lunedì 20 gennaio 2014

piccolissimo, piccolo-medio e finalmente medio


Da settembre 2013 il nostro nano piccolo è medio, dopo un anno da piccolissimo e uno da piccolo-medio.

Lo iscriviamo al quarto anno alla scuola dell'infanzia, come "grande".

E' il destino dei nati a gennaio, a febbraio e se non erro anche a marzo. Sono troppo piccoli, iniziando la scuola dell'infanzia a due anni e mezzo, per uscirne a soli cinque anni e mezzo. 
La possibilità di restare per quattro anni con le stesse maestre non è poca cosa.


E io ne sono contenta, onestamente.

Già è stata una fortuna poter iniziare così presto, evitando il nido.

Anche con il nano medio è andata così e ora, che frequenta la quinta classe della scuola primaria, devo ammettere che è stata la scelta giusta, per lui. E' più maturo, è pronto ad affrontare il passo verso la secondaria di primo grado.

Ci sono bimbi i cui genitori chiedono invece di anticipare le classi, di frequentare solo tre anni per poi passare alla scuola primaria. La decisione viene presa insieme alle maestre, tenendo conto di tutti i punti di vista, a casa e a scuola, del grado di crescita, di maturità e di autonomia che il bimbo ha raggiunto. E per alcuni è la scelta migliore. Per altri, invece, quell'anno in più permette di affinare le capacità, di maturare l'autonomia, di creare relazioni più complesse.

Noi siamo del parere che i quattro anni di scuola dell'infanzia abbiano giovato non poco alla crescita del nostro medio e riteniamo che anche il piccolo possa trarre solo benefici da quell'anno in più.

All'interno della classe e della scuola si sono formati gruppetti (come è naturale) eterogenei, non esclusivamente basati sull'età anagrafica, quindi alla primaria si troveranno amici nuovi, ma anche alcuni amici di vecchia data, compagni con cui ha già condiviso molte esperienze.

In realtà con il medio la scelta era quasi esclusivamente a carico delle famiglie, ora invece c'è più partecipazione da parte delle maestre. Il risultato è che molti più bimbi faranno come i nostri, optando per restare come veri "grandi" anche l'anno prossimo. Personalmente penso che questa differenza sia indicativa dell'importanza di scambiare informazioni sulla crescita del piccolo, di valutare con più attenzione le sue reali capacità, le vere competenze. Al di là dell'orgoglio e del parere dei soli genitori. Si crea così una rete attorno al bambino, uno scambio proficuo per il suo benessere, per i suoi bisogni.

Devo senza dubbio sottolineare la competenza delle insegnanti, la loro disponibilità, all'interno di un sistema scuola che vacilla spesso e volentieri, che sembra in questo periodo un merchandising per accaparrarsi iscrizioni, lasciando il dubbio sulle effettive offerte delle singole scuole pubbliche e/o private.

Anche voi vivete, o avete potuto vedere da vicino questa situazione "di mezzo"? Come la pensate?

44 commenti:

  1. I miei figli sono nati nella seconda metà dell'anno e quindi non avrò la possibilità di scelta!
    Credo comunque che la scelta giusta tra rimandare o anticipare la scuola primaria non possa essere fatta "a priori", ma debba valutata caso per caso come nella vostra scuola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, meglio se valutando tra più "teste", no?
      Buona notte ^_^

      Elimina
  2. Io non sono ancora sposata e quindi non ho figli ma concordo con "Koko pi". È senza ombra di dubbio la scelta migliore! Notte :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che il meccanismo resti ancora a lungo così, allora ^_^
      Buona notte !!

      Elimina
  3. Ciao Carla, sia io che mio figlio siamo nati alla fine dell'anno, per cui, iniziato e finito prima tutto. Certo era che i bambini nati ad inizio anno avevano quasi un anno più di me. Ora, se c'è opportunità di scegliere è giusto l'accordo con i genitori a seconda della crescita individuale. Buona settimana. NI,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon giorno NI, è vero, in questo modo chi nasce a fine anno è comunque più piccolo di un anno... io non capisco perché non mettono quella "divisione" per anni durante l'estate...

      Elimina
  4. Mio figlio e' di giugno, la piccola di maggio, tutto secondo gli anni "normali" ma se fossi stata nella tua situazione, credo che avrei scelto pure io l'anno in più che poi la materna e' molto prescolare (per lo meno qui) e di progressi prima di entrare alle elementari ne fanno tanti. Certo magari occorre guardare le inclinazioni dei bambini, perché ci sono situazioni in cui necessitano di fare lo scatto in avanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono proprio d'accordo, è questo il motivo per cui abbiamo fatto questa scelta ^_^
      Buona giornata!!

