martedì 31 dicembre 2013

non fine, non inizio, semplicemente grazie

Oggi è il 31 dicembre 2013.

Oggi è l'ultimo giorno di un anno incredibile. Il solo fatto che io sia qui a scrivere è incredibile. L'esistenza di questo angolino di Rete è incredibile.

Quindi, visto che firmatocarla esiste dal 5 agosto 2013 e conta numeri che mai mi sarei potuta immaginare grazie a voi e alla vostra partecipazione e al vostro sostegno, è con voi che voglio festeggiare ringraziandovi di cuore, augurandovi serenità, felicità, semplicità e anche la forza per raggiungere i vostri obbiettivi e quella per tenere duro nei momenti bui. Vi auguro di incontrare persone come voi, pronte a elargire una parola dolce e un abbraccio sincero.

I miei numeri vanno citati, perché il merito è anche vostro: in quasi 5 mesi di esistenza, firmatocarla ha totalizzato 95 followers, 186 post (compreso questo), 26.695 visualizzazioni di pagina ad ora ( ore 13,18 ). Io sono estasiata, incredula e senza parole. 

Vi ringrazio tutti di cuore.

Detto questo, sono felicissima di condividere proprio oggi con voi due cose meravigliose e dolcissime di questi giorni, perché è da due di voi che arrivano.

Per ordine di arrivo, cito per prima la decorazione che ho ricevuto da Cristina e dalla sua Bimba, in occasione dello Swap di Natale #giocaimmaginacrea organizzato da Mamma Felice e sponsorizzato da Skylanders. Ne avevo parlato qui, con le immagini della mia creazione per Floriana (ossia MadreCreativa) ...allora non potevo dire a chi era destinata!!!.










 E' dolcissimaaa!

Grazie a Cristina e a Bimba.

E per secondo vi mostro il meraviglioso dono che ho ricevuto dalla mia amica sarda Manuela, passato attraverso le mani della sua simpaticissima sorella (la nostra postina di fiducia) che lavora davvero vicino a casa mia... i casi della vita!










Graaaazie Manu!!

Insomma, per me questo capodanno non sancisce né una fine, né un inizio. Mi fa continuare con rinnovata energia in questa bellissima avventura con voi, continuando a raccontare, descrivere, condividere e conoscere un sacco di persone speciali, come siete tutti voi!!!

In ogni caso...

Che questo 2014 vi porti tante sorprese, tante novità e tantissima felicità!!

..e ora vado a riordinare casa, preparare qualche manicaretto e a godermi la dolcezza che regna qui in questi giorni di vacanza!!! 

Ci leggiamo l'anno prossimoooo ^_^

lunedì 30 dicembre 2013

domenica scivolosa

Un pomeriggio strepitoso, di risate (davvero tantissime) e gran scivolate!

Io e papo volevamo portare i nani a scatenarsi in montagna, sulla neve, ma il tempo piovoso ci ha fatto pensare che pioggia qui significasse probabile pioggia o nevicate là dove puntavamo...quindi, cambio repentino di programma e... si parteeee!



Notate le copiose gocce sul parabrezza?
Avevamo pensato giusto...

E, dopo un'oretta di auto, eccoci a destinazione. Dove??? 

Quiiiii!!!


domenica 29 dicembre 2013

regalini dolci fatti da noi

Come promesso, oggi è un giorno nuovo e di spirito frizzante!!! Rieccomi in forma (quasi) smagliante!!!
Un grazie di cuore a tutte le amiche che hanno lasciato il loro appoggio e la loro comprensione... grazie sorelle!!! ^_^

Nel dubbio sulle prospettive per la giornata (piove troppo, che significa neve in montagna...non adattissimo a un'uscita lampo...stiamo decidendo sul da farsi), ho pensato di mostrarvi cosa abbiamo pensato di mettere sotto l'albero di Natale per i nostri parenti. 

Eravamo un pochino stufi dei soliti sacchettini con torroncini, cioccolatini e varie dolcezze natalizie, che, se anche sono stati talvolta biscottini fatti con le nostre mani, sempre sacchettini di dolciumi erano!!!

sabato 28 dicembre 2013

...ogni tanto capita anche a me...

Inizio già scusandomi con chiunque avrà l'ardire di proseguire la lettura. 

Non è giornata. Ma qui lo posso dire senza arrecare danni con le parole, senza mutilare arti, senza ferire inutilmente chi amo.

Già non mi piace l'aria con cui mi avvicino al pc, oggi. 
Già non mi piaccio io, oggi.
Già la giornata è partita malissimo. 
Già avevo la crisi di nervi sotto la pelle.
Avevo già le lacrime agli occhi.

venerdì 27 dicembre 2013

polenta delle mie brame


Le feste si stanno consumando, ma le vacanze ... noooo!
E quindi tutti devono collaborare nella preparazione di ottimi pasti, ancora riciclando gli avanzi dei giorni scorsi...chissà quanto ancora andremo avanti senza pensare a un menù intero nuovo nuovo, hihihi...

Chi taglia cubetti di polenta taragna, chi quelli di formaggio Ementhal, chi fa straccetti di prosciutto cotto affumicato, mentre la sottoscritta lava l'insalata fresca per il contorno...

Poi si riempie una teglia sovrapponendo gli ingredienti a strati (ehi, non l'insalata, mi raccomando!), si cosparge con del formaggio grattugiato e si inforna per una ventina di minuti...

giovedì 26 dicembre 2013

sorridete!!

Buon Santo Stefano!!!

Con calma, con gran calma, siamo qui, dopo i bagordi, dopo le risate, dopo l'affetto e l'amore che una grande famiglia regala, dopo il sorriso che i bimbi donano, dopo le marmellate della zia, dopo i pacchetti che Babbo Natale ha distribuito sotto gli alberi di tutti i nostri familiari, dopo alcune mail per salutare amici e parenti lontani (e ancora non sono finite!!), dopo gli abbracci caldi e rassicuranti, dopo gli auguri lasciati in molti dei blog che leggo...

E ci coccoliamo tra noi, mettendo in comune il tempo, le emozioni, l'amore e anche insulti e dita negli occhi, anche la ciabattina che è nuovamente svanita e i tatuaggi di pennarello, anche la montagna di carta da pacchi ("no, mamma non buttarla, che mi piace quel colore!" ussignur, forse li ho contagiati tutti...) e i fogli delle istruzioni che invece finiscono nella spazzatura (anche i vostri uomini vanno a intuito??).

Speriamo che in questi giorni il meteo risparmi quelle zone già martoriate nei mesi scorsi, speriamo che tutti voi possiate apprezzare e vivere con dolcezza i giorni di vacanza dei cuccioli. Speriamo che la felicità abiti nelle vostre case.

