelli bianchi! Però un armadio come il suo vorrei averlo anche io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, vabbhe, io non voglio assomigliarle... appunto, non potrei mai vestirmi così... ma vorrei un armadio guardabile, almeno ^_^ solo quello !
      Ciao amica di oltre oceano ^_^

      Elimina
  9. Risposte
    1. Le nostre giornate son tutte un po' così, soprattutto da quando i figli han deciso di crescere e avere anche una vita sociale... oltre al dentista e simili!!! ^_^
      Giocoleria? ^_^

      Elimina
  10. grandissima Carla Gozzi! che donna chic, ammirazione ^^
    ciao cara Carla!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche troppo chic, per me...ma al suo ordine e al suo rigore non c'è santo che tenga!!!!
      Bye!!!

      Elimina
  11. Wow... che giornata! Sempre avanti! =)
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho provato almeno a mettere il ralenty, ma nulla, eh!!!
      ^_^ buona notte, Daniela!!!

      Elimina
  12. Non conosco la mitica Gozzi......???Grave? Si può rinnovare il guardaroba a costo zero? Mmmmm....vale la pena di approfondire! Al solito grazie per le tue preziosissime dritte. E buon digiuno ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Digiunoooo ?????? Assolutamente non fa per me.
      Ho solo deciso di eliminare alcune categorie di dolci e grassi inutili (e dannosi!). E di riprendere l'attività fisica... non appena avrò il tempo ^_^
      Sììì, a costo zero. Non vedo l'ora di leggere...
      Buona giornata ^_^

      Elimina
  13. Anche io ho fatto un paio di corsi di pronto soccorso, che ansia...ma leggendo la soluzione nanesca, ho sorriso anche io :) che forte! p.s. Poi facci sapere com'è il libro della Gozzi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai già che non so quando, vero ^_^ ?
      In ogni caso, visto che interessa, magari proverò a parlarne man mano..Ciaoooo !!

      Elimina
  14. Ciao Carla,
    è molto bello e interessante il tuo blog! Anche io mamma, ma di 2 :)
    Mi sono unita ai tuoi follower e ti seguirò con piacere.

    A presto!
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, benvenuta ^_^ sei davvero gentile!!!
      Appena riesco, mi faccio un giretto a curiosare da te ^_^

      Elimina
  15. Il tuo bimbo è fantastico...Mi sono da poco unita ai tuoi lettori...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero *_* <3<3<3
      Ciao Memole, ho notato la tua immagine, grazie davvero di cuore e benvenuta anche a te ^_^
      In questi giorni sono sempre di corsissima (o di notte) O_o, ma al primo momento libero, conto di fare un giretto da te!!!

      Elimina
  16. Ciao Carla! Giornata niente male davvero! Guardaroba perfetto crea dipendenza forse piu' delle caramelle gommose ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefania!!!! ma quanto, mi piace quella nutellina <3<3<3
      In questo momento penso che le caramelle vincano su tutto O_o purtroppo.

      Elimina
  17. Ligabue dice ( Certe notti... ) tu puoi dire ( Certe Giornate.. )
    Però la ricompensa della libreria quella si, ci voleva proprio...
    Ciao Carla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma è solo l'inizio, purtroppo, Cara Manu... oggi: corso al mattino, mini spesina, mezzo pomeriggio tra nani sparsi e lavatrice da far girare e poi il turno 17,30-23 sarà mio!!!
      Se ce la faccio senza addormentarmi a cena, posso fare qualunque cosa ^_^

      Elimina
  18. si, effettivamente giornata impegnativa, ma te la sei cavata alla grande. baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pami, come si dice...una è andata!!!
      E ora si riprende alla grande, noi mamme riusciamo sempre a farcela ^_^

      Elimina
  19. Caspita che giornata!!!! Fantastico il tuo piccolo! Lui si che ha capito tutto! Eheheheh :D
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'acume dei piccoletti, talvolta servirebbe anche a noi grandi... tanto per alleggerire certe ansie ^_^

      Elimina
  20. Per i consogli di stile e per organizzare al meglio il guardaroba ti consiglio di seguire Caia su trashic. è persino più brava della Gozzi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io Caia la adoro!!! Sto imparando a piccoli passi a costruire il guardaroba, ma davvero, eh!!!
      Il libro mi piace per le proposte di abbinamenti, di colori nelle varie "occasioni d'uso" (l'ho detto davvero?...).
      Ma Caia... la adoro a prescindere ^_^

      Elimina

lascia un segno del tuo passaggio ^_^
mi piace sapere cosa ne pensi e chi sei... quindi firmati
altrimenti rischi che le tue parole finiscano nel cestino
senza che io me ne accorga!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...