      Elimina
  5. buongiorno Carla!penso che tu abbia fatto benissimo....io ho mandato Chiara un anno prima, mentre Simone ha fatto 4 anni di asilo perchè non era ancora pronto e ho fatto bene!ora vedremo con l'ultimo!!!!bacioni simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, ognuno ha i suoi tempi e le sue esigenze... avete avuto l'aiuto delle insegnanti per decidere?

      Elimina
  6. Sono piccole ma grandi decisioni che non credo prenderò...
    Mi hanno diagnosticato una malattia che fino a pochi mesi fa mi impediva di diventare mamma.
    Ora è regredita e dicono che volendo si potrebbe anche provar ma...io e la mezza mela lavoriamo e viviamo a quasi 200 km...io dai miei e lui su un camper in attesa di tempi migliori. Il problema è che ho già 34 anni...
    Comunque credo che preferirei un anno in più di asilo, proprio come avete scelto voi...
    Un bacione grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti abbraccio fortissimamente forte, dolce Sharon. E amo ancora di più ogni tuo singolo commento, in questo covo di piccoli pazzi. Grazie <3

      Elimina
  7. Pensa che non sapevo nemmeno che si potesse scegliere!! Pisto è nato ad Aprile, non so se anche per lui varrà questa cosa, comunque, se dovessi scegliere io sarei per l'anno in più, esattamente come te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che Pisto sia fuori dal gioco, entrerà direttamente l'anno dopo...Ma per ora goditelooooo a più non posso ^_^
      Ciao Luisa!!

      Elimina
  8. Ho letto con moltissimo interesse questo tuo post perché le mie orsette sono agli estremi. Orsetta grande è nata il 12 dicembre e dunque è la più piccolina a scuola e baby orsetta è nata il 3 gennaio. Siamo quasi certi di iscriverla un anno prima ma appunto il dubbio rimane: fare 4 anni alla materna o cominciare prima la scuola primaria...? E' ancora presto per decidere ma il tempo passa in fretta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Passa e anche in fretta, è vero, ma queste non sono decisioni da prendere in corsa... secondo me il problema è che i secondi, i terzi etc (...) figli ci sembrano "più maturi" del primo e si rischia di scegliere basandosi sul confronto, anziché sulla reale maturazione del bimbo...
      Buona riflessione ^_^

      Elimina
  9. il mio secondo è di metà marzo e se potessi mandarlo alla materna a due anni e mezzo non ci penserei due volte, davvero.
    ahimè qui da me prendono solo quelli di gennaio.
    a settembre vorremmo mandarlo al nido almeno mezza giornata, perchè a casa con me senza la sorella si sente perso, per quanto io mi sforzi di intrattenerlo e coinvolgerlo e divertirlo.
    ma non posso competere con la compagnia di altri bambini, soprattutto dopo i due anni.
    ma il nido costa, un mucchio e quindi boh...non so che faremo.
    in ogni caso è verissimo che ogni bimbo è un "caso a sè" e ogni situazione va valutata e per farlo è fondamentale la collaborazione tra genitori e insegnanti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sbaglio o tutto sommato sapete già cosa preferireste?
      Dai , se si tratta di "tirare" fino a gennaio... forse non sarà così lunga, no? ^_^
      Certo che , una volta iniziato a fare amicizie, la presenza dei soli genitori non gli basta più... un bel dilemma...

      Elimina
    2. no, no il problema è che alla materna prendono solo in nati di gennaio, lui comincerà quindi a tre anni e mezzo...e se non riusciamo a mandarlo al nido per la retta troppo alta gli tocca starsene con mammà fino al settembre 2015...io la vedo lunghissima...

      Elimina
    3. Allora avevo capito male, perché il mio medio aveva iniziato "il giorno successivo al compimento del terzo anno". Caspita, così non c'è proprio margine...

      Elimina
  10. La mia pulce è nata in Agosto, quindi si trova "in regola" con gli anni scolastici. Ha fatto il nido, esperienza più che positiva e farà tre anni di scuola d'infanzia. Non sono propensa a farle anticipare i tempi e cmq credo che sia sempre fondamentale valutare la maturità di ogni singolo bambino!
    Hai fatto un'ottima scelta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai una cosa? Fino ad ora non abbiamo mai avuto la sensazione (come dicono alcuni genitori) di aver perso un anno. Anzi.
      ^_^

      Elimina
  11. quest'anno devo iscrivere la grande alle elementari sono andata aad alcune riunione di scuole limitrofe e alle varie riunione c'erano molte mamme di anticipatari, che prendevano sempre la parola, ad ogni costo vogliono iscirivere prima i oro figli e devo dire che effettivamente le maestre hanno cercato di spiegare che sarebbe meglio per loro aspettare ancora un anno, per quanto possano avere una marcia in più, emotivamente non sono pronti. il problema sono le mamme.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo ammettere che sono d'accordo con te. Non tutti, chiaro, ma spesso sono i genitori a spingere... come dicevo prima, per non "perdere" un anno... e la serenità? e la maturità?
      Sottolineo che ogni bambino è un caso a sè, ma di genitori così ce ne sono... parecchi!