Avete lasciato un grande spezio sotto l'albero per la vera felicità, vero? 
Avete scelto anche voi di vivere con felicità ogni singolo giorno della vostra vita, vero? 
Avete deciso che il sorriso è l'unico modo per affrontare con serenità anche i problemi più gravi, vero?

Sorridere e vivere la felicità non è negare un problema, è un modo di vivere, è scegliere di non farsi schiacciare, è scegliere di dare più importanza a ciò che abbiamo dentro, rispetto a che a quello che ci succede fuori. E' un regalo per sè e per chi vive vicino a noi.
E' un cammino continuo, un percorso sincero, un modo di guardare la vita.
Qualche mese fa ho incontrato un blog speciale (e una Barbara incredibile) dove ho conosciuto molte persone che hanno fatto della felicità uno stile, una scelta vera!

Che dite, ne vale la pena?

martedì 24 dicembre 2013

...oh-oh-oh... Merry Christmas...oh-oh-oh!


Buon Natale !!!

Carissime e carissimi frequentatori di questo blogghino sgangherato, 
vi auguro un periodo di Feste serene e felici, 
vi auguro di trascorrerlo con le persone a voi più care, 
con la gioia nel cuore e il sorriso sulle labbra.
Vi auguro di riuscire a esaudire quei piccoli desideri nascosti in fondo al cuore,
vi invito a indossare un bel sorriso,
a desiderare la felicità, 
a condividere la voglia di vivere.
Spero di aver posto sotto ai vostri alberelli 
un po' della semplicità che dà significato,
un po' della spensieratezza del bimbo che sta dentro a ognuno di voi,
un po' della dolcezza delle mamme,
un po' della stravaganza che l'adolescenza porta con sè,
un po' della simpatia di ognuno di noi.

Vi ringrazio davvero di cuore per la vostra pazienza, per la disponibilità, 
per il tempo che spendete a leggere le disavventure, le riflessioni, 
le lotte e le sperimentazioni della nostra famiglia.
Come dico sempre, siate i benvenuti, fate come se foste a casa vostra, 
prendetevi una bella tazza di the con noi!!!

Auguri, ma auguri di cuore!

Con sincero affetto, Carla  
   

lunedì 23 dicembre 2013

Natale inizia da...

Ragazze, oggi si va a braccio, anzi ...a cuore.

Con oggi le vacanze nanesche sono iniziate ufficialmente (fino a sabato qui si studiava ancora!) e per noi il Natale inizia qui.

Inizia con il sorriso del piccolo che ha realizzato poco fa che nel calendario dell'avvento resta solo un bicchiere, segno evidente che manca solo un giorno al 25.

Inizia con le lucine finalmente poste sulle terrazze, prima dell'arrivo di una nebbia densa come la panna montata.

Inizia con le mani sporche di pongo, di tempere e di acquerelli. E non solo, grazie a Giada e Floriana.

sabato 21 dicembre 2013

il mio regalo di natale per...

Giornata densa, come spesso accade da queste parti.

Ma è stata proprio una giornata speciale: mi son fatta il mio regalo di Natale...finalmente sono andata dalla parrucchiera!!! 

La mia chioma imprevedibile, ribelle, selvaggia 
e perennemente disordinata ...
oggi (ieri, che la mezzanotte è già scoccata!!!) è stata domata. 

Diciamo la verità: questo è il regalo per il mio specchio, che oramai si spaventa ogni volta che intuisce la mia intenzione di specchiarmi su di lui.

Il regalo a me è stata questa mattina (tre ore...dico tre ore! mi sento perfino in colpa nei confronti della mia casa abbandonata al caos più devastato e selvaggio per tre intere ore) seduta lì, sulle poltroncine comode, col caldo di phon, macchinari strani, caschi e affari irradianti agganciati al soffitto ...con le mani esperte delle mie parrucchiere preferite, con la compagnia di imprevedibili colleghe di specchio, con le riviste di gossip (alcune non le conoscevo nemmeno!). 

venerdì 20 dicembre 2013

tag natalosissima da Opticallilluscion


...ma non è fantastico???

La simpaticissima Teensy di Opticallilluscion mi ha taggata con questa iniziativa natalizia di sua invenzione... graaaaazie di cuore, amo tantissimo le cose così natalose!!!

Innanzitutto vediamo le regole per partecipare e seguiamole ber ordine.

  • Nominare e ringraziare la blogger da cui ho ricevuto la tag. Ma ancora graaaaaazieeee Teensy (e poi...bhe, la presentazione dice tutto!!!)!! 

giovedì 19 dicembre 2013

un po' di pone e qualche grazie

No, oggi non è l'...esimo compleanno del maritino, non cade qui il nostro anniversario, non c'è alcun motivo apparente per parlare di lui. 

Ma lui è in ferie.

Non pensate che basti, come motivo?? 

"Che bello!!! Questi giorni in cui ci sono più o meno settecentocinquantanove cose da fare... ci sei anche tuuuu!!" . Sorriso a duecento denti stampato in faccia. La mia faccia.

Sì, perché in condizioni normali, i nostri orari di lavoro sono... sono come...sono, come dire...

mercoledì 18 dicembre 2013

#giocaimmaginacrea : lo Swap Natalizio di MammaFelice e Skylanders

La bustona e arrivataaaaa!!!!



Come Alice nel Paese delle meraviglie...











...si immagina, si abbozza, si prova, si assembla...



...dettagli...









...e alla fine nasce lei: la decorazione per 
lo Swap Natalizio #giocaimmaginacrea 


...cara collega blogger, sto arrivandooooo!!!

martedì 17 dicembre 2013

grande catena per grandi madri: sorridete!


Questa io la devo divulgare. Assolutamente. Barbara, non avermene, ma mi ha fatto davvero troppo ridere (alle lacrime).

E' una di quelle catene che, con gran simpatia e umorismo senza tempo, noi mamme ci mandiamo quando proprio non c'abbiamo nulla da fare. Praticamente una all'anno, se tutto fila liscio.

Ma, vi prego, leggete e diffondete, fa veramente sorridere. Utilizzate WhatsApp che è lunghetta...

lunedì 16 dicembre 2013

nataliamoci con un'altra tag natalizia!!!

Data la lunga giornata lavorativa di ieri, approfitto della lontananza dalle ispirazioni nanesche per immergermi ancora un pochino nell'atmosfera natalizia, al di là di Babbi, colla e acquarelli...

La tag natalizia che lunedì scorso ha proposto Barbara di SoBarbylicious è davvero carina, tra atmosfera e dettagli un po' più femminili ...perché c'è anche una vita da donna, oltre che da mamma!!!! Anche trucco e parrucco oltre a biscotti e pecorelle, no??
Già mi piace un sacco l'icona!!!!

sabato 14 dicembre 2013

Natale: lavori in corso

Oggi gran movimenti. Di addobbi (da terminare), di lavoretti (da incollare), di tag (da  esaudire) ... ma vediamo come siamo messi qui.

