venerdì 24 gennaio 2014

sonno, sonno, sonno

Turno di lavoro di giovedì terminato alle 23 passate. 

Arrivo a casa, nel silenzioso calore della mia famiglia verso le 23,30. 

So che nel lettone mi attende il nano a pois, oltre al papo ronfante. Ottimo. E' il lato bello della varicella. Riesco a dedicare un po' di tempo al mio bloggino per svuotare la testa dalle numerose discussioni (lavorative) della serata, dal peso di alcune realtà davvero dure da ascoltare, da comprendere, da aiutare ad accettare, da mettere da parte per guardare avanti, alla vita. E' il mio lavoro. E mi piace. Alle volte è davvero dura, però.

E poi, verso l'una, finalmente a letto. Vicino al cucciolo che mi accoglie con un bacino sonnambulo.
E quasi vicino al russatore number one. Sempre e solo nelle notti in cui io sino stanca morta. Il mio papo preferito.

Dopo una mezz'ora, piedini, manine, testa, ciappe, capoccia... una, due parti alla volta, accanto a me si muovono. E la vocina roca di sonno, vieta alla sorella di toccargli le braccia. Ma la sorella sta dormendo al piano di sopra. Sta sognando, il piccolo.


Dopo un'altra mezz'oretta, mi ritrovo con un piedino (puzzolente) accanto alla spalla. E' piuttosto movimentato, questo sogno. Poi arriva un gomito tra le scapole. Poi una zampa mi comprime il torace. Lievemente, sposto il nanetto in là. E di nuovo la vocina minaccia la sorella di qualche strana mossa di karate se gli si avvicina. Inizio a ricordare perché non abbiamo mai voluto far dormire i pargoli nel lettone.

Inizia una specie di tuca tuca. Non a me, ma verso se stesso. Tirandomi via il piumone. E ancora. E ancora.

"Cucciolo, stai un po' fermino, è ora di dormire, il papo ha bisogno di riposare, almeno qualche ora... stai fermo e dormi, su..."
"Ma mi da fastidio..."
"Non grattarti, ti fai male se gratti le bollicine e le crosticine... ora dormi, calmo calmo..."
"ma ho fastiiiidiooooo!" 
"ssssssshhhhh... piano, papo dorme..."

E la girandola riprende subito. In silenzio, però.

"Mamma, io esco."

No amore, non si può uscire adesso. Non si può uscire alle due e mezza. E' ora di dormire, in silenzio, occhi chiusi, bocca chiusa, mani appoggiate dove ti pare, ma ferme, piedi immobili. Io sto rasentando la nausea, talmente sono stanca e attraverso quel dormiveglia che non trova pace... ti prego dormi. Per cinque anni hai dormito, non è questo il momento di cambiare abitudini. E' un periodo denso, impegnativo, nuovo, coinvolgente, emozionante, realmente le ore sembrano moltiplicarsi, non è possibile che nelle solite 24 ci stiano tutte le cose che faccio. Proprio non ci possono stare. Quindi, caro cucciolo di mamma dormi, subito.
"Amore, adesso dormi, su, che è notte tarda."

"mamma, lasciami passare, che esco."

Ma amore del mio cuore, come te lo devo dire che non è ora di uscire? Fuori c'è il buio, la notte cupa, che con le nuvole è ancora più nera, non si vede nemmeno la luna, zero stelle. Se sei proprio sfortunato ha ripreso a piovere e l'ultimo ombrello è stato distrutto proprio due giorni fa, dalla portiera della macchina, chissà cosa le aveva fatto, poi. Se invece sei fortunato, potresti incontrare il cane dei vicini, quello vecchietto che sembra sempre che ti ringhi addosso, mentre ti sta solo facendo le feste, ma ha la raucedine, forse non glielo hanno detto che fumare può fare questo effetto. Ah, no è un cane. Ma fa lo stesso, a te fa tanta paura.
"Cucciolo, adesso basta, sei anche nel lettone, cosa vuoi di più? Non sei contento? Dai, tranquillo, dimmi se vuoi che ti abbraccio..."

