giovedì 9 gennaio 2014

100 e aceto

Caspita, gente, nei festeggiamenti di questi giorni ho superato una soglia, anzi l'avete superata voi: l'altro ieri si è unita al gruppone la follower numero 100!!!!! Ma non ho fatto in tempo a festeggiare il traguardo, che siamo già in 103 ...mi fa davvero molto piacere sapere che siete in tante ad apprezzare questo posticino qui!




Ma oggi volevo parlare di tutt'altro Voglio condividere con voi la mia scoperta (ditelo pure: dell'acqua calda) del 2013: l'aceto di vino bianco e i suoi millemila utilizzi in casa.



L'aceto è economico, è biodegradabile, è versatilissimo. Ne ho letto molto, soprattutto nei blog che frequento abitualmente e lascerò a voi i link relativi, per conoscere molti degli usi che se ne possono fare. 

Io mi soffermo in particolare su un paio di cosucce che ho testato e non abbandonerò mai più.


Dopo Natale, dopo Capodanno, dopo i compleanni dei bambini, ad esempio, i miei pavimenti fanno davvero schifo. 
Non sono sporchi e basta, no. 
Restano incrostati, gli aloni di qualche cibo o bevanda zuccherina si ripresentano più e più volte, anche dopo i lavaggi con detersivi normali. 
Vi dirò di più: anche dopo aver utilizzato quei detergenti super pulenti e sgrassanti che di bio non hanno nemmeno l'aria che gli ondeggia attorno e che lasciano in casa un odore pungente e molto fastidioso.

Fino a quando... fino a quando ho trovato un articolo interessantissimo su Mamma Felice , proprio qui, dove Barbara propone una semplicissima formula magica per pavimenti puliti, senza aloni, senza strisciate e pure senza odori. Io la riassumo, se vi interessa, potete andare da lei a leggere.

Cosa vi serve? Un secchio di acqua bollente, mezzo bicchiere di aceto bianco, un cucchiaino di detersivo per piatti (magari bio...), un paio di gocce di olio essenziale a scelta e facoltative, ed eventualmente due cucchiai di alcool.
Lavate con mocio, o straccio e spazzolone, fate arieggiare per aiutare l'asciugatura (come fareste per qualsiasi detergente, per altro!) e sentirete che l'aria non ha nessun residuo di odore strano.

Tutto qui. Non ci credete? Vi inviterei a vedere voi stessi i miei pavimenti, da quando utilizzo questa miscela semplicissima. Io stessa sono rimasta sbalordita. E se funziona qui, con tre bestiacce che corrono dentro e fuori, che rovesciano qualsiasi cosa a terra, per me è cosa sicura!

E l'avete mai utilizzato nella lavatrice al posto dell'ammorbidente? Salva e ravviva i colori, li rende morbidi, non lascia residui sui tessuti, pulisce anche la lavatrice stessa dai depositi di calcare e non solo. In questo caso, andate da Laurala mia Strambamamma preferita , a leggere come anche il tecnico le ha consigliato l'aceto per pulirla...

Ma sono rimasta ancora più meravigliata nel leggere i 39 (trentanove O.O ) utilizzi dell'aceto che elenca la mia Casalinga ideale di fiducia, Giorgia
Non ci potevo credere, si può fare davvero di tutto in modo ecologico ed economico. 

Ci proviamo? 
Voi utilizzate l'aceto nella manutenzione di casa? 
Conoscete altri usi?

37 commenti:

  1. Io purtroppo sono un po' pigra e mi accontento di soluzioni già pronte...prometto però che mi ci metto di impegno e comincio a cambiare sistema perché i vantaggi sono davvero considerevoli!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, anche io avevo la stessa "difficoltà", ma poi i benefici sono proprio tanti ^_^ !

      Elimina
  2. Io lo uso solo per pulire il frigorifero. Ma adesso approfondirò tutto il resto! Ti ho mandato una mail. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sììì, ecco, anche per il frigo, vero!!!
      Ho ricevuto la mail e ho risposto...ora speriamo arrivi u_u...

      Elimina
  3. allora...proverò subito la miscela per pavimenti visto che in cucina ho delle macchie che non vanno via con niente....ma spiegami un pò come usarlo per la lavatrice....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova e facci sapere! ^_^
      Per la lavatrice praticamente sostituisci il normale ammorbidente. Punto. Facile, no? e poi per pulire la macchina stessa, si può fare un ciclo a vuoto solo con l'aceto. E con uno straccio imbevuto sempre di aceto, ci pulisci la guarnizione esterna, però poi devi sciacquare bene.