Innanzitutto il nostro albero...

...sempre quello e sempre verde-oro-rosso. Non si transige.

Poi (finalmente) abbiamo concluso la ghirlanda da apporre alla porta di casa: quella vecchia e spelacchiata è in età da pensione, avrebbe bisogno di una parrucca... per cui ho curiosato in giro e ho scovato questa da MammaFelice, opera di isLaura. e questa idea simile, da completare, da Cì...
Mi sono armata di tutto punto...

venerdì 13 dicembre 2013

Santa Lucia è passata a casa mia (e note su BlogLovin)

Se ieri era il 12, oggi è il 13 dicembre... qui da noi si festeggia santa Lucia, che passa nelle case dei bimbi buoni e dolci a lasciare un pensierino come premio. Quest'anno lei ha dovuto attendere lo stipendio, ma è passata lo stesso, con la geniale usanza casalinga di regalarci esclusivamente capi di abbigliamento, scarpe, guanti... solo cose utili, che al divertimento ci pensa il collega barbuto...

Devo ammettere che quest'anno santa Lucia un regalo grande l'ha fatto a me...
... vi racconto.

Ero un po' pensierosa, quando i bimbi hanno aperto i pacchetti con mani nervose e impazienti. Dentro vi hanno trovato rispettivamente una cintura, un paio di pantofole per casa e il piccolo ha scartato le ciabattine nuove per l'asilo: in un battibaleno, ci ha infilato i suoi piedini (a questo punto non tanto -ini...) e ha esclamato "mi sono piccole!!" e poi ha iniziato a ballare per la cucina con le ciabattine nelle mani, in preda alla gioia e alla festa più sfrenata. 

Io sono rimasta senza parole. Loro erano in balìa di gioia e giubilo, mentre io ero preoccupata di non aver fatto abbastanza, di aver dovuto ridimensionare anche questo momento...e anche preoccupata per quelle ciabattine troppo piccole (che la magia provvederà a cambiare al più presto! )... La reazione entusiasta dei miei cuccioli mi ha fatta commuovere, mi ha dato una gioia immensa: a loro è bastato sapere che la santa è passata, poco ha contato la scarsezza dei doni... sono fiera dei miei nani. E ho i lucciconi...

Come potete capire da qui...

...anche Fiorello (l'asinello che accompagna santa Lucia) 
ha trovato carote per i suoi dentoni!!!

E ora una comunicazione di servizio (dire così mi fa perfino sentire "qualcuno"  hihihi) .

Come potete notare nella colonna di sinistra, ora potete seguirmi anche tramite BlogLovin (non ne avete ancora abbastanza??? pazze!), ieri mi sono decisa e ho studiato ben benino il post dedicato all'argomento (me lo sono stampato, perché non potevo andarmene in giro col naso dentro al piccolo display del telefono) scritto da Alex su C'é crisi C'é crisi (il link porta solo fino al blog, vi consiglio di cercare voi esattamente quello che vi serve!). Se non la conoscete, fate una visita: resterete strabiliati dalla varietà di argomenti, dal taglio deciso e diretto dei suoi post e commenti... Grazie Alex!

Buona giornata a tutti!!! ^_^

giovedì 12 dicembre 2013

2x1 a The Fairy Circle e molto altro...

Innanzitutto voglio presentare un'offerta speciale 2x1 di Sharon, la proprietaria di un paio di magiche manine che, oltre a scrivere The Fairy Circle, producono cosette davvero davvero fatate... un Link Party che è anche Blog Candy ... 

Ecco a voi il simpaticissimo 



Partecipate numerose, visitate questo incredibile blog, conoscete Sharon, una ragazza molto simpatica e creativa!!!!

E ora veniamo a noi...

mercoledì 11 dicembre 2013

mercoledì sera...ma ho una scusa: Stefania

Io le regole me le metto e poi ne faccio quello che mi pare ... lo sapevo che finiva così...ma diciamo che è un'eccezione a fin di bene!

Mi ero infatti riproposta di postare un'unica pagina ogni mercoledì, esclusivamente fotografica ... ma oggi non ce la faccio a risparmiarvi questa aggiunta serale. Così approfitto anche per ringraziare tutte coloro che sono passate ad augurarmi una pronta guarigione!!! Grazie carissime!

La scusa è la partecipazione ad un give away molto easy e carino, con l'obbiettivo di far conoscere un blog nuovo nuovo e già ricco di materiale molto interessante e creativo... e molto frizzante!

depression day



...nuuooooo!!!      Proprio oggi...


martedì 10 dicembre 2013

polemica come pochi

Oggi non mi sento simpatica. E nemmeno tanto imparziale. 

Oggi davvero mi da fastidio qualunque cosa, ogni dettaglio fuori posto, ogni parola non ben soppesata mi fa saltare il neurone. Avvertiti tutti.

Non so bene perché proprio oggi, ma forse lo intuisco, forse le manifestazioni in piazza dei molti italiani nelle città e sulle strade mi toccano; forse i commenti e le riflessioni che sento mi urtano e non riesco a farle scivolare via.

Rifletto: la crisi. 'Sta maledetta crisi che più se ne parla, più aumenta, più "loro" si agitano per rimediare, più qui si sprofonda.

E poi, pensando alle persone comuni, che vedo tutti i giorni, mi chiedo in quanti sanno cosa sia questa crisi, se si rendono conto di cosa affrontano molte famiglie, oggi.

Molte persone pontificano sull'inefficienza dei nostri politici sorseggiando un caffè al bar. Ti raccontano dell'ultimo acquisto tecnologico descrivendo fin nei dettagli ogni funzione, che con quel che costa dovrebbe almeno svegliarti al mattino e portarti la tazza del caffè e la spremuta e i biscottini caldi fino a letto, intanto che fa scaldare l'acqua della doccia e ti intiepidisce le pantofole.

lunedì 9 dicembre 2013

addobbi, ricerche e re magi

Buon lunedì a tutti!!!

Come avete trascorso il fine settimana, voialtri? in giro a spendere e spandere? in casa ad addobbare ogni mensola, chiodino e balcone? o barcamenandovi, come me, tra albero, lucine, letterine, libri smarriti e statuine da inaugurare?

Cominciamo dall'inizio...

Avevamo detto che, cascasse il mondo, domenica 8 dicembre la nostra casa sarebbe diventata la filiale della casa di Babbo Natale, o, in alternativa, dei suoi Elfi. Quindi, la mamma in questione, ha portato nottetempo tutti gli scatoloni in sala, pronti per l'avvento delle mani nanesche, per la loro frenesia di quattrenni (perché dall'associazione di menti di 4-10-13 anni, non se ne ricava una razionalità approssimabile vicino alla loro media matematica, ma si assiste a un generale regredire dei maggiori fino all'età anagrafica del più piccolo).