"Mamma, allora, mi fai uscire, che voglio andare nel mio letto? Papà russa!!!"

Posso venire anche io???

Ecco, alle tre circa riesco a schiantarmi sul letto e perdere i sensi. Pace. E motosega vicino a me.

C'è un rumore, che è? Che è sto fracasso? Ma sono due rumori, due fischio, due... sveglieeeee!!!

Tardi, tardi, tardissimo!!! Tutto di corsa, in venti minuti siamo svegli, lavucchiati, vestiti e stiamo per salire in auto. Consegne fatte, a tempo record. Io con tre ore e mezza di sonno non ce la posso fare.

Quindi, mattinata di riunione fiume, attenzione al 300%, siamo in supervisione. L'occhio per ben due volte tenta il tradimento, accennando un calare di palpebra... e allora mi offro di portare il dolcetto, di aprire il cancello, di ... qualsiasi cosa pur di evitare di addormentarmi sul tavolo. E porto il caffè, se volete. No, oggi niente caffè. Oggi tea alla pesca, che qualcuno ci ha regalato. Mannaggia.

Finita la riunione, volo a una mini spesa per la cena, oggi si sperimenta una pizza speciale. E recupero il piccolo pois (ormai è un tutt'uno di crosticine) e vado a casa. Il pomeriggio, otre agli impegni dei fratelloni con relativi viaggetti di consegna e ritiro, si può riassumere con un paio di foto... al piccolo pois.
















E lui sarebbe quello malato.

Comunque poco fa, nel momento di decidere dove dormire, visto che è ancora malato... mi ha puntato il ditino in faccia dicendo "Hei, mamma, se proprio devi dormire, puoi andare nel mio letto. E portati il cuscino". 

Ps: queste notti mi stanno sgretolando, da dentro. Io senza sonno proprio do di matto. O stanotte dormo, o domani, vado a barattare il pois con qualsiasi cosa io abbia inserito nella wish list di Natale e che il Babbone ha portato a qualche altro indirizzo.

44 commenti:

  1. :-D giornatina impegnativa!!Vedrai che stanotte andrà alla grande!Se vuoi possiamo mettere la tua motosega assieme al mio tagliaboschi,loro li lasciamo far baccano e noi ce ne andiamo a dormire in albergo ahahah :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...affare fatto, tanto ci metto un'oretta ad arrivare ...hihihi... ^_^
      E buonanotte! Incrocio le dita, valà!!

      Elimina
  2. Ohhhh Carla ti capisco...io sono 3 anni che non dormo e a volte sbatto contro i muri U_U pensa che quelle 2 volte in cui Nic ha dormito fuori io continuavo a svegliarmi comunque O_o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nuuooooo, io non ce la farei a non dormire... sono fortunata, lo so. Penso di avere un gene del sonno più grande di un bufalo, e credo di averlo trasmesso ai nani, per fortuna!!!

      Elimina
  3. Di notte si dovrebbe dormire:e' la natura!! Vaglielo a spiegare però! ....va bhe dai ha una scusante valida per questi giorni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lui ha una scusante valida, occhei... Ma io do di matto, eh!!!
      Stasera ho avuto uno svarione col maritino, poveretto!!! Ma anche lui con la motosega incorporata.. O_o

      Elimina
  4. Mamma mia che giornata Carla! Io al tuo posto crollerei! Ti auguro di riposare stanotte! Un abbraccio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ci convivo con queste giornate, ma non toccatemi la notteeeee!!! Quella è sacra! E' miaaaa! ^_^
      'notte Angela!

      Elimina
  5. E' dura affrontare le giornate dopo notti insonni. Stanchezza e nervosismo non ci lasciano tregua... Io vivo così da 3 anni: quando il grande ha cominciato a dormire decentemente è arrivata la piccola a dargli il cambio!!
    Tieni duro, ti siamo tutte vicine con il pensiero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo so di essere fortunata, credetemi, non voglio nemmeno paragonarmi con quelle mamme di bimbi nottambuli... ma visto che le giornate sono strutturate in base a notti di sonno, poi risento di quattro notti così!!!
      Anche a voi, la mia solidarietà!!!

