sabato 11 gennaio 2014

voce che cambia, cucciola che cresce

Stamani c'è la nebbia, un umido pungente, che entra nelle ossa. E io e lei in auto da sole, perché oggi il medio ha il sabato libero da lezioni.

Io e lei.

Quella lì, che mi parla con una voce nuova, la voce dell'adolescente, decisa, con la esse leggermente fischiata, con le frasi lunghe e articolate, con pensieri logici e profondi, con consapevolezza venata di dubbi.

Quella lì, che ogni tanto sfodera dei sorrisi magnifici, ma per pochi eletti, quando nessuno la guarda.


Quella lì, che ha fatto salti mortali all'indietro e bendata, l'altro giorno, nel trovare il cartonato di un suo beniamino in camera e aveva le lacrime agli occhi nel riempire la nuova e tanto agognata borsa. Quella preferita, più bella che mai, con la bandiera inglese davanti.

Quella lì, che ci ha fatti impazzire tutti quanti, questa settimana, cantando in continuazione, fischiettando, tamburellando le dita, saltellando per casa, parlando a mitraglia.

Quella lì, che giovedì è stata allo stage presso la scuola superiore che ha scelto per l'anno prossimo.

Com'è che siamo arrivati alle superiori? A me pare ieri che l'ho accompagnata all'asilo il primo giorno ed è entrata senza nemmeno girarsi a salutare una mamma in lacrime (meno male, va!!), che però all'uscita ha pianto lei, la nana, (e per tutto il primo mese) perché voleva rimanere con i compagni tutto il giorno. "Ma amore: stiamo facendo l'inserimento! Appena si può, ti ci lascio tutto il giorno!!".

Davanti a quella scuola immensa, giovedì, mi è sembrata così grande!
E anche così appropriata, così a suo agio, che mi sono quasi spaventata (di sicuro meravigliata) soprattutto dopo i giorni di tensione e attesa che hanno preceduto lo stage.

E poi è uscita.

Con una faccia nuova, un'espressione decisa e felice, un passo svelto, la schiena dritta e la testa alta: "mamma, io devo proprio iscrivermi qui, questa è la mia scuola!".
E per un'ora buona mi ha raccontato tutto quello che ha visto, ogni singolo minuto, ogni parola degli insegnati, ogni testimonianza degli studenti. So che questa mattina lei se la rivivrà milioni di volte nella testa e nel cuore fino al prossimo settembre.

Quando è toccato a me il passaggio dalla scuola media alle superiori di certo non esistevano tutte queste iniziative. 
Ora gli studenti che hanno un'idea sulla scuola che intendono frequentare dopo la terza media possono fare uno stage, ossia passare una mattinata in quella scuola, farvi un giro, conoscere qualche insegnante, parlare con alcuni studenti che già la frequentano. Toccare con mano, insomma. Per quanto limitata (quattro ore in tutto), è comunque un'esperienza molto interessante. A noi, ci hanno solo mandati in classe il primo giorno. "questa è la tua scuola, la tua classe". Punto.

Invece oggi ci sono molte possibilità per conoscere e poter scegliere tra le mille possibilità che sono nate. 
La prossima settimana la scuola in questione (come tutte le altre, in effetti) sarà visitabile da tutti, grazie a Scuole Aperte: non vediamo l'ora che arrivi domenica 19 per camminare nei corridoi che lei percorrerà per cinque anni. 

Dove diventerà grande davvero. 

Dove inizierà a posizionare veramente i mattoni per il suo futuro.

54 commenti:

  1. In bocca al lupo per questa nuova esperienza e complimenti per il bellissimo rapporto che avete! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi >_< !!!
      E' proprio vero, sono anche molto fortunata, penso!

      Elimina
    2. Per me Carla, questo è stato uno dei 3 migliori post fra tutti quelli che ho letto la settimana scorsa! L'ho scritto anche qui!!

      Elimina
    3. Ma grazie Koko! Che emozione ^_^
      Non pensavo proprio che sarei entrata in alcuna classifica...
      Grazie di cuore per le parole che ci hai dedicato ^_^

      Elimina
  2. si, sei fortunata.
    Io di sicuro non lo sono stata con i miei.

    Bella questa possibilità data dalle scuole, se penso che ho scelto di fare il turistico solo perchè non c'era matematica...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoooo!
      Bisogna dire che le scuole di oggi sono molto più articolate di quelle che abbiamo scelto noi, credo che sia un gran bene!!
      Grande amica della matematica, quindi ^_^
      Buona domenica ^_^

      Elimina
  3. La mia invece passa della scuola primaria alle medie e anche lei ha avuto la possibilità di visitare le scuole grazie a Scuole Aperte, che è proprio una bella iniziativa. E' vero crescono veloci, come saette...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Velocissimi, caspita...
      Bhe, anche il passaggio alle medie è un bel salto, dal nido che si è creato in cinque anni al mondo di professori e tante materie... in bocca al lupo anche a voi, allora ^_^

      Elimina
  4. In bocca al lupo per la tua donnina!