Una volta assaltato, sbafato e abbandonato il bicchiere dell'avvento  fregiato con il numero 8 (il piccolo ogni mattina, ancora nel letto, con un occhio aperto e uno chiuso, sa ben dirmi che numero "si mangia" oggi...lui che ha appena imparato a contare fino a venti, tralasciando spesso e volentieri il 14...), le giovani menti si sono avventate sugli scatoloni...
E apriti cielo.

domenica 8 dicembre 2013

idee natalizie con il cartoncino

Oggi, cari miei, qui ci si da da fare sul serio. 

Come al solito, i programmi che prevedevano un intero weekend di addobbi natalizi è saltato: ecg da ritirare, esibizione del coro della grande a cui assistere, una ricetta lievemente più complicata del previsto...piccoli inconvenienti che ci hanno costretti a rimandare tutto il lavoro natalizio ad oggi...ma non demordiamo: alla fine della giornata, ci sembrerà di abitare al Polo Nord, senza nemmeno un piccolo angolo libero da pupazzi, piccoli frugoletti rosei, renne e sbrilluccichii.

Ma mi dispiaceva lasciarvi a bocca asciutta... anche se dovreste essere tutti occupati con l'iniziativa Airc del post precedente, vero!!??

Quindi per oggi ho preparato una simpatica vignetta che ho ricevuto due anni fa ... in vero spirito cinico-natalizio...

venerdì 6 dicembre 2013

I doni del Mercatino AIRC, pensiamoci

Oggi ho ricevuto una mail e la voglio subito condividere con voi, perché si tratta di un'iniziativa molto interessante, utile e a fin di bene. Molto bene, oso dire.


QUESTO NATALE FACCIO UN REGALO A TUTTI

...e colazione con Daniela!

Sì, lo so che nel periodo pre-natalizio bisognerebbe stare un pochino attenti all'alimentazione: per non intasarsi entro Natale, per entrare in quell'abitino che è sempre quello -che è l'unica occasione in cui mi potrò vestire un po' da donna (non fatevi strane fantasie: di solito ho l'uniforme mammesca cucita addosso: zero tacchi, zero gonne, zero colori chiari...)-, per arrivare tutti magri ed emaciati al pranzo monumentale...ma io sono dell'idea che se mi abituo a mangiare pochino, poi non riuscirò a far entrare nello stomachino ridotto tutto quel bendiddio...

Sbaglio?

Per questo motivo in dicembre non si può stare a dieta: 
bisogna mangiare sano sempre!!!

Quindi vi devo assolutamente girare una ricetta strepitosa che ha pubblicato la vegana-nel-corpo-e-nell'anima Daniela: nel suo blog Quando veg te l'aspetti si trova un sacco, un monte, un'infinità di ricette comuni (e non) rivisitate in chiave veg. C'è veramente di tutto, perfino un settore dedicato al gluten free!!!

La sua ricetta è questa: plumcake di farro al cioccolato. Io non ho resistito: ieri sera ho infornato e stamattina la colazione è stata mooolto apprezzata da tutti!!! Vi pare?


giovedì 5 dicembre 2013

merenda di Sabry

E oggi, cosa si merenda?

Voce del verbo merendare, chiaramente. 

Vagando per i blog che seguo, dopo essermi disperata e in seguito aver recuperato un po' di buonumore anche grazie all'iniziativa che ieri ha postato Mammafelice con il suo Swap Natalizio #giocaimmaginacrea , ho incontrato questo post di Sabry di Orecchini e gioielli.

Contrariamente a quanto si deduce dal nome del blog, Sabry scrive di molti argomenti diversi, come questo fine pasto molto profumato e natalizio.

Mi è bastato dare un'occhiata agli ingredienti e annusare un pochino l'aria per decidere: oggi noi faremo merenda con le mele cotte!!!

Ecco la nostra versione...


Già così emana un profumino delizioso...

piccolo sfogo di una mamma che sta per impazzire

Io lo ammetto. Questo è un periodo un po' complicato e ricco di impegni, appuntamenti, riunioni, incontri aggiuntivi alle attività extrascolastiche, sport, colloqui, aria di pagelline, calzetti che sbucano da ogni dove (sporchi e puzzoni, come pochi al mondo), magliette che desiderano ardentemente di finire sotto al ferro da stiro... un po' di caos familiare e sbandamenti in corsa. Ma in fondo questo è il bello della vita, in una casa abitata da cinque individui ricchi di interessi, sbadati e molto indaffarati, nessuno escluso.

Lo ammetto, un po' me la sono cercata, per questo la amo ancora di più, la mia vita impostata sullo stato di centrifuga perenne. E poi mi sono inventata questo angolino di Rete in cui parlare a sproposito e senza ritegno di ciabatte che svaniscono e poi riappaiono, di violenza sulle donne, di biscotti profumati e di lavoro (ok, questo è un po' folle...). 

Sì, me la sono cercata.

Ma ieri siamo arrivati all'ultimo briciolo della mia lucidità.

martedì 3 dicembre 2013

e per chi pensava di essere stata esclusa...



....sorpresaaa!!!

Alzi la mano chi pensava di essere stata esclusa dallo specialissimo premio di ieri!! 

Parlo di Auguriamoci Buon Natale, ovviamente...

Non barate...su le mani... anche tu... ecco, appunto.

Banner created with MyBannerMaker.com

Ma vi pare che potevo lasciare che un simile originalissimo riconoscimento rimanesse inesausto, senza arrivare ai 14 blog che posso premiare? Secondo voi a me basterebbero 10 di questi premi, per nominare tutte quante voi, amiche carissime, dolcissime, gentili e pazienti, con cui abbiamo condiviso tante riflessioni, tante arrabbiature, tante piccole conquiste, tante scenette che neanche Mister Bean... ma certo che no!!!

Quindi eccomi di nuovo qui, per consegnare questo augurio speciale ad altre amiche che in questi mesi sono pian piano entrate nella routine delle mie letture preferite, che commento e che lasciano qui le loro opinioni, le loro dolcissime parole... (se volete gustarvi ancora un po' delle mie sdolcinate dediche, le motivazioni che mi spingono a condividere Auguriamoci Buon Natale con voi, ma anche per conoscere i dettagli di questa iniziativa di Fragola e Cannella, andate al mio post di ieri).

Ieri, appunto, avevo compilato una lista di 9 blog, oggi me ne restano, ahimè, solo cinque...eccoli.