      Elimina
  12. Io penso che ogni bambino vada valutato in modo a sè stante. Certamente nei primi anni, anche pochi mesi, fanno la differenza. La mia piccola è nata nella seconda metà di novembre e per certe cose, nei primi anni, le differenze con quelli nati all'inizio dell'anno si vedevano.
    Buon pomeriggio. =)
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti! L'individualità va riconosciuta, ma ho conosciuto molto genitori che negli anni successivi si sono pentiti...
      Ciao Dani!!

      Elimina
  13. Da educatrice, posso dire che spesso sono i genitori stessi ad insistere per mandare prima il figlio a scuola - quasi fosse un vanto avere un figlio anticipatario - senza pensare a cosa è meglio per lui!!! Dovrebbero tenere più in considerazione il parere delle insegnanti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto interessante, un punto di vista "da dietro le quinte".
      Anche io credo che ascoltare tutte le persone che hanno a che fare con il bambino sia molto utile, se non indispensabile!!!

      Elimina
  14. Con i miei non ho dovuto scegliere, una di maggio e uno di giugno, però ho visto compagni dei miei figli iniziare un anno prima con molte difficoltà. A questa età anche pochi mesi fanno la differenza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...è un peccato, no? alla fine gli complichiamo quello che potrebbe essere un'esperienza costruttiva ed educativa...

      Elimina
  15. Io sono stata un'anticipataria. Una grande anticipataria, pensa che sono nata a settembre. Mia madre fece questa scelta perché ho imparato a leggere prestissimo (e anche perché negli anni 70 era di moda). Non ho mai ricavato alcun vantaggio dall'anticipo e in matematica ero sempre un po' indietro. Ho sempre avuto la sensazione che fossi andata a scuola a momento giusto sarei stata molto brava invece così galleggiavo. Per carità ho fatto tutto quello che dovevo fare ma insomma io l'anticipo lo sconsiglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. addirittura una moda O_o...
      poveretti, spinti a correre quando potrebbero stare un anno ancora tra giochi e spensieratezza... questo è quello che mi dispiacerebbe di più!

      Elimina
  16. Negli anni 70 si usava parecchio, ti facevano fare la cosiddetta primina, una cosa particolarmente deleteria perché saltavi a pie pari tutto il primo anno delle elementari. Pensa che nella mia classe eravamo 4 anticipatari in quella di mio marito tre, per dire come era diffuso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...hai ragioneeeeee, ora ricordo ...la primina!!!!
      Anche nella mia classe c'erano un paio di anticipatari...
      mi hai fatto ricordare cose davvero dimenticate ^_^

      Elimina
  17. Anche io come Lu avevo compagne di classe che erano crimine…che ricordi!! Ma alla fine le decisioni vanno prese considerando il grado di crescita dei bambini, sono loro che devono stare bene!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...infatti!!! E' per il loro bene, che dovrebbero essere prese queste decisioni, no?
      Buona giornata, Cecilia!!!

      Elimina
  18. Io sono nata a fine gennaio e sono andata alla scuola elementare un anno dopo.
    Io credo che anticipare non giovi mai. E' giusto lasciar giocare i bambini più possibile!
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ ecco, un'esperienza direttissima: grazie!
      Buona giornata Anna!!

      Elimina
  19. Mia sorella è di gennaio e anche lei è andata un anno dopo.Anche io penso che sia meglio non anticipare :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi dipende dai singoli bambini, ma in fondo, non so quanti siano quelli pronti veramente, no? ^_^
      Ciao Franci !

      Elimina
  20. Io sono di Gennaio, ma sai che a scuola negarono a mia madre di farmi entrare a settembre dell'anno prima che compissi 6 anni? quindi sono entrata a scuola a quasi 7 anni quindi mi son trovata sempre più grande degli altri a scuola...beh non è che sia stato un problema, però avere la possibilità di scegliere secondo me è sacrosanto.ciao bella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti: se si può scegliere, si possono soddisfare le esigenze dei bimbi, non per partito preso, no??? ^_^
      Buona serata!

      Elimina
  21. Ciao!
    Arrivo dal Lin Party di Calendula e Camomilla "Winter Linky Party"!
    Mi piace molto il tuo blog! Mi sono unita ai lettori :-)
    Se ti va di passare da me: http://coeurdepaindepices.blogspot.it/
    Ciao Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Lucilla, è un piacere averti qui.. grazie di cuore per le belle parole ^_^
      Appena riesco, passo a curiosare da te ^_^
      Buona giornata!!!

      Elimina

lascia un segno del tuo passaggio ^_^
mi piace sapere cosa ne pensi e chi sei... quindi firmati
altrimenti rischi che le tue parole finiscano nel cestino
senza che io me ne accorga!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...