      Elimina
  4. Evviva!!! Congratulazioni!
    Sia per i followers che per la scoperta xD ;)

    RispondiElimina
  5. Complimenti per il traguardo dei 100 followers!!!
    Io utilizzo ogni tanto l'aceto nelle faccende domestiche inoltre uso l'aceto di mele (ma va bene anche l'aceto bianco) sui capelli per farli diventare brillanti e luminosi dopo averli lavati. Faccio così: 1 cucchiaio di aceto in 1 litro di acqua con cui poi faccio l'ultimo risciacquo dopo il balsamo.
    Un bacione <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì sì, anche per i capelli ^_^
      Grazie, per il traguardo ringrazio tutte voi <3

      Elimina
  6. Congratulazioni per il traguardo dei follower! Te li meriti tutti perché sei simpatica, dai buoni consigli e i tuoi aneddoti scaldano il cuore :)
    Per l'aceto, anche io sento spesso tessere le sue lodi, ma ancora non l'ho provato...mi sa che inizierò!
    Grazie dei consigli ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooo, adesso che ti leggo mi son ricordata che mi ero annotata anche dell'utilizzo nelle ricette a lievitazione... mi sa che sto perdendo pezzi u_u...
      Ricomiuncio.
      Ciaoooo Daniela! <3 sei troppo dolce <3
      Provaaaa!

      Elimina
    2. ecco. perdo pezzi e non so più scrivere...

      Elimina
  7. Ahhhhh il mio amico aceto! adesso questa ricettina per i pavimenti la provo! E sicuramente come ho abbandonato l'ammorbidente abbandonerò anche i detersivi per i pavimenti ;) grazie :* un bacione !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbandoniamo sempre volentieri, no? ^_^
      Grazie per le tue informazioni!!!

      Elimina
  8. Mi sono dimenticata! COMPLIMENTI PER IL TRAGUARDO!!!

    RispondiElimina
  9. Io l'aceto lo utilizzo in abbinamento al bicarbonato come stura lavandini, come detersivo per pavimenti e per un periodo l'ho usato anche come ammorbidente, ma poi ho smesso perché al marito non piaceva :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, anche io lo utilizzo in abbinata al bicarbonato, in alcuni casi. Ma ad esempio per la lavatrice, mi si deposita la polvere nel cassettino...
      Io non credo che mio marito si sia accorto degli esperimenti...O_o
      Grazie per le idee che hai portato qui !!! ^_^

      Elimina
  10. I follower sono tutti meritati! Io ho scoperto l'aceto da poco, ora lo uso x tutto come sgrassatore universale, lava vetri, lava pavimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ anche io, un po' alla volta, sto sperimentando... tutte piacevolissime scoperte, devo dire!!!
      Provato che meraviglia sugli acciai???
      Grazie Stefania, sei proprio gentile <3

      Elimina
  11. Wow! Che traguardo in poco tempo! Io vado molto a periodi per tutto, anche per l' aceto, ogni tanto devo cambiare... L' ho usato per il frigo, per i capelli, per lavare la lavatrice, ma mai come ammorbidente. Ci mettevo a mollo i jeans nuovi per fermare il colore quando mi compravo quelli di marca. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, anche per fissare il colore degli abiti, ottimo!!! ^_^
      Bhe, ma ogni tanto cambiare fa bene allo spirito, no ^_^ ?

      Elimina
  12. Carla, complimenti per il traguardo raggiunto!!
    E' proprio meritato e vedrai che in un attimo diventeranno ancora di più :-)

    Per quello che riguarda l'aceto io lo uso spesso per togliere il calcare dalle piastrelle della doccia e dalla rubinetteria del bagno e quasi tutti i giorni lo uso nel lavandino in acciaio della cucina: dopo brilla!!

    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sììì, gli acciai diventano lucidissimi!!!
      Devo provarlo nella doccia, mio grande cruccio U_U
      Besos!!!

      Elimina
  13. Complimentoni per questo traguardo!!
    Direi che te lo meriti tutto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che gentile Ylenia!!!
      Grazie per il tuo link party, ho appena pubblicato, eh! ^_^

      Elimina
  14. Si, l'aceto è un salvavita in casa!
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E ne scopro sempre di più, incredibile!!!
      Ciao Anna!!

      Elimina
  15. Adesso 104 Complimentissimi!!!! :D
    Caspita quanti utilizzi ha l'aceto!! Io lo uso come brillantante nella lavastoviglie... gli altri metodi non li conoscevo. Li proverò sicuramente!!! :)
    A presto! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Annoto: brillantante !!! Grazie ^_^

      Elimina
  16. Complimenti per il traguardo raggiunto e grazie per le dritte! Un bacio :)

    RispondiElimina
  17. Io ci pulivo l'acciaio e il frigorifero...tra le altre cose! :)
    Un bacione grande e complimenti per il tuo traguardo! Sei sempre gentile e scrivi cose interessanti e piacevoli da leggere...te lo meriti!
    Un abbraccio e buona serata! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei un tesorooo! ^_^
      Anche per il frigo, certo, come non ricordarlo? Grazie!!

      Elimina
  18. Ciao Carla, complimentissimi per questo traguardo... che è solo di passaggio....tra non molto farai fatica a contarli, i tuoi lettori.
    Riguardo all'aceto, so che è una risorsa dalle mille virtù ma volevo chiederti: se lo usi al posto dell'ammorbidente (che io peraltro non uso) non rimane odore di aceo sui capi?
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela ^_^ sei sempre così gentile!!
      No, resta solo odore di... pulito, anzi, toglie anche quello eventuale del detersivo!

      Elimina

lascia un segno del tuo passaggio ^_^
mi piace sapere cosa ne pensi e chi sei... quindi firmati
altrimenti rischi che le tue parole finiscano nel cestino
senza che io me ne accorga!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...