Simona di Con le mani in pasta di ...mais (a cui dovrò proprio rubare la ricetta di tante meraviglie!!)
Chiara di Made with love
Ghiga di Appunti e Spunti 
Ximi di Blogghidee, la mia energica spinta a diffondere, sempre e comunque
 ...ed Evenths , una casuale scoperta, sempre originale e innovativa !!!

Ma avrei avuto una lista lunghissima a cui dedicare questo particolare augurio, perché si tratta davvero di molto di più di un premio. Voglio davvero stringere in un graaaaande abbraccio tutte voi, quelle che seguo e quelle che mi seguono, liste che non sempre coincidono, ma che sono sempre partecipazioni sincere.

Ecco ora non mi resta che terminare il giro di visite per la comunicazione ufficiale.

Una chicca dell'ultimo minuto, dalla bocca del medio, un bravo studente, ma alquanto pigro e perennemente scollegato dal nostro mondo. 
Io e la grande siamo parecchio prese dallo studio delle diverse offerte formative delle scuole superiori: a gennaio ci sarà la preiscrizione e ancora dobbiamo cercare del materiale. Insomma, c'è un po' di fermento, qui da noi (già, perché di solito c'é una calma piatta... !!).
"Mamma, ho deciso, da grande io farò lo schiavo!"
"...scusa???"
"Sì, farò lo schiavo: per quello mica serve studiare, no???".

Ora vado.

Noooo. lo sapevo che me lo dimenticavo!!! Rieccomi per ringraziare la fantasmagorica Laura di Felice di essere una stramba mamma per avermi assegnato il premio Conòceme, che avevo già ricevuto, ma per il quale le mando un enorme graziee!!

Ecco, ora ri-vado...

lunedì 2 dicembre 2013

AAA ciabattina cercasi, PPP premi distribuisconsi

Allora, cari miei, non so davvero da dove cominciare, oggi.

Innanzitutto vi devo chiedere di andare a verificare che in giro per casa vostra non ci sia la sorella speculare di questa qui...


Ecco a voi il giallo de Alla ricerca della pantofola perduta. Che sarà successo?

Semplice: il nano piccolo sabato si è dato alla pazza gioia, disegnando, incollando (anche la suddetta pantofolina, per altro) ritagliando, spargendo, sminuzzando... E alla fine, terminate le fatiche calendariesche, il piccolo stanco quattrenne se ne andava tranquillamente in giro per casa con una sola pantofola ai piedi. 

Dove sarà finita la sua gemella? 

domenica 1 dicembre 2013

progetto svelato, soggiorno (quasi) riordinato

Eccoci al dunque, miei carissimi lettori!

Stanotte il mago del pulito ha avuto il suo bel daffare (ve lo assicuro, ero da queste parti, per caso, anche io...) per riportare la civiltà tra queste mura. Chiaramente ha fatto tardi per non disturbare i due lavoratori indefessi nella loro meritata pennichella davanti a Shrek e consorte.

Risolto il disastro, quindi, passiamo al dunque....tadaaaaa!!!

 Ecco il nostro calendario dell'avvento!!!

sabato 30 novembre 2013

calendario dell'avvento a sei mani

Tanto per intenderci, penso che dal titolo si capisca già tutto.

Tutto il caos che regna in cucina e soggiorno.

Tutto il luridume che ingombra il pavimento.

Tutto il colore che macchia le mani.

E la colla, questa benedetta colla vinilica, che con tutta 'sta energia nanesca ho dovuto mettere da parte la colla a caldo. E' dappertutto. Sopra e sotto ogni singolo oggetto della cucina. Sopra e sotto ogni componente di questa famiglia.

Stanotte pulirò, ora mi sto divertendo un sacco. E non solo io.

Per ora vi mostro pezzi, parti del tutto, che anche da sole sono piccole meraviglie. Perché questo è il frutto di una giornata di lavoro, sorrisi, risate sgangherate, sgridate (perdonatemi, ma non si può incollare la ciabatta sotto al tavolo per verificare come si sta a testa in giù... proprio no), di condivisione, di idee strampalate eppure realizzate... e di molto altro ancora. 

Questo succede quando io e miei uomini preferiti (quelli sotto al metro e mezzo, per ora...) ci dedichiamo a realizzare un calendario dell'avvento un po' sopra le righe...

liebster blog award e nuovi blog



Buongiorno a tutti!
Inizio questa giornata con il dovere, prima che mi passi di testa e accumuli ritardo! 
Un Premiooooo!

Ecco a voi il LIEBSTER BLOG AWARD , che la mia amica Manuela, ossia Follettina del Feltro, ha pensato di donare anche a questo blogghino... tadaaaaa!


Non è fantastico? Una carica che oggi capita a fagiuolo, in questa giornata uggiosa, piovvigginosa e umidiccia.

venerdì 29 novembre 2013

il senso della misura

Alle volte sarebbe meglio evitare di partire in quarta. Sarebbe meglio soffermarsi a riflettere prima di inveire contro persone, situazioni, avvenimenti, destino...

Lo dico a me, innanzitutto.

Sarebbe bene, prima di muoversi scompostamente per sfogare rabbie represse e nascoste, prendere tempo e pensare. Darsi modo di chiarire la vera entità dell'oggetto in questione.

E' vero che la bolletta di cui parlavo ieri è salatissima, che dovrò fare bene i conti prima di andare a fare la spesa, che è un'assurdità pensare che la gente possa sobbarcarsi questo genere di sorpresine, di questi tempi.

giovedì 28 novembre 2013

ringraziamenti, proteste e fiocchi di neve ...rotti?

Prima di iniziare con le questioni di oggi, devo assolutamente ringraziare di cuore Manu di ...a casa con Manu che mi ha assegnato il premio Conòceme. L'ho già ricevuto, ma è sempre un piacere sapere che qualcuno ha pensato al mio blogghino!!! Un grazie grande grande, quindi!!


Poi vorrei protestare animatamente riguardo la poca chiarezza dei gestori di energia elettrica, gas...e quant'altro si possa distribuire. Non amo generalizzare, ma questa volta devo dire che si tratta dell'ennesima fregatura, con l'ennesimo gestore. 
Come reagireste voi, se, a fronte di un contratto che dichiara di ripartire la spesa di luce e gas in 6 bollette semestrali equivalenti basandosi sui consumi degli anni precedenti (ok, qualche differenza minima ci sta, non siamo così fiscali, per noi la cifra si aggira tra i 230 e i 250 euro ogni due mesi), che prevede una bolletta di fine anno a conguaglio (e ci sta, è scritto ben chiaro) ... riceveste a casa una cosa tipo questa???

lunedì 25 novembre 2013

25 novembre 2013

Oggi è la Giornata Mondiale Contro La Violenza Sulle Donne.

E lo scrivo tutto maiuscolo. Non so se ci capiamo...