      Elimina
  6. Anche io sono così! Di giorno fatemi fare quello che volete, ma di notte fatemi dormire!!! Due anni fa i miei pargoli hanno preso un virus intestinale per 3 notti si sono dati l' appuntamento alle 4 per vomitare o-O nel letto!!! So che fa un po' schifo parlare di queste cose, ma tra mamme ci si capisce! Anche a me piace dormire con i miei bimbi, ma cinque minuti, perché poi partono schiaffi, calci, spintoni... Sembra un incontro di lotta libera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ci si capisce, eccome!!!
      Uguale uguale, Annamaria ^_^ proprio come da me!!!
      Buona giornata!!

      Elimina
  7. * Ti ho scoperta per caso e mi sono subito unita a chi ti segue, passerò con calma a leggermi i tuoi post... intanto ti faccio i miei più sinceri auguri per una pronta guarigione del piccolo e quindi... buon sonno per te ;-)
    * se vuoi leggere/ascoltare favole inedite per bambini (o chi vuole sentirsi tale anche solo per un momento) o vedere cosa faccio divertendomi con i nipotini riciclando, riusando, creando o pasticciando in cucina... passa a trovarmi che mi farai sempre molto piacere
    Tante serene e gioiose giornate a tutti
    nonnAnna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta nonnAnna ^_^ grazie per il piccolo, sembra che la fase di asciugatura bollicine stia procedendo, magari a rilento visto il numero, ma va avanti!!
      Grazie della visita, ricambierò al più presto ^_^

      Elimina
  8. carissima... come ti capisco! La mia baby orsetta non ne vuole sapere di dormire... e mica è ammalata, è il ritratto della salute arrrrgggghhhhhhhhh :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... aiuuutoooo, mi spiace tanto, davvero hai tutta la mia comprensione!!!
      Aspettando tempi di riposo, buona giornata ^_^

      Elimina
  9. ciao Carla, spero che questa notte vada meglio..il tuo racconto mi è piaciuto un sacco...sei bravissima a scrivere...dovresti pubblicare un libro!bravissima!comunque i miei tre figli nessuno ha dormito la notte l'ultimo ha iniziato a dormire da qualche mese...bacioni simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...imbarazzo, profondo imbarazzo...
      Grazie d cuore Simona *_*
      ....caspita, che figli nottambuli, ci sono in giro...

      Elimina
  10. si, sei davvero bravissima. Mi piace un sacco legegrti!

    Mi fai sorridere perchè hai descritto esattamente la maggior parte delle mie notti anche se qui non c'è la varicella; piedoni piantati nelle costole o dentrole orecchie e papà ronfante e russante al lato.
    a volte non ce la faccio più e mi infilo i tappi!

    La carenza di sonno credo che possa portare a gravissimi squilibri nel mio già instabile umore. Ma qui sembra che nessuno lo colga!

    PS: auguri al nano a pois!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancora grazie *_* mi fa molto piacere quello che scrivi.
      Noooo, io proprio non ce la posso fare senza le ore di sonno... e quegli arti piantati qua e là...aiuuutoooo! Se vuoi ti ospito ^_^

      Elimina
  11. Auguri di veloce guarigione a lui, ma...anche a te, che finalmente potrai dormire :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Franci, speriamo prestissimo ^_^
      Buon week end!