    RispondiElimina
  5. Che bei momenti!
    E che bello che abbia le idee così chiare....per la mia grande non è certo stato così.
    Buona domenica! =)
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A dire la verità è stato fatto un gran lavoro sull'orientamento a scuola, se penso all'oblio dell'estate...
      Buona domenica anche a te ^_^

      Elimina
  6. Che bello e che emozione anche nel leggere le tue parole! Buona fortuna alla tua dolce figlia! Un bacione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Angela! Un abbraccio grande ^_^

      Elimina
  7. Ooooh ricordo quanto è stato importante per me il passaggio medie-superiori...e pensare che sono già passati otto anni! Buona fortuna soprattutto a te e a quello che ti toccherà sopportare con gli sbalzi d'umore adolescenziali :P

    Un bacio
    Teensy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bella! Qui siamo già in preda a quegli sbalzi da un po'... e... a volte davvero mi vien voglia di urlare "si salvi chi puòòòòò!"
      ^_^

      Elimina
  8. carla che bello!mi ricorda Chiara quando un anno fa ha scelto il linguistico...crescono...... e pensare che l'ho allattata per più di 2 anni!!!!!ti abbraccio simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche la mia ha scelto il linguistico ^_^
      Speriamo che le piaccia sempre, almeno la metà di quello che sembra adesso!!!

      Elimina
  9. Che bello!! Mi hai fatto ricordare quando dovevo scegliere le superiori... ero super indecisa!! Non avevo idea di cosa voler fare da grande e perciò che strada prendere!!! Brava tua figlia invece, molto decisa!!! :)
    A presto, e buon week-end!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò, abbiamo passato un luuuuungo periodo di confusione, ma finalmente ne siamo fuori!!!
      Ora è decisa e molto determinata, speriamo bene ^_^
      Buona domenica!

      Elimina
  10. Mi vengono i brividi a leggerti perché so che una sera andrò a dormire e mi risveglierò con loro grandi, il tempo di mezzo sarà volato ed io li sentirò sfuggire dalle mani...sarà bello e tremendo allo stesso tempo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono sicura che ti vivrai ogni singolo istante, da qui alla loro autonomia, sei una mamma fortissima ^_^
      La soddisfazione nel vederli camminare da soli è enorme e rende belli anche i momenti di tristezza , fidati!

      Elimina
  11. Mamma che emozione...immensa...grandissima...
    Mio padre mi disse che il liceo era per chi aveva tanti soldi e poca voglia di lavorare. Distante non vai, sei piccola. Il conservatorio...che roba è?
    O fai ragioneria dietro casa o te ne vai a lavorare. E dopo due anni sono andata a lavorare...
    Adoro mio padre ma quanto avrei voluto mi avesse lasciata libera di seguire la mia strada...
    Appoggia sempre i tuoi figli come stai facendo, è un bellissimo gesto d'amore.
    Buonanotte,
    Sharon

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sharon, hai ragione: è molto importante aiutarli e sostenerli!
      Anche io ho frequentato una scuola che non mi convinceva molto, ma poi mi ha permesso di scegliere meglio, a tempo debito. Speravo nella scelta che ha fatto lei, ma l'ha fatta da sola ^_^

      Elimina
  12. Ciao Carla, eccomi qua a ricambiare la tua visita. Anch'io mamma di 3 bimbi, i miei più piccoli (9, 6 e 4 anni)... bellissimo il tuo post, fa impressione come crescono... se penso che Martina ha già 9 anni, ogni tanto sembra in fase preadolescenziale e si inizia a parlare di scuole medie mi pare impossibile...
    Complimenti x il tuo blog, da oggi ti seguo anch'io :-)
    A presto
    Mari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Maria Teresa!!!
      Ho ben presente i 9 anni della mia grande... e forse erano peggio di questi 14... una gran confusione, una voglia di fare da sola, una sostanziale immaturità... brrrrr...
      Grazie delle belle parole ^_^ A presto ^_^

      Elimina
  13. I miei stanno affrontando tutti i giorni sfide nuove e ne escono sempre con il sorriso! Speriamo che vada avanti così! E che come la tua arrivino al momento giusto con la scelta che reputano migliore. Io ho iniziato il vecchio magistrale per mollare due anni dopo... Decisa a fare la vetrinista, ma i miei erano molto più decisi di me a non farmelo fare! E così è andata... Pazienza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello, stavolta arrivo a rispondere quasi subito ^_^
      Spero che i tuoi e anche i miei altri arrivino con almeno un'idea concreta e non solo "astronauta", o cose simili...
      nella vita davvero non si sa mai...
      Buon...cosa, da te? qui...buonanotte ^_^

      Elimina
  14. Ciao, non ricordo più come son finita qui, ma questo post mi cattura (ho una figlia 14enne)e leggendo un po' di altri tuoi post ho voglia di seguirti, mi piace quel che scrivi, come scrivi...ti seguo dal mio secondo blog http://semplicementesenzatempoeillusioni.blogspot.it/

    A presto e Buon anno ; )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che piacere leggere queste parole ^_^ mi fai davvero arrossire!!
      Al più presto arrivo da te ^_^

      Elimina
  15. Non sapevo che facessero l'inserimento… O_O bè certo ai miei tempi non era così, ma me la sono cavata ugualmente.
    Bello sentirti raccontare di come cambia la tua bimba, è davvero fortunata ad avere una mamma come te Carla!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ non so se lei è d'accordo O_o ... ^_^
      Comunque, non è un vero e proprio inserimento, è più una specie di "prova", una mattina in quella scuola. Utile, davvero!!
      Già, in fondo, siamo sopravvissuti tutti, noi "antichi", no? ^_^

      Elimina
  16. Ho un nipote di 15 anni e...come capisco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che gran caos, eh!!! ^_^
      Buona domenica, Franci!!

      Elimina
  17. Risposte
    1. Crepi!!!
      benvenuta ^_^ ...chiaramente ho fatto una scappata da te...ma davvero non scriverai più? u_u ... sei così brava!

      Elimina
  18. oooh che emozione leggere questo racconto… !!!
    a volte ci penso a quando la mia piccola sarà grande.. ma alla fine… me la godo giorno dopo giorno, finchè è piccina e me la coccolo a non finire!!! quando poi sarà grande mi dirà.. mamma ma smettila, non sono mica una bambina!!! =D Che grande avventura diventare grande… un bacione a te e alla tua 'piccola' :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna passa un solo giorno alla volta ^_^
      Già, a me sembra davvero siano volati, questi anni!!
      Grazie !!

      Elimina
  19. Ma come passa veloce il tempo con i piccoli?
    Lo trovo stupefacente!

    Immagino che emozione che provi:-)
    Abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emozionatissima, giuro ^_^
      Davvero: godiamoceli finché possiamo!!!
      Ciao Anna!

      Elimina
  20. Ciao Carla il tuo post è molto emozionante e per questo ti ringrazio... in bocca a lupo per tua figlia...
    un bacione ad entrambe...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi il lupo!!!
      Grazie Manu, ricambio l'abbraccio con affetto ^_^

      Elimina
  21. I tuoi pensieri sono davvero emozionanti e io li,leggo con occhi di figlia e non di mamma. Il momento di passaggio dalle medie alle,superiori per me è stato davvero difficile e purtroppo non sono stata in grado di fare la scelta giusta proprio perché non ho ascoltato i miei genitori! Mi sono riscattata all'università però :) crescere è bello,ma è anche cosi difficile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio vero! Tante scelte, tante responsabilità.
      Spesso è difficile da entrambe le posizioni: figlio che sta nel vortice e genitore che deve trovare il modo di comunicare...
      Buona giornata Maria Grazia! ^_^

      Elimina
  22. Caspita, ho appena finito di leggere il tuo post e mi ritrovo ancora con il magone dentro.
    Ho due figlie adolescenti, e quando leggo racconti come il tuo mi trovo davanti al fatto compiuto..... anche le mie bimbe sono cresciute, inutile far finta di niente.
    Davvero brava, tutti i miei complimenti|

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisabetta! Caspita, le tue sono grandi davvero!! Ma per la mamma non lo sono mai abbastanza, vero? Li vorremmo tenere vicini, il più possibile!
      Grazie della visita!

      Elimina
  23. che paura!!! leggo le tue parole e guardo i miei cuccioli mentre dormono con la consapevolezza che in un battito d'ali saranno grandi. mi emoziona e mi fa paura! incrociamo le dita!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fortunatamente i giorni passano solo uno alla volta, dai ^_^
      Anche se sembra ieri che stavano tra le nostre braccia, vero? ^_^
      Vedrai che riusciremo ad aiutarli a crescere nel modo migliore (se esiste...) con il cuore e con la testa ^_^

      Elimina
    2. quello che mi auguro è di vederli diventare Uomini! Guardarli e inorgoglirmi.

      Elimina
  24. lacrimuccia :-)
    Mamma mia quanti commenti Carla :-D ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non parlarmi di lacrime...che ho faticato a tenermele per me, le mie...
      Sai che sono sorpresa anche io? saranno i link party, non lo so mica... ma il bello è ritrovare sempre qui i vecchi amici, quelli affezionati ^_^

      Elimina
  25. Incredibile quanto passa in fretta il tempo... In bocca al lupo per il percorso del prossimo anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi, Claudia ^_^
      Io non mi capacito di come sia volata ai tredici...

      Elimina

lascia un segno del tuo passaggio ^_^
mi piace sapere cosa ne pensi e chi sei... quindi firmati
altrimenti rischi che le tue parole finiscano nel cestino
senza che io me ne accorga!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...