Basta leggere un quotidiano, basta girare un po' un Rete, per imbattersi in numeri davvero impressionanti.
"Più del 70% delle donne nel mondo ha subito violenza almeno una volta nella vita" ha affermato il segretario generale della Nazioni Unite Ban Ki-moon.

Andando a leggere su www.ilgiornale.it oggi si trovano dettagli e testimonianze illustri, se non fosse ancora chiaro il concetto. Ci ricorda anche l'origine di questa ricorrenza: il 25 novembre è stato scelto come riferimento in onore delle tre sorelle Mirabel, eroine della lotta di liberazione della Repubblica Dominicana, torturate e uccise nel 1960 dagli agenti del dittatore Rafael Trujillo.

Il rischio è di parlare, parlare, parlare.... ma in fondo ignorare realmente di cosa si tratta. Cosa ne sappiamo?? Cosa ne sappiamo, noi, della crudeltà, della mancanza di rispetto, dell'ignoranza affettiva, dei soprusi, della violenza psicologica serpeggiante e ancora più devastante...?

Se ne sappiamo, allora cosa stiamo facendo per aiutare chi ne è vittima? Ma si può davvero fare qualcosa?

Questi sono gli interrogativi che mi assillano, che non trovano risposta.

La violenza nelle case, al sicuro da occhi indiscreti, è come un gas velenoso: ti si insinua dentro, ti avvelena l'anima, ti costringe a restare in quella situazione, ti acceca e ti lascia vedere solo quello che lui vuole che tu veda. Ti costringe a tagliare i ponti con tutti intorno a te. Ti obbliga a guardare il disastro che c'è dentro casa con la speranza nel cambiamento, con l'illusione che le cose veramente prima o poi cambieranno. Con l'utopico pensiero che un'altra possibilità sarà quella risolutiva, che questa volta sarà diverso. E queste cose, tu le vuoi veramente, senza renderti conto di quanto siano assurde.

Poi effettivamente le cose cambiano, i modi di vivere nella violenza sono talmente tanti, che un pugno, o un calcio (che potrebbero portare alla denuncia), si trasformano in parole brusche, in situazioni senza uscita, in sacrifici venduti per "frutto dell'amore". 

La violenza non è solo lividi e corse all'ospedale. 

La violenza è anche pressione psicologica, è soffocamento nei problemi quotidiani, è essere sempre reputate ovvie e scontate, è sentirsi obbligate verso chi ci priva dell'aria, verso chi ci fa sentire una schifezza, verso chi ha bisogno di dirci bugie sempre anche senza motivo. E' violenza anche pretendere un'altra possibilità, dopo anni e anni di violenze, dopo anni e anni di pesantezza, dopo anni e anni di tentennamenti.

Non c'è un altro modo per definirle : sono tutte forme di violenza. Apriamo gli occhi e alziamo le antenne... i dati ci dicono che anche tra i nostri familiari, amici, conoscenti, vicini di casa si vivono queste situazioni. Andiamo incontro a chi non ha più la vista, a chi è stata privata della vita e non ha la forza e il coraggio per lasciare quella tortura quotidiana.

E non lasciamoci fermare dai va tutto bene, non preoccuparti, tranquilla è tutto sotto controllo ... la cosa più difficile è rendersi conto che queste situazioni le abbiamo in casa nostra.

dolcezza quasi-undicenne


Mamma, guarda! 
Due cespugli che si tengono per mano...uno grande e uno piccolo, 
proprio come noi due!

Se qualcuno conosce il trucco perché il mio quasi undicenne resti così ancora per molti anni, per piacere, me lo faccia sapere!

sabato 23 novembre 2013

logica nanesca applicata al tg

Al telegiornale nazionale descrivono la situazione meteo dell'Italia tra neve, pioggia, mareggiate, vento, tormente ... fino alla notevole eruzione dell'Etna e della enorme colonna di fumo che ha seminato cenere in gran quantità...

Io e il piccolo siamo in cucina, alle prese con la preparazione della cena.

Esordisce : "ma lo sai che quando c'erano i dinosauri e che il papo era piccolo, era stato un vulcano che li aveva uccisi tutti?"

"davvero? ma come è rimasto vivo papo, allora? e poi era proprio tanto tempo fa..."

"lui era proprio piccolino, ma per fortuna abitava lontano lontano e si è salvato... ma non sono proprio morti tutti, eh!! i velocicraptor (lui ha detto proprio velocicraptor) sono scappati, che loro sono velocissimi ... e adesso si sono nascosti  (bisbigliando, con un filo di voce) nella natura..."

"davvero, ma dove di preciso, tipo...nelle foreste?"

"noooo, nei boschi! (bisbiglia) se tu guardi un albero e vedi gli occhi...è un velocicraptor che si è nascosto lì dentro!!"

"...ma sei sicuro che papo ci fosse già quella volta? sono cose successe taaaanto tempo fa..."

"ah già...i velocicraptor sono morti anche loro, mi ero dimenticato!"

castagnaccio della mia mamma

Finalmente ho realizzato un dolcetto che la mia mamma prepara spesso e volentieri per la merenda dei suoi nipotini... e che loro adorano!!!
Questa ricetta è il risultato dell'incrocio di svariati tentativi con diverse versioni, per cui è proprio una sua creazione.

E' davvero buonissimo...infatti non sono nemmeno riuscita a fotografarlo per intero...


Il castagnaccio

Non sempre si trova l'ingrediente base per questa ricetta, ma ieri l'ho scovato (chiaramente a due minuti da casa...dopo giorni di ricerche...) e subito mi sono messa alla prova.
Ve lo consiglio per la rapidità della preparazione: in cinque minuti l'impasto è pronto, ben 50 minuti in forno, ma poi è sufficiente lasciarlo intiepidire per gustarlo al meglio!!!

Ingredienti:
  • 250 g. farina di castagne
  • 3 cucchiai rasi di zucchero
  • 2 cucchiai di olio (a piacere, meglio extravergine d'oliva)
  • 1 presa di sale
  • latte (circa 2 bicchieri, ma è bene aggiungerlo un poco alla volta)
  • 2 manciate di uvetta ammollata
  • 40 g. pinoli
  • un rametto di rosmarino (anche un po' di quello disidratato va bene)
Prima di iniziare, accendere il forno a 190°C , mettere l'uvetta in una tazza con dell'acqua caldina e preparare una teglia (circa 24 cm di diametro) oleandola, oppure rivestendola di carta-forno.

In una terrina, mescolare con un cucchiaio la farina, lo zucchero, l'olio e il sale. 
A questa mistura, aggiungere il latte, ma poco alla volta, mescolando bene, fino a raggiungere la consistenza di una pastella piuttosto densa, deve colare lentamente. 
Ora si possono aggiungere l'uvetta ben strizzata e circa 30 grammi dei pinoli che abbiamo preparato. 
Mescolare nuovamente.