      Elimina
  12. Dev'essere qualcosa nell'aria…io è dall'inizio dell'anno che non vado oltre le 5 ore per notte ed è pesante! Ti auguro di debellare almeno la varicella velocemente e…per la motosega…esistono dei cerotti magici, te li consiglio ;-)
    Buon fine settimana carissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per utilizzare i cerotti ci vorrebbe l'ammissione di colpa, ma il maritino sostiene che tanto "basta che mi giro di fianco" e tutto passa...ma bisognerebbe anche restarci sul fianco O_o
      Buona domenica ^_^

      Elimina
  13. Poveraaaa! Speriamo che guarisca presto! E che tu riesca a dormire senza lotte libere e motoseghe! ^__^
    Forse adesso inizio a capire perché mio padre non mi ci voleva nel lettone :D
    A presto e buon week-end! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo !!!
      Un bacione, Jessica ^_^

      Elimina
  14. spero tu abbia accettato la proposta del piccolo pois! Quanto ti capisco, io quando non dormo divento ...cattiva!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...già, io divento nevrastenica!!!
      sembra che almeno stanotte il pois stia nel suo letto...ma mi sembra anche che si stia lamentando... U_U...
      'notte!!

      Elimina
  15. non dormire è terribile, a me è capitato per mesi e quella sensazione di nausea da stanchezza credo di conoscerla bene... so di cosa stai parlando! ti auguro di recuperare al più presto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...amica di sventure!!!
      Speriamo di tornare presto alla normalità!
      Ecco è già di nuovo nel lettone... buaaaaa....

      Elimina
  16. Ti auguro un week-end di riposo allora :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accetto l'augurio ... ora che ho terminato l'infinito turno del sabato, almeno!
      Buona domenica Chiara ^_^

      Elimina
  17. Mi sono sentita stanca io dopo la lettura...
    Io senza sono divento cattivissssssima
    vado sul divano,
    Smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, anche io dopo le 14 ore di lavoro mi sento un pochino stanca o_O... e vado a letto, speriamo bene!!!
      A presto, Micol!!

      Elimina
  18. Ahahahahah povera Carla!
    Un bacino e...DOOOORMI! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sììììì, ora vado... a provarci ^_^
      Ciao Daniela!!!

      Elimina
  19. Amore di mamma.... ti auguro che questa sia una BUONA notte, =)
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il cucciolo è riuscito a infilarsi nel lettone, di nuovo...
      Al limite, mi armerò di cuscino e mi trasferisco io, eh!!!
      'notte ^_^

      Elimina
  20. Ciao Carla, bellissimo anche questo post :-) Come ti capisco. .. Ilaria con i suoi 6 anni compiuti viene ancora spesso e volentieri nel lettone. .. il che è come avere una mandria di bisonti imbizzarriti, con conseguente mal di schiena la mattina. .. e da 2 giorni Martina dorme nel lettone x mal di pancia e nausea che mi ha gentilmente passato. .. Adesso aspettiamo ol turno di Ale... Insomma, mi pare che siamo tutti nella stessa barca...
    Forza e coraggio cara Carla
    Un abbraccio e buona notte (speriamo)
    Mari

    PS e auguri di pronta guarigione al tuo ometto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, al di là della stanchezza, ho le spalle a pezzi...
      santo cielo, ma anche i malanni di stagione mietono un mare di vittime... mi spiace u_u... spero che vi riprendiate alla svelta, dai!!!
      Ce la faremo, come sempre, no ^_^ ?

      Elimina
  21. Come ti capisco cara amica. Quante notti simili anche nel nostro lettone. Identiche e precise. Una pronta guarigione al nano a pois.... io ho avuto due piccoli esorcisti con il virus che va in giro. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...gli esorcisti hahaha... povera te!!!
      Oggi perfino doccetta, ha accettato di snudarsi...stiamo meglio! Grazie Angela ^_^ Buona giornata!

      Elimina
  22. Povera Carla, come ti capisco! Il mio piccolo ha sempre dormito la notte e quindi non mi sono mai dovuta abituare a notte insonni ma quando sta male (per ora qualche malanno di stagione) le ore di sonno diventano poche e disturbate. Quanta pazienza :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, è proprio che non sono abituata!!! E poi che sono una dormigliona... ma questo è irrilevante ^_^
      Pazienza, taaaaanta pazienza ^_^

      Elimina

lascia un segno del tuo passaggio ^_^
mi piace sapere cosa ne pensi e chi sei... quindi firmati
altrimenti rischi che le tue parole finiscano nel cestino
senza che io me ne accorga!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...