Versare l'impasto nella teglia, avendo cura di livellare bene il composto.
Cospargere la superficie con i pinoli rimasti e con il rosmarino lavato, asciugato e sminuzzato (o disidratato).

Infornare per 50 minuti circa a metà altezza del forno non ventilato.

Al termine del tempo, verificare la cottura tramite un stuzzicadenti: se, una volta infilzato nel dolce , ne uscirà asciutto, il castagnaccio è pronto.

Come dicevo, questo dolce è ottimo se gustato tiepido, magari accompagnato da una bella tazza fumante di infuso ai frutti, provare per credere!!


Tra l'altro, dopo aver verificato con  una lista di cibi gluten-free, mi sembra che questo dolce possa essere consumato anche da che soffre di celiachia... se mi sbaglio, correggetemi subito!

venerdì 22 novembre 2013

meteo...e abitudini alimentari

Ore 7, 45. 
In auto. 
In ritardo di 5 minuti sulla tabella di marcia. 

La grande, momentaneamente senza mal di testa. 
Il medio, momentaneamente con il mal di testa (e il Santo Nurofen in corpo, perdonatemi...).
Il piccolo, con il mal di testa della sorella in prestito (pensiero gentile per la sorella: "così quando mi passa a me, te lo restituisco a te"). Ma la credibilità del nano ancora deve essere documentata.

Il telefono buttato malamente nel porta oggetti vibra e suona. Ti pare questo il momento???

Appena posso, consegnata la grande e finita quindi l'urgenza, apro Whatsapp e la facciona del papo presenta una foto. Questa.

Io lo so bene cosa significa. Lui oggi è a Tarcento, poco a nord di Udine. Da Gemona in su c'è la neve. E al lavoro, sono già pronti i turni di reperibilità per le uscite con i camion spargisale e spazzaneve.

Il brivido della reperibilità non lo auguro a nessuno, specialmente per queste urgenze lievemente rischiose.

Così, una volta a casa, esco a vedere come stanno i monti, lassù. Eccoli...

Ieri erano avvolti da una coltre di nuvole.

Speriamo che questo tempo matto si decida, almeno, una volta per tutte.

Cambiamo argomento, va e veniamo ai fatti nostri.
Oggi devo andare a fare la spesa. La pediatra ha sentenziato che per i mal di testa molto frequenti e forti della grande, prima di iniziare terapie, visite specialistiche e via discorrendo, dobbiamo provare con alimenti di casa, assolutamente privi di conservanti, zero cibi in scatola, zero surgelati, zero cioccolata e agrumi.

Avevo tutta una serie di idee per i pasti di questi giorni a venire...ma mi sono resa conto che utilizziamo alcune di quelle tipologie, senza pensarci.

Da oggi vita nuova, Tutto fatto in casa, tutto assolutamente fresco e sano. Chissà che non ci passi anche questa stanchezza cronica...

Ho pensato che molti di voi hanno blog che trattano di cucina, di cibi salutari, di confezionati in casa...se avete consigli per aiutarci in questa modalità super hand made, lasciate le vostre idee e proposte, sicuramente sono preziose per noi, soprattutto in questo periodo!!!

giovedì 21 novembre 2013

di solidarietà, ringraziamenti e acconciature

Questa sera sono di nuovo qui, mi pare di non avere ancora concluso questa giornata...

  • Dovere


Dunque, innanzitutto voglio ricordare a tutti che la tragica situazione della Sardegna non si può risolvere dall'oggi al domani, ci vorranno tempi migliori, tanta buona volontà e anche un meteo favorevole... intanto però, guai a starsene con le mani in mano!!!

La Croce Rossa Italiana ha attivato il numero solidale, a cui inviare uno sms (ma anche due, tre...), o al quale chiamare da numero fisso, per donare comodamente da casa, ma anche da fuori casa 2, o 5 euro...

45500

Facile, veloce. 

Se abbiamo un po' di tempo in più a disposizione, possiamo pensare a fare un bonifico bancario, seguendo le indicazioni relative alla raccolta fondi Mediafriends... 

Ma ci sono ancora altre iniziative in corso...comunque mi sento di dirvi: state attenti, che in Rete stanno già sbucando le fregature...

  • Piacere


Detto questo, voglio ringraziare Martylele Bijoux per aver pensato anche a me nella distribuzione del premio Conòceme, già ricevuto anche recentemente, ma del quale sono sinceramente grata a questa magnifica creativa: le sue mani sono davvero d'oro, vi consiglio di andare a curiosare da lei le meraviglie a cui dà origine!!!

  • Vita vissuta


Arriviamo a noi, alla nostra sgangherata famiglia.

Siamo in bagno, io e il nano piccolo.

Dopo 6 minuti buoni con le mani nel cassetto degli accessori per capelli (spazzole, pettine, elastici, mollettine, cerchietti...), finalmente lui si gira e, soddisfatto, esclama "finalmente ho trovato!!!" evidentemente entusiasta del ritrovamento appena avvenuto. "dai, muoviti, lascia perdere, hai i capelli lunghi ben 15 millimetri, che ci devi fare con la spazzola?" protesto io.

Tra un lamento e l'altro, una sgridata mia e una protesta sua, riesco a farlo rimanere in mutande e canotta.  "Ma insomma, devo pettinarmi!" insiste.

"...ma piccolo-cuore-di-mamma, si può sapere che cosa pensi di fare con la spazzola rotonda ai tuoi capelli? ... lascia stare l'acqua!! ... No! la spazzola nell'acqua e poi in testa nooo! Ecco, adesso ti sei tutto lavato!!!"

Segue passata di asciugamani sulla testa di un contrariato e ribelle quattrenne.

A forza, infilo la maglia dalla testa "Noooo, adesso mi hai tutto spettinato il ciuffo!!!" Si rispazzola. "Lo vedi, il ciuffo mamma? Vedi che bello, che sta tutto per su?"

"Amore mio, sono ben 10 minuti che ti pettini, ti specchi e ti lucidi quel ciuffo...adesso, per favore, vorresti andare a letto, che sono le nove e mezza??"

"Sì, che sono anche stanco, con tutto questo lavoro. Ma ricordati di non spettinarmi, quando mi baci!".

Sono lievemente preoccupata pensando a quello che potrebbe succedere quando crescerà...

un giorno nuovissimo

Buongiornoooo!!!!

Oggi è un nuovo, nuovissimo giorno, fresco e tutto da vivere, con le nostre quattromilaciquecentosettantatrè faccende da sbrigare...e allora?? 

Riteniamoci fortunati, gente!! 

Guardiamo alla nostra giornata frenetica con devozione, ammirazione, riconoscenza e sincera gratitudine, perché non tutti oggi possono fare la stessa cosa, non tutti hanno una casa da sistemare, non tutti hanno dei figli a cui correre dietro.... Non tutti hanno la possibilità di avere questi banalissimi pensieri, oggi.

Una veloce riflessione sulla tragica situazione della Sardegna dovrebbe farci rendere conto di quanto siamo fortunati, noi altri, di quanto la vita ci può offrire senza che ce ne accorgiamo! A tal proposito, vi consiglio di andare a leggere tutte le parole di Manuela qui, qui e qui, la Follettina del Feltro sarda più dolce che ci sia.

Detto questo, e caricati come molle per affrontare qualsiasi bazzecola ci si presenti, devo assolutamente fare un paio di cose che non vanno rimandate. Cose tanto banali, quanto ricche di simpatia e riconoscenza!!

Innanzitutto, devo ringraziare di cuore la frizzante Ghiga di Appunti e spunti, per aver pensato a me nell'assegnare il premio Conòceme, che avevo già ricevuto, ma che apprezzo ugualmente tantissimo, come gesto di interesse e partecipazione. Tra l'altro, ricordatevi di visitare Ghiga, che davvero sa proporre un sacco di idee di facile realizzazione, sia in cucina, che con i bimbi... ve la consiglio!

Poi vorrei indicarvi una proposta che mi è arrivata due giorni fa, ma che solo ora riesco a girarvi: International Giveaway Firmoo , arrivato fino a me grazie a Sabry di Orecchini e gioielli. Anche in questo caso, vi suggerisco di andare a curiosare nel suo blog, dove simpatia e cose moooolto carine vengono proposti con semplicità e questa iniziativa, davvero molto interessante, non solo per gli occhialuti!!


Intanto vi lascio con un saluto grande e... mi raccomando: 

non dimenticate mai mai mai di quanto siamo fortunati !!!

mercoledì 20 novembre 2013

Pulcino, pasticcere sopraffino



Dall'archivio familiare.

Una nuova pagina

Carissime e carissimi, siamo arrivati al dunque!!! 

Dopo la mattinata con la classe di mia figlia e la domandona da cinque-milioni-di-dollari ( e relativo sondaggio), dopo aver riflettuto sulla mia linea bloggifera e sui vostri pareri personali....ho partorito una pagina dedicata alle riflessioni, agli spunti, alle informazioni che traggo dal mio lavoro. 

Random, senza cadenza fissa, soprattutto in base alla mia disponibilità di tempo e materiale, aggiornerò la nuova pagina statica intitolata una finestra a parte che potete trovare sotto il titolo del blog, per ultima. 
Ma come fate voi a sapere quando scriverò proprio lì??? Nella sidebar di sinistra ho inserito una nota per indicare la data dell'ultimo aggiornamento di quella sezione, così non dovrete andate a vuoto in cerca di novità.

Intendo raccogliere sempre con interesse le vostre domande, le critiche, i pareri e per questo ho inserito i commenti anche lì. Onde evitare confusione e mescolamenti vari, mi riservo di gestire quei particolari commenti a parte, tenendo ciò che può servire e guadagnando in ordine e chiarezza.

Accetto ben volentieri vostri spunti, sempre in quella stessa pagina!!!

martedì 19 novembre 2013

Fatti conoscere - 11^ edizione



Per ora un post veloce veloce per iscrivermi all'undicesima edizione di FATTI CONOSCERE della creativissima KREATTIVA.

Si tratta di un link party molto interessante, in cui ritrovarsi , ma anche conoscere molti blog (e relativi bloggers!!! ) nuovi, far conoscere il proprio angolo di Rete e condividere idee!!

Dunque, bando alle ciance: fateci un pensierino e andate a curiosare  e magari ad iscrivervi!!



lunedì 18 novembre 2013

cuori riciclosi ad hoc per un link party speciale

Ho bisogno di risollevarmi e produrre, fare qualcosa, dare forma a un progetto...quale migliore occasione di questa?    Leggete, leggete...

Avevo da parte un bel po' di linguette (quelle che si alzano per aprire le lattine, le scatolette...), raccolte con crescente aspettativa riguardo la loro destinazione soprattutto dopo aver consumato gli occhi alla Fiera di Bolzano.

Stavano lì, nel loro mucchietto scomposto, in attesa di un lampo di genio, di una improvvisa ispirazione...e intanto la montagnetta è aumentata notevolmente.

Quindi, con l'idea di partecipare al fantasmagorico Mamma che Blog Creativo del prossimo 23 novembre 2013 a Milano, ho ideato un utilizzo simpatico, per fare un minuscolo dono alle tante nuove amiche  che avrei conosciuto in quell'occasione. Pare proprio che il progetto di trasferirmi a Milano sia definitivamente naufragato. Pace. Mi sono già lungamente disperata per quello. Speriamo in un prossimo incontro.

Dunque, come avrei utilizzato i rifiuti metallici accantonati?  Sicuramente insieme a dei meravigliosi nastri di rafia colorata, che avevo provvidenzialmente acquistato alla Lidl per un paio di euro alcuni mesi fa (3 rotoli da 30metri, in diversi colori, tre terzine sono mie!).

Ho preparato le linguette limando per bene le sporgenze eventualmente ancora taglienti, onde evitare sfregi irreversibili alle dita. Le ho poi accoppiate in modo da utilizzarne 2 uguali (origini differenti = mille tipi e forme diverse! Vabbhe che stiamo riciclando, ma almeno una parvenza di cura ce la dobbiamo mettere!!).


Una volta poste una sopra l'altra (incrociandole) le due prescelte, ho iniziato ad avvolgere la parte più ampia con il nastro, facendo attenzione a coprire tutto il bordo e a fissarle per rendere un tutt'uno l'oggetto ancora indefinito...





...fino a questo risultato. Poi annodo strettamente sul retro. Per non avere antiestetici spunzoni di rafia, si possono infilare le estremità tra i passaggi di nastro.











A questo punto la domanda nasce spontanea: ma che dovrebbero farsene delle persone sane, di queste dimostrazioni di affetto così maldestre? Io ho una lista lunga quanto la Divina Commedia, a cominciare da ciondoli, a decorazioni per arricchire le palline dell'albero (da alcuni anni i cuori in pasta di sale hanno fatto il loro ingresso sul nostro pinetto...e questi ci starebbero una meraviglia), a decorazioni per i bliglietti di auguri....
Per me, ne ho fatto un bel paio di orecchini.



Ma anche come chiudipacco natalizio non sono male. Ed è proprio per questo utilizzo che li ho costruiti utilizzando il nastro rosso!!

                                                     Daisy Garden

Vi invito a visitare il blog di Alessandra, attraverso la frase linkata sopra, è davvero una miniera di